venerdì 30 marzo 2012

II Concorso nazionale del podcast didattico nelle scuole primarie e secondarie - Concessione Patrocinio - Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Udine

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 30 marzo 2012 14:37
Oggetto: II Concorso nazionale del podcast didattico nelle scuole primarie e secondarie - Concessione Patrocinio -  Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Udine

La Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Udine promuove la seconda edizione del Concorso Nazionale che ha l'obiettivo di sostenere e premiare la diffusione del podcast didattico nelle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado. Tale concorso rientra in un progetto più ampio volto ad analizzare la diffusione, la valenza didattica e gli ambiti d'impiego del podcast e più in generale delle applicazioni multimediali nella scuola.

L'Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia patrocina il Concorso, con l'obiettivo di valorizzare e sostenere l'innovazione didattica e la centralità dello studente nelle attività di apprendimento.

Al concorso possono partecipare le scuole di tutta Italia, che vorranno aderire all'iniziativa, accettando i termini del Regolamento scaricabile dal sito della manifestazione.

Per informazioni e per la modulistica accedere al sito della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Udine:

http://qui.uniud.it/notizieEventi/territorio/podcast-didattico-nella-scuola-iscrizioni-aperte
http://www.uniud.it/didattica/facolta/formazione/concorso-podcast/concorso-podcast-2012
http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/5198ff21-b24d-4f3f-b9b1-a748c912dbf7/prot3273_12.pdf
o rivolgersi alla seguente mail
roberto.cazzanti@istruzione.it
roberto.cazzanti@uniud.it

il Direttore Generale Daniela Beltrame

Concorso nazionale "L'Europa cambia la scuola" - LABEL 2012 - segnalazione

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 30 marzo 2012 12:00
Oggetto: Concorso nazionale "L'Europa cambia la scuola" - LABEL 2012 - segnalazione

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  - Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei. Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123  TRIESTE - via Santi Martiri, 3 -  tel. 040/4194111  -  fax 040/43446 -  C.F. 80016740328 e-mail: direzione-driuliveneziagiulia@istruzione.it PEC: drfr@postacert.istruzione.it - sito web: http://www.scuola.fvg.it/


Si segnala, per l'autonoma valutazione delle SS.LL., che sul sito istituzionale del MIUR, nello spazio "Buongiorno Europa"
http://www.pubblica.istruzione.it/buongiorno_europa/index.shtml
è stato pubblicato il bando del Concorso "L'Europa cambia la scuola" - Label 2012, destinato a tutti gli istituti che abbiano realizzato iniziative di cooperazione e/o collaborazione attiva con realtà scolastiche di altri paesi europei e che non abbiano già ricevuto il "Label" nei precedenti tre anni scolastici.
Per partecipare è necessario compilare in ogni sua parte il modulo di candidatura, scaricabile dal sito del MIUR
http://www.istruzione.it/web/istruzione/dg-affari-internazionali

Il modulo debitamente timbrato e firmato dal Rappresentante Legale dell'istituto scolastico dovrà pervenire, insieme ad eventuale altra documentazione, a questo Ufficio Scolastico Regionale
alla sig.a Annalisa SCARABELLI
entro e non oltre il 18 maggio 2012
Farà fede il timbro postale o il timbro datario dell'USR, in caso di consegna a mano.

Questo Ufficio  provvederà a costituire appositamente una Commissione che valuterà, nel rispetto dei criteri stabiliti a livello nazionale, le esperienze maggiormente significative da segnalare al MIUR per la seconda fase selettiva a livello nazionale.    
Per ulteriori informazioni si rimanda alla consultazione del sito.

Alunni con Disturbi Specifici dell'Apprendimento. Attivazione Master di 1° livello/Corso di aggiornamento "Didattica e psicopatologia per i Disturbi Specifici dell'Apprendimento".

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 29 marzo 2012 14:20
Oggetto: Alunni con Disturbi Specifici dell'Apprendimento. Attivazione Master di 1° livello/Corso di aggiornamento "Didattica e psicopatologia per i Disturbi Specifici dell'Apprendimento"

OGGETTO: Alunni con Disturbi Specifici dell'Apprendimento.
Attivazione Master di 1° livello/Corso di aggiornamento "Didattica e psicopatologia per i Disturbi Specifici dell'Apprendimento".

Si informa che a seguito delle convenzioni sottoscritte il 15 dicembre 2011 dallo scrivente Direttore Generale con i Presidi delle Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste e dell'Università degli Studi di Udine, sono stati attivati per l'anno a.a. 2011/12 due master universitari di I livello/Corsi di aggiornamento in Didattica e Psicopedagogia per i Disturbi Specifici dell'Apprendimento.

Tali master fanno parte del piano nazionale di formazione previsto dalla Legge 170/2010 – Nuove norme in materia DSA in ambito scolastico e si inseriscono nell'accordo quadro nazionale firmato dal Ministro dell'Istruzione e dal Presidente della Conferenza nazionale dei Presidi delle Facoltà di Scienze della Formazione in data 5 luglio 2011.

Obiettivo dei Master è quello di promuovere e diffondere la cultura dell'inclusione nei contesti scolastici, favorendo l'acquisizione di una preparazione di livello universitario per il personale docente delle scuole di ogni ordine e grado in ordine alle tematiche riferite ai Disturbi Specifici di Apprendimento.

Sedi delle attività formative:
Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste, Via Montfort, 3 – Trieste
Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Udine, Via Margherth, 3 – Udine

Scadenze
La domanda di ammissione va presentata alla Sede Universitaria dove si intende frequentare il master/corso di aggiornamento entro e non oltre il 20 aprile 2012.

Una volta decretata l'ammissione, la domanda di iscrizione dovrà essere presentata entro e non oltre il 7 maggio 2012.

Requisiti per l'ammissione
Al Master di I livello "Didattica e Psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento" possono accedere i docenti di scuole statali e paritarie, i dirigenti scolastici delle scuole statali e i coordinatori didattici delle scuole paritarie in possesso di un titolo di laurea triennale (DM 509/1999 o DM 270/2004) o laurea del vecchio ordinamento.

Al Corso di Aggiornamento "Didattica e Psicopedagogia per i Disturbi Specifici di Apprendimento" possono accedere i docenti di scuole statali e paritarie, i dirigenti scolastici delle scuole statali e i coordinatori didattici delle scuole paritarie che non sono in possesso di un titolo di laurea triennale ma che sono in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore quinquennale.

Ove le richieste di iscrizione superassero i 100 posti previsti per ciascuna delle due Facoltà, saranno rispettate le seguenti priorità:
- il personale docente delle scuole statali e paritarie con contratto a tempo indeterminato ed in servizio su posto curricolare presso le scuole statali o paritarie del Friuli Venezia Giulia, in ordine di età a partire dal personale più giovane;
- il personale docente delle scuole statali e paritarie con contratto a tempo indeterminato ed in servizio su posto di sostegno presso le scuole statali o paritarie del Friuli Venezia Giulia, in ordine di età a partire dal personale più giovane;
- i dirigenti scolastici statali e i coordinatori didattici delle scuole paritarie del Friuli Venezia Giulia, in ordine di età a partire dal personale più giovane;
- il personale docente delle scuole statali e paritarie con contratto a tempo determinato ed in servizio su posto curricolare presso le scuole statali o paritarie del Friuli Venezia Giulia, in ordine di età a partire dal personale più giovane;
- il personale docente delle scuole statali e paritarie con contratto a tempo determinato ed in servizio su posto di sostegno presso le scuole statali o paritarie del Friuli Venezia Giulia, in ordine di età a partire dal personale più giovane;
- categorie residuali con precedenza al personale più giovane per età.

Ulteriori informazioni
Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste:
si fa rinvio all'allegata documentazione, nonchè ai seguenti recapiti della Direzione del Corso: Presidenza della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste
Via Montfort, 3 - Trieste - tel. 040 5887767. E- mail: scforma@units.it; sito internet: http://scfor.units.it

Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Udine:
si fa rinvio all'allegata documentazione e alla pagina web:
http://www.uniud.it/didattica/post_laurea/master/primo/master-di-i-livello-corso-di-aggiornamento-didattica-e-psicopedagogia-per-i-disturbi-specifici-di-apprendimento
e alla Segreteria Corsisti della Facoltà:
Area Servizi per la Didattica e Diritto allo Studio – Ufficio Programmazione Didattica Via Mantica 3 – Udine tel. 0432/556680 fax 0432 556699 E-mail: infostudenti@amm.uniud.it

In considerazione della valenza formativa che l'iniziativa riveste, si invitano le SS.LL. a darne la massima diffusione tra il personale interessato.
Il Direttore Generale f.to Daniela Beltrame

La Segreteria del Direttore Generale
M.I.U.R. – Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia Via Santi Martiri n. 3 34123 TRIESTE Tel.n. 040.4194.102-103-160 Fax n. 040.43446 E.mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it

L'arte dell'icona, ascesi e contemplazione - Centro Italiano Femminile - Associazione Professionale Cattolica di Insegnanti, Dirigenti e Formatori

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Uciim Trieste
Date: 29 marzo 2012 22:19
Oggetto: L'arte dell'icona, ascesi e contemplazione - Centro ItalianoFemminile - Associazione Professionale Cattolica di Insegnanti, Dirigenti e Formatori
Invito alla conversazione organizzata dalla nostra associazione insieme al CIF. Si affronterà il tema:
L'arte dell'icona, ascesi e contemplazione - Relatrice: Valentina Dordolo - Giovedì 12 aprile 2012, ore 17.30 - Centro Servizi Volontariato, Sala Matteucci, Gall. Fenice 2 – III piano
CIF in collaborazione con UCIIM invita docenti, educatori e tutti gli interessati alla conversazione:
L'arte dell'icona, ascesi e contemplazione Nella tradizione orientale le icone sono molto più che opere d'arte: vere e proprie raffigurazioni del sacro, azioni liturgiche, la cui realizzazione richiede da parte dell'iconografo un percorso spirituale. Nella conferenza si avrà la possibilità di apprezzarne la dimensione spirituale ed artistica e decodificarne il simbolismo Relatrice: prof.ssa Valentina Dordolo
Valentina Dordolo insegna religione cattolica e si dedica allo studio della spiritualità ortodossa con particolare riferimento all'iconografia russa ed agli scritti monastici. Collabora con diverse case editrici anche in qualità di traduttrice (Ed. Paoline, Simmetria, Appunti di Viaggio, Qiqajon).
Accreditato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca CIF, Centro Italiano Femminile, opera in tutta Italia da oltre 60 anni in campo civile, sociale e culturale. Suo scopo è contribuire alla costruzione di una democrazia solidale, di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti umani e della dignità della persona. Promuove, in particolare, la presenza e la partecipazione delle donne alla vita delle istituzioni, sensibilizzando l'opinione pubblica sui problemi della condizione femminile. Internet: www.cifnazionale.it Email: ciftrieste@libero.it
UCIIM, Associazione Professionale Cattolica di Insegnanti, Dirigenti e Formatori, è stata fondata nel 1944 ed è diffusa su tutto il territorio nazionale. Si propone di promuovere e attuare la formazione di docenti ed educatori in ordine al loro specifico compito educativo. Internet: www.uciimtrieste.altervista.org Email: uciim.trieste@alice.it
UCIIM è soggetto qualificato per l'aggiornamento e la formazione del personale della scuola e della formazione professionale, accreditato al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. I partecipanti hanno diritto all'esonero dal servizio nei limiti stabiliti dal CCNL. Sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Marina Del Fabbro Presidente Sezione di Trieste UCIIM

giovedì 29 marzo 2012

Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca - Corso per Mediatore familiare

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: ISFAR
Date: 29 marzo 2012 05:28
Oggetto: Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca - Corso per Mediatore familiare

Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca
Formazione Post-Universitaria delle Professioni riconosciuto MIUR ai sensi dell'Articolo 66 C.C.N.L. Scuola e artt. 2 e 3 della direttiva n°90/2003 del Ministero della Pubblica Istruzione prot. 20402 del 25 ottobre 2007. 

Mediatore Familiare
Sede e data di inizio: Firenze, 27 Aprile 2012
Formazione accreditata dall'Associazione Mediatori Familiari AIMeF (codice n° 166/11)
Formazione riconosciuta dall'Associazione Mediatori Relazionali
Destinatari: Laureati in Psicologia, Scienze e Tecniche Psicologiche, Pedagogia/Scienze dell'Educazione o della Formazione, Giurisprudenza, Scienze Politiche e Sociologia. Possono accedere anche coloro che sono in possesso del Diploma di Assistente sociale. Requisiti minimi di ingresso: Diploma di laurea di primo livello; l'esame finale potrà essere sostenuto solo dopo il conseguimento della laurea universitaria. Il corso è a numero chiuso, con un massimo di 27 allievi.

 Il mediatore familiare è una professionalità altamente qualificata che opera nel settore della sanità e assistenza sociale. Organizza sedute con genitori separati o separandi nella particolare circostanza di una separazione in atto al fine di mantenere vivo il senso e la pratica della loro responsabilità genitoriale. Aiuta la coppia a trovare, al di fuori del
sistema giudiziario, un'intesa nella direzione di una separazione soddisfacente con la premura di salvaguardare l'esercizio della cogenitorialità. Più in generale prende in carico la coppia nella mediazione di conflitti legati alla separazione. 

Prospetto della formazione
I metodi didattici utilizzati comprendono l'uso di lezioni frontali, studio individuale, esercitazioni pratiche, studio di casi, simulate e role-playing con lo scopo di sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie a condurre il processo di mediazione familiare.
Formazione specifica in Mediazione Familiare
- Definizione e storia della Mediazione Familiare. Il modello di intervento globale e i suoi obiettivi. Codice deontologico del Mediatore Familiare. Il setting in mediazione familiare. La mediazione familiare nella rete dei servizi in aiuto alla famiglia. Le principali normative che regolano la Mediazione Familiare in Italia.
- Il ruolo del Mediatore Familiare, dello Psicologo, del Consulente Peritale, dell'Avvocato e del Giudice: differenza tra mediazione, terapia di coppia e consulenza tecnica/legale ecc.
- Fasi e processi della Mediazione Familiare: pre-mediazione; contratto; negoziazione ragionata e redazione degli accordi - Analisi della domanda di mediazione. Analisi della Coppia e del Conflitto: storia della coppia e della genitorialità prima della separazione. Lo spazio dei figli e la co-genitorialità. Mediazione familiare e fasi della separazione e del divorzio. Verifica dell'idoneità della coppia alla mediazione familiare
- Metodologia e Tecnica della Mediazione Familiare
- Esercitazioni pratiche in Tecniche della Mediazione Familiare
- Analisi di casi, Simulate e Role-playing
- Visione di filmati di sedute di mediazione con analisi, discussione e riflessioni in gruppo
- Supervisione dei casi di Mediazione Familiare 

Formazione complementare
- Diritto di Famiglia
-Gestione Finanziaria e Patrimoniale della Famiglia
- Elementi di Diritto Penale, Elementi di Diritto Canonico e annullamenti ecclesiastici
- Psicodinamica delle Relazioni Familiari. Formazione e sviluppo della coppia. Crisi e conflittualità di coppia.
- Elementi di  Psicologia dello Sviluppo, Psicologia Sociale e Psicopatologia
- Comunicazione interpersonale: Teorie e Tecniche della Comunicazione e delle Relazioni umana. Pragmatica della comunicazione umana
- Elementi di Mediazione sociale e scolastica: La teoria dei modelli organizzativi. Il conflitto nei luoghi di lavoro. Rischio psicosociale e Burnout. Analisi di casi.
- Sociologia della Famiglia e delle differenze culturali, Sociologia della Devianza 

Docenti della formazione
Ciccanti Federica: Mediatore Familiare iscritto AIMeF, direttore e tutor supervisore
Callegaro Carlo: Pedagogista clinico, Consulente organizzazioni socio-sanitarie
Del Re Cecilia: Avvocato, Conciliatore qualificato
Gaiffi Elena: Psicologa, Mediatore Relazionale
Gaiffi Sergio: Psicoterapeuta, Consulente Tecnico per il Tribunale di Prato
Mafficini Enzo Roberto: Sociologo, Grafologo
Mambelli Chiara: Avvocato, Mediatore accreditato presso la Camera di Commercio di Firenze
Tomai Giuseppe: Psicoterapeuta, Spec. in Dinamiche di Gruppo e Tecniche di Conduzione

Stage: 40 ore (25 di tirocinio e 15 di preparazione della tesi finale). Il tirocinio può essere realizzato in strutture convenzionate o che sono disponibili a stipulare una convenzione. In alternativa, per chi lavora già in uno studio professionale, è possibile coprire le ore di tirocinio dimostrando di aver seguito almeno un caso di mediazione familiare (supervisionato durante gli incontri di lezione attraverso la videoregistrazione delle sedute). Qualora l'allievo non abbia seguito un caso di mediazione familiare durante il percorso formativo, dovrà farlo prima della verifica finale con una supervisione documentata, non compresa nella quota di frequenza.

Esami finali: L'esame, durante il quale sarà presente un osservatore AIMeF, è strutturato in una discussione di tesi, una verifica scritta ed una prova pratica. Saranno ammessi all'esame finale coloro che: a) abbiano frequentato almeno l'80% delle lezioni; b) abbiano soddisfatto la formazione individuale prevista e c) siano in regola con i pagamenti.
Con il superamento dell'esame verrà riconosciuta e attestata la Qualifica di Mediatore Familiare che consentirà agli allievi di iscriversi al Registro dei Mediatori Familiari dell'AIMeF 

Organizzazione didattica: Il percorso formativo include 8 weekend intensivi (venerdì, sabato e domenica) in aula e una giornata dedicata alla verifica finale.

Orari: venerdì 10:30-13/14-18; sabato e domenica 9-13/14-16:30
Quota di iscrizione: Euro 186,00
Quota di frequenza: Euro 1650,00 divisibile in tre rate da euro 550,00 ciascuna

Sede della formazione: Firenze: ISFAR Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca, Via del Moro 28 (a 100 metri dalla stazione ferroviaria di S.M. Novella).

Per le formazioni ISFAR è possibile beneficiare di contributi finanziari (Voucher) con idonea richiesta all'Amministrazione Regionale/Provinciale competente per territorio

Per informazioni e iscrizioni Segreteria ISFAR Viale Europa 185/b - 50126 Firenze Tel./Fax 0556531816 info@isfar-firenze.it www.isfar-firenze.it www.aimef.it

Progetto di educazione ambientale "3R" - Invito all'incontro di presentazione presso la Sala Consiglio di Palazzo Galatti in Piazza Vittorio Veneto 4

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: GABRIELLA BIANCHI
Date: 28 marzo 2012 15:35
Oggetto: Progetto di educazione ambientale "3R" - Invito all'incontro di presentazione presso la Sala Consiglio di Palazzo Galatti in Piazza Vittorio Veneto 4

A nome dell'Amministrazione Provinciale di Trieste, l'Assessore Provinciale all'Educazione Ambientale, dott. Vittorio Zollia, ha il piacere di invitarVi all'incontro di presentazione del progetto di educazione ambientale "3R" rivolto alle scuole, incontro che si terrà il giorno Lunedì 2 aprile 2012 alle ore 12.10 presso la Sala Consiglio di Palazzo Galatti in Piazza Vittorio Veneto 4.

Sono stati invitati anche gli Assessori Comunali Antonella Grim e Umberto Laureni e la Riserva Marina di Miramare, che sta predisponendo il progetto rivolto alle scuole.

Per qualsiasi informazione, potete contattare l'Ufficio Educazione Ambientale della Provincia di Trieste (dott.ssa Erika Vida 040-3798469) oppure la Segreteria dell'Assessorato Provinciale all'Educazione Ambientale (sig.ra Patrizia Fumarola 040-3798479).
dott.ssa Erika Vida - Comune Trieste

mercoledì 28 marzo 2012

N°15 - La pazienza e l'impazienza: una chiave psico-economica

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Knowledge Addiction
Date: 28 marzo 2012 09:25
Oggetto: N°15 - La pazienza e l'impazienza: una chiave psico-economica

Gentile collega, abbiamo dedicato il numero 15 di Knowledge Addiction a un interessante mix tra l'economia e la psicologia.

(è possibile scaricare la newsletter dal seguente link:http://www.eulabconsulting.it/index.php?option=com_content&view=article&id=144:newsletter-nd15-la-pazienza-e-limpazienza-una-chiave-psico-economica&catid=38:cat-newsletter&Itemid=60)

Utilizzando dei modelli propri delle scienze economiche (funzioni di utilità), è possibile analizzare cosa scelgono gli individui tra un beneficio immediato (a volte solo percepito) e un beneficio futuro.

In altri termini: quale è l'origine di un comportamento "paziente" o "impaziente"?

Questo numero prende spunto da un interessante intervento del Dott. Lorenzo Rocco (docente di Economia Politica presso l'Università di Padova) durante la giornata di studio sulla "Speranza, ottimismo, prospettiva temporale e resilienza", tenutasi a Padova il 19 Gennaio 2012 (organizzata dal LARIOS – Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l'Orientamento alle Scelte).

Approfittiamo dell'invio per rispondere a tutti coloro che ci chiedono notizie sui nostri prodotti e sui Fondi Interprofessionali. Da Gennaio è attivo un nostro numero verde 800.96.05.91 al quale rivolgersi per avere notizie in relazione ai prodotti formativi (anche e-learning) o per chiedere l'assistenza tecnica (rivolta alle aziende con almeno un dipendente) per ottenere finanziamenti a fondo perduto per la formazione del personale da parte dei Fondi Interprofessionali.

Eulab Consulting s.r.l. Via San Tommaso d'Aquino, 66 ▪ 00136 Roma Ufficio: +39.06.97616075 ▪ Fax: +39.06.97619567

martedì 27 marzo 2012

Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: comunicazioni.scuole
Date: 27 marzo 2012 16:10
Oggetto: Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole

L'Istituto nazionale di statistica e il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca hanno avviato una collaborazione finalizzata a promuovere l'utilizzo delle statistiche economiche, sociali ed ambientali a supporto della didattica nelle scuole di ogni ordine e grado.

La statistica ufficiale è uno strumento fondamentale per comprendere il Paese in cui viviamo: consente di mettere a fuoco i fenomeni sociali, economici, demografici e ambientali e seguirne l'andamento nel tempo. In particolare, per le giovani generazioni, acquisire dimestichezza con l'informazione statistica significa prepararsi a prendere decisioni consapevoli, basate sui dati disponibili, e abituarsi a valutare in termini quantitativi le conseguenze delle scelte fatte, anche da chi ha responsabilità di governo.

L'Istituto nazionale di statistica (Istat) e il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR) hanno avviato una collaborazione finalizzata a promuovere l'utilizzo delle statistiche economiche, sociali ed ambientali a supporto della didattica nelle scuole di ogni ordine e grado. Ad integrazione degli strumenti più classici, tutti disponibili gratuitamente sul sito
www.istat.it, attraverso prodotti caratterizzati da diverse complessità, l'Istat è oggi in grado di raggiungere un pubblico vasto, anche di non "addetti ai lavori", come gli studenti. Inoltre, nel corso del 2011 sono state avviate alcune iniziative pilota con scuole elementari, medie e medie superiori finalizzate alla promozione della cultura statistica, nonché a rendere la statistica ufficiale più vicina ai cittadini, anche in occasione del censimento generale della popolazione in via di completamento.

Con la presente comunicazione si intende segnalare la messa a disposizione del sistema scolastico nazionale di tre "palestre della conoscenza": si tratta di pubblicazioni di cui è possibile effettuare gratuitamente il download, integrate da ulteriori strumenti di consultazione (ad esempio, grafici dinamici):

- Italia in cifre: è un agile fascicolo che offre un quadro sintetico dei principali aspetti dell'Italia e della sua popolazione, illustrati attraverso grafici e tabelle e arricchiti da alcuni approfondimenti di carattere storico, collegati alla celebrazione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, e da un glossario che aiuta a capire meglio i concetti e le parole della statistica. E' un prodotto ideale per la scuola elementare, ma non solo.
Disponibile all'indirizzo http://www3.istat.it/dati/catalogo/20110405_01/
NoiItalia: la pubblicazione offre un quadro d'insieme dei diversi aspetti economici, sociali, demografici e ambientali del nostro Paese. Il quadro informativo è arricchito da notizie sulle differenze regionali che caratterizzano l'Italia e sulla sua collocazione nel contesto europeo. Gli indicatori, raccolti in 119 schede e distribuiti su 19 settori di interesse, si possono consultare per settore e per singole schede, ma anche approfondire seguendo i link presenti sulle singole pagine, nonché scaricare su foglio elettronico. E' un prodotto che può offrire ai docenti, in particolare nelle scuole secondarie di secondo grado, un utile supporto per ricerche guidate sulla società in tutti i suoi aspetti.
Disponibile all'indirizzo
http://www.istat.it/it/archivio/51132
- L'Italia in 150 anni. Sommario di statistiche storiche 1861-2010: il volume, molto corposo, ripercorre il cammino dell'Italia, testimoniando e documentando le trasformazioni avvenute nel corso della storia grazie a un'informazione statistica di cui il Paese ha saputo dotarsi fin dall'inizio del percorso unitario. E' un prodotto particolarmente utile per ricerche di carattere storico per le scuole medie inferiori e superiori.
Disponibile all'indirizzo http://www3.istat.it/dati/catalogo/20120118_00/
I dati contenuti nel volume, ed altri ancora, sono scaricabili anche dall'Archivio storico
http://seriestoriche.istat.it/

Invitando le direzioni didattiche a trasmettere questa informazione a tutti i docenti, Istat e MIUR augurano buona lettura all'Italia che verrà.

lunedì 26 marzo 2012

Corso online per TFA - Garamond

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Consulenti Garamond
Date: 26 marzo 2012 15:14
Oggetto:Corso online per TFA - Garamond

Il nuovo Corso online Garamond, Ente accreditato MIUR per la formazione del  personale docente, per la preparazione alle prove selettive di ammissione al Tirocinio Formativo Attivo (TFA) per tutte le classi di concorso interessate.

Il corso, diretto dal Prof. Roberto Maragliano, si terra' dal 10 aprile al 10 giugno 2012, in modalità E-learning su piattaforma web di Garamond "Kairòs", secondo il programma che si trova sul sito Garamond
http://www.garamond.it/index.php?pagina=840

Abbiamo predisposto una locandina che illustra in sintesi il Corso, e ringraziamo in anticipo chi volesse stamparla e affiggerla alla bacheca della scuola o in sala docenti oppure inoltrare questa e-mail, in modo da dare la massima diffusione della notizia a tutti i docenti potenzialmente interessati.
http://www.garamond.it/index.php?pagina=844

Ringraziando nuovamente e restando a disposizione in replica o al nostro numero telefonico 06.97.27.05.14, cogliamo l'occasione per porgere distinti saluti. Paolo Quadrino Coordinatore Consulenti Garamond

Seminari Erickson - I modelli della psicoterapia ipnotica di Milton H. Erickson: la rivoluzione degli stili e della relazione psicoterapeutica

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: PROGRAMMA Seminari Erickson
Date: 26 marzo 2012 10:09
Oggetto: Seminari Erickson - I modelli della psicoterapia ipnotica di Milton H. Erickson: la rivoluzione degli stili e della relazione psicoterapeutica

Alleghiamo il programma dei due seminari che Betty Alice Erickson, figlia ed erede del grande psicoterapeuta e inventore dell'ipnositerapia Milton Erickson, terrà prossimamente in Friuli Venezia Giulia.
La  Erickson terrà due seminari di due giorni ciascuno: uno a Palmanova il 28 – 29 aprile ed uno a Trieste il 5 – 6 maggio. Tema:  "I modelli della psicoterapia ipnotica di Milton H. Erickson: la rivoluzione degli stili e della relazione psicoterapeutica" (accreditamento ECM in corso).

I seminari, promossi dall' Associazione Psicologi Psicoterapeuti e Ipnotisti in collaborazione con la MHEIOS -Milton Erickson Institute e con il patrocinio di AMeC - Associazione Medicina e Complessità, rappresentano un'opportunità di approfondimento dei meccanismi inconsci ed emozionali che regolano la comunicazione tra gli esseri umani.

Quote di partecipazione scontate per le iscrizioni entro il 31 marzo.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.smileservice.it - info@smileservice.it  oppure chiamateci allo 040 3481631.

Con cordiali saluti, Roberta Zorovini Segreteria Organizzativa Smile Tech srl via Valdirivo 19 - 34132 Trieste tel. 040 3481631 - fax 040 3487023 info@smileservice.it - www.smileservice.it

domenica 25 marzo 2012

Insegnare con il metodo analogico: il corso di formazione di Camillo Bortolato - Edizioni Erickson


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Edizioni Erickson <portale@erickson.it>
Date: 24 marzo 2012 14:15
Oggetto: Insegnare con il metodo analogico: il corso di formazione di Camillo Bortolato - Edizioni Erickson
Le Edizioni Erickson segnalano il Corso sul Metodo Analogico organizzato da Camillo Bortolato il 30 aprile 2012 a Treviso
Corso di formazione Insegnare con il metodo analogico Relatore: Camillo Bortolato 30 aprile 2012, Treviso Programma: - cos'è il Metodo Analogico - cos'è l'intuizione - come iniziare - la linea del 20 e i regoli - calcolo mentale e calcolo scritto - frazioni, decimali, problemi - sostegno, discalculia, ecc - analisi logica e grammaticale - uso della LIM Obiettivi: Il Metodo Analogico, promosso da Camillo Bortolato è stato oggetto di sperimentazione universitaria ed è ora applicato in numerosissime scuole italiane caratterizzandosi per l'effi cacia e la versatilità, anche con alunni in diffi coltà. Il corso ha l'obiettivo di avvicinare insegnanti, psicologi, logopedisti e operatori vari, nonché genitori, a questo metodo che rappresenta il modo naturale e corretto di apprendere di ciascun bambino. Verranno presentati video che illustrano dal vivo l'uso dei vari strumenti didattici dalla classe prima alla quinta con riferimenti anche alla scuola dell'infanzia. Il Metodo Analogico è una scelta di gioia e di luce per chi crede nelle capacità intuitive dei bambini e in un modo diverso di fare scuola. E' "la via del cuore" che ha bisogno di una grande condivisione di finalità e di pochissime parole.
Quota di partecipazione: 60,00 €. In omaggio: DVD 1 e 2 "Matematica in classe"
Date e orario: Lunedì 30 aprile 2012, dalle 9.30 alle 17.30 (con pausa intermedia per il pranzo)
Sede: Centro della Famiglia , via San Nicolò 60 , Treviso - centro storico. -Si trova davanti alla storica chiesa di San Nicolò. -A cinque minuti a piedi dalla stazione dei treni. -Possibilità di pernottamento nella sede del corso -Costo camera e prima colazione: 30,00 € -Per il pernottamento e per vedere la mappa della sede consultare il sito: http://www.centrodellafamiglia.it/ospitalita/struttura.htm -Tel 0422 582367
Come prenotare: Per iscriversi al corso di formazione basta telefonare al cell. 347 3653948 o inviare una e-mail rilasciando nominativo e recapito telefonico. La quota di partecipazione verrà saldata il giorno del corso. info@camillobortolato.it www.camillobortolato.it Per chi intendesse cogliere l'occasione e visitare Venezia, la distanza è di 20 minuti di treno.
Camillo Bortolato I compiti vanno in vacanza Il disfa-libro per la primaria - CLASSE PRIMA Per accompagnare i bambini anche durante le vacanze estive utilizzando il rivoluzionario metodo didattico di Camillo Bortolato, è nato il disfa-libro, ovvero l'applicazione del metodo analogico ai compiti per le vacanze. I compiti vanno in vacanza non è il solito noioso «libro per le vacanze». Si tratta invece di un insieme di carte da ritagliare e portare sempre con sé, raccolte negli appositi sacchettini allegati al volume. Così, durante i viaggi in macchina per raggiungere la meta di gite estive, oppure in spiaggia sotto l'ombrellone, in montagna all'ombra di un albero o a casa, prima di andare a letto, i bambini
possono ripassare quello che hanno imparato divertendosi e sfidando gli amici! Per la sua impostazione, I compiti vanno in vacanza è il libro, anzi il disfa-libro, ideale anche per i bambini che non hanno utilizzato La Linea del 20 durante il loro primo anno scolastico. Le schede sono divise in 4 sezioni: - Calcolo mentale: operazioni da risolvere al volo - Problemi da risolvere oralmente - Storie da saper raccontare: favole da leggere e raccontare - Ricordi delle vacanze: scontrini e ticket, cartoline e biglietti, etichette, ritagli di giornali, conchiglie, sassolini da raccogliere durante le vacanza. Il disfa-libro sarà disponibile dal 7 maggio, ma tu puoi già prenotarlo online sfruttando questi vantaggi: - sconto 15% sul prezzo di copertina (€ 8,50 anziché € 10,00) - spese di spedizione GRATUITE, anche nel caso di pagamento in contrassegno, per tutti gli ordini superiori a € 40,00 contenenti almeno 1 copia de "I compiti vanno in vacanza" (con un risparmio ulteriore fino a € 6,50). Per attivare la promozione (riservata ai destinatari di questa e-mail e valida fino al
31 marzo), occorre inserire, dopo avere aggiunto i prodotti nel carrello, il codice promozionale DISFALIBRO (in lettere maiuscole e senza spazi) nel campo apposito durante il processo di completamento dell'acquisto.
info@erickson.it , 0461 950690 numero verde 800 844052.

venerdì 23 marzo 2012

Teaching Film: Cinema in the Classroom - lelinguenelmondo

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Le Lingue nel Mondo
Date: 23 marzo 2012 01:21
Oggetto: Teaching Film: Cinema in the Classroom - lelinguenelmondo
LE LINGUE NEL MONDO Associazione Culturale
- Accreditato dal M.P.I. (decreto 18 luglio 2005)
- Centro ACLE (Associazione Culturale Linguistica Educational) Triveneto
- Sede esami Università per stranieri di Perugia e Trinity College
- LCCIEB (London Chamber of Commerce Examination Board)
Indirizzo: Via Nuova Erto, 70 32014 Ponte nelle Alpi (BL) Tel: 0437 99453 - 0437 989613 Fax: 0437 989613 Web: www.lelinguenelmondo.it E-mail: info@lelinguenelmondo.it - triveneto@acle.it
Le Lingue nel Mondo é felice di presentarti questa interessante iniziativa. Saremo presenti anche noi con uno stand. Il Centro Linguistico di Ateneo di Cà Foscari, in collaborazione con la Fondazione per l'Università e l'Alta Cultura in provincia di Belluno, organizza un corso di aggiornamento per docenti di Lingua e Letteratura inglese della scuola Secondaria di 1° e 2° grado.
THEACHING FILM: CINEMA IN THE CLASSROOM
Lunedì 2 Aprile 2012 - 9,30/13,30
Campus Universitario - Borgo Ruga - Feltre (Belluno)
Interverranno i Docenti di Ca' Foscari John Bleasdale, per i saluti e l'introduzione, Shaul Bassi con una relazione su Shakespeare and Cinema e Flavio Gregori, che incentrerà il suo intervento sul tema dell'insegnamento attraverso la cinematografia (Teaching with film)
Iscrizioni: online sul sito www.unibl.it entro mercoledì 28 marzo 2012. Ulteriori info: scrivere a campus@unibl.it
Lo staff

Regolamento "NOI CI STIAMO!"- campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Comunicazioni da Istituto
Date: 23 marzo 2012 10:19
Oggetto: Regolamento "NOI CI STIAMO!"- campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile

http://www.crescitadellapersona.org/noicistiamo/scheda-di-adesione/

Cogliamo l'occasione per inviarVi il regolamento con le istruzioni per partecipare al concorso a premi abbinato a  "NOI CI STIAMO!",  la campagna educativa sulla tutela del bene comune e per il consumo responsabile, realizzata dal nostro Istituto con la collaborazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Vi sottolineiamo nuovamente la gratuità dell'iniziativa che mira semplicemente a supportare le scuole nell'insegnamento della disciplina denominata "cittadinanza e costituzione", introdotta dal Ddl 1.8.2008 e dal Decreto legge 1.9.2008 n. 137, convertito nella legge 30.10.2008, n. 169.
Cogliamo l'occasione per ringraziarVi della Vostra collaborazione, nel caso in cui la vostra scuola fosse già fra quelle aderenti al nostro progetto.
Per le scuole che non ci avessero ancora inviato la scheda d'adesione, Vi ricordiamo che il termine ultimo per l'iscrizione è il 13/04/2012 e che si possono avere ulteriori informazioni contattando il nostro numero verde 800 174 286, dal lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 13,30.
Segreteria 0636307262 – Numero Verde 800174286

Mostra Multimediale "Le vite degli altri. Voci e sguardi tra luoghi della memoria e memorie dei luoghi" - Musei provinciali di Borgo castello a Gorizia - dal 9 marzo al 15 aprile

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 23 marzo 2012 10:45
Oggetto: Mostra Multimediale "Le vite degli altri. Voci e sguardi tra luoghi della memoria e memorie dei luoghi" - Musei provinciali di Borgo castello a Gorizia - dal 9 marzo al 15 aprile

Mostra multimediale – Musei provinciali di Borgo Castello a Gorizia dal 9 marzo al 15 aprile

giovedì 22 marzo 2012

Seminario LUOGHI, VIAGGI, INCONTRI - Percorsi per l'integrazione: non solo fiabe

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Delre Marco
Date: 22 marzo 2012 13:44
Oggetto: Seminario LUOGHI, VIAGGI, INCONTRI - Percorsi per l'integrazione: non solo fiabe

Ministero Istruzione Università e Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei. Diritto allo studio. Istruzione non statale 

MIUR.AOODRFR.REGISTRO_UFFICIALE.0002823.22-03-2012

L'Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia e l'Assessorato alla Scuola, Educazione e Università del Comune di Trieste organizzano per  il giorno 12 aprile 2012  il Seminario  regionale:
LUOGHI, VIAGGI, INCONTRI Percorsi per l'integrazione: non solo fiabe.
che si terrà all'Auditorium del Civico Museo Revoltella di Trieste in via Diaz 27 con orario 10.00 -17.30

Scopo del Seminario è quello di individuare e di portare a sistema modalità proficue di collaborazioni interistituzionali e di integrazione delle risorse mettendo in evidenza le possibilità di scambio interculturale, le occasioni di conoscenza dell'incontro con altre culture, gli stili educativi, dati dalla presenza di bambini, ragazzi e famiglie di provenienze diverse, a scuola e nel territorio.
Con l'occasione verranno presentate ai dirigenti scolastici e ai docenti alcune esperienze didattiche delle scuole della regione raccolte in occasione del concorso nazionale "L'Italia delle Fiabe" per riflettere, alla presenza di alcuni esperti, sul tema dell'integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana alla luce delle rinnovate esigenze che la società multiculturale impone agli operatori scolastici.
Per motivi organizzativi è necessario che il personale interessato proceda entro il 5 aprile 2012 all'iscrizione al seminario compilando il modulo on line cui si accede  attraverso il seguente link:  <<iscrizioni al Seminario regionale del 12 aprile 2012 >>.
Nell'auspicare la gradita partecipazione delle SS.LL. si chiede cortesemente di assicurare la presenza dei docenti referenti o funzioni strumentali per l'intercultura.
E' gradita l'occasione per esprimere i nostri più cordiali saluti.

Il Direttore Generale Daniela Beltrame

mercoledì 21 marzo 2012

Scienza under 18 isontina - 3/5 maggio a Monfalcone: prenotate la vostra visita

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scienza under 18 isontina
Date: 21 marzo 2012 14:07
Oggetto: Scienza under 18 isontina - 3/5 maggio a Monfalcone: prenotate la vostra visita

http://su18isontina.wordpress.com/

In allegato il programma dell'edizione 2012.

Cordiali saluti Daniele Gouthier

Concorso "Immagini per la Terra": proroga scadenza al 30 aprile 2012

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Immagini per la Terra
Date: 21 marzo 2012 12:40
Oggetto: Concorso  "Immagini per la Terra": proroga scadenza al 30 aprile 2012

http://www.greencrossitalia.net/immaginiperlaterra_it/index.php?option=com_content&view=article&id=32&Itemid=94

Anche quest'anno il nostro concorso nazionale di educazione ambientale "Immagini per la terra" continua con la sua XX edizione. L'iniziativa mira a promuovere la salvaguardia dell'ambiente e la valorizzazione sostenibile del territorio facendo acquisire ai giovani nuove capacità comportamentali più consapevoli e responsabili per un cambiamento degli stili di vita a vantaggio dell'ambiente.

A seguito delle richieste giunte da numerose scuole, abbiamo deciso di prorogare il termine per la consegna dei lavori al 30 aprile 2012.

Quest'anno si inaugura un nuovo ciclo della durata pluriennale che ha per tema centrale "Inizia da te: energie di cambiamento": l'intento è quello di sensibilizzare gli studenti alle tematiche ambientali quali energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico, all'importanza dell'impegno quotidiano del singolo ed, in particolare, delle azioni dei giovani.

Sostenuto ogni anno dal Presidente della Repubblica, che concede l'Alto Patronato, e dalla Professoressa Rita Levi Montalcini, il concorso ha ottenuto quest'anno anche la sensibilizzazione da parte del Segretariato Sociale RAI. 

"Immagini per la terra" si rivolge a tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado: tutti i lavori che perverranno in redazione saranno valutati da una giuria di esperti che proclamerà i vincitori entro la fine dell'anno scolastico 2011/2012. In palio un premio di 1.000 euro per ogni istituto vincitore che dovrà essere impiegato a sostegno di iniziative ambientali all'interno della scuola o nel territorio di appartenenza. In più la possibilità per le classi vincitrici di essere ricevute e premiate dal capo dello Stato in persona in una cerimonia di premiazione che tradizionalmente si svolge al Palazzo del Quirinale. 

Giacomo Gentile Immagini per la Terra Via Flaminia, 53 00196 Roma T. (+39) 06 3600 4300 F. (+39) 06 36081834 www.immaginiperlaterra.it

Proposta didattica per le scuole: Paul Hindemith, Wir bauen eine Stadt (Costruiamo una città) - Conservatorio di musica "G.Tartini" Trieste

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: sara radin
Date: 20 marzo 2012 22:25
Oggetto: Proposta didattica per le scuole: Paul Hindemith, Wir bauen
eine Stadt (Costruiamo una città) - Conservatorio di musica "G.Tartini" Trieste
Il progetto comprende la realizzazione, lo studio e l'esecuzione pubblica dell'operina Wir bauen eine Stadt (Costruiamo una città) di Paul Hindemith, in versione italiana, arrangiamento e adattamenti originali, per coro di ragazzi, insieme d'archi giovani, live electronics, percussioni, pubblico di ragazzi.
Il tema, quello della costruzione della città, è trattato in forma aperta e di sperimentazione. Il testo nasce da suggestioni offerte dai ragazzi del coro stesso e propone anche al pubblico territorio di esplorazione espressiva, partecipabile con gli interpreti. L'allestimento scenico è "sonoro".
Teatro Miela
Martedì 8 Maggio: due recite pomeridiane, 1° turno ore 15.00, 2° turno ore 17.00
Mercoledì 9 Maggio: due recite pomeridiane, 1° turno ore 15.00, 2°
turno ore 17.00
Per ogni recita (salvo quella serale) sono previsti due turni: durante l'intervallo, a cura della Prof.ssa Nava, sarà offerto uno spazio di prova libera, per tutti gli interessati, di strumenti ad arco, a scopo orientativo e di promozione.
Durata spettacolo: un'ora circa
Durata laboratorio: 45' ca. (il tempo tra i due turni spettacolo)
Destinatari gli studenti delle Scuole Primarie (specie del II ciclo) e Medie e Superiori.
NUMERO MASSIMO ADESIONI: posti a sedere max 220 platea, 75 galleria.
Sabato 19 Maggio, ore 20.30 / 21.00
Antonio Vivaldi Concerto per orchestra d'archi alla rustica (saggio finale della Scuola di Insieme Archi inferiore) Paul Hindemith Wir bauen eine Stadt (Costruiamo una città)
Progetto destinato alle Scuole dell'obbligo del territorio realizzato dalle Scuole di: Esercitazioni di Coro livello pre accademico, prof.ssa Cristina Fedrigo
Musica di insieme per Archi (inferiore), prof.ssa Sinead Nava in collaborazione con Scuole di Musica e Nuove Tecnologie, studenti: Marco Godeas, Carlo Marzaroli
Strumenti a Percussione, studente: Alex Kuret
Direzione di Coro, studente: Mira Fabjan Coordinamento, informazioni e contatti: prof.ssa Cristina Fedrigo cristina.fedrigo@tin.it
Cordialmente Sara Radin sara.radin@conts.it

martedì 20 marzo 2012

Seminario "L'inclusione degli alunni con cittadinanza non italiana nelle scuole della regione Friuli Venezia Giulia"

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono
richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.
---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Delre Marco
Date: 20 marzo 2012 11:23
Oggetto: Seminario "L'inclusione degli alunni con cittadinanza non italiana nelle scuole della regione Friuli Venezia Giulia"
Ministero Istruzione Università e Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei. Diritto allo studio. Istruzione non statale
MIUR.AOODRFR.REGISTRO_UFFICIALE.0002704.20-03-2012
L'Ufficio Scolastico regionale organizza con la Regione Friuli Venezia Giulia, promotore del progetto di ricerca-azione "Il quaderno dell'integrazione degli alunni stranieri", un seminario regionale che si terrà il 13 aprile 2012 all'IPSIA Ceconi di Udine secondo il programma allegato.
L'attività antimeridiana prevede gli interventi di relatori esperti sui temi dell'interazione e dell'integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana alla luce delle nuove esigenze che la società multiculturale impone a docenti e dirigenti scolastici. La sessione pomeridiana, di taglio laboratoriale, sarà dedicata agli studi di caso che verranno proposti dai docenti tutor nell'ambito del progetto regionale "Il quaderno dell'integrazione degli alunni stranieri", in corso di realizzazione nelle scuole della regione. Contemporaneamente nel pomeriggio un gruppo di lavoro verrà destinato specificatamente ai Dirigenti Scolastici della regione, coordinato dai referenti dell'Ufficio Scolastico Regionale, per raccogliere ed esaminare le problematiche relative all'integrazione e concordare linee operative utili a proporre azioni migliorative.
Per motivi organizzativi è necessario che il personale interessato proceda entro il 5 aprile 2012 avvisando l'Ufficio di Presidenza dell'Istituto.

Differenziata - Conferenza Pubblica

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: MARINA SAVOLDELLI
Date: 20 marzo 2012 10:45
Oggetto: Differenziata_Conferenza Pubblica

Differenziata, questa sconosciuta. Venerdì 23 marzo, alle 17,nell'aula magna del liceo scientifico "Galileo Galilei", l'incontro sulla "Raccolta differenziata" e sui comportamenti corretti da seguire nel gettare i rifiuti, promosso dall'Università della Terza Età, dal Comune di Trieste e AcegasAps. Agli appuntamenti interverranno, tra gli altri, gli assessori all'Ambiente comunale Umberto Laureni  e provinciale Vittorio Zollia. «Un'iniziativa sinergica che promuove un nuovo atteggiamento - spiega Laureni -, dove si potranno ottenere indicazioni pratiche sulle modalità della raccolta».

Progetto di Prevenzione alle Tossicodipendenze

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Renata Romagnoli
Date: 19 marzo 2012 23:30
Oggetto: Progetto di Prevenzione alle Tossicodipendenze

Progetto 2011-2012:
http://www.narcononsudeuropa.org/files/modulo_scuole.pdf
http://insiemecontroladroga.wordpress.com/
http://www.narcononsudeuropa.org/index.php?option=com_content&view=article&id=143&Itemid=207

Prof.sa Renata Romagnoli 0434 364574

Stage-Meeting 2012/Concorso "I Giovani e l'Arte" - rete Progetto Pace; Premio Et.Champion

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 19 marzo 2012 16:04
Oggetto: Stage-Meeting 2012/Concorso "I Giovani e l'Arte" - rete Progetto Pace; Premio Et.Champion

Con la presente si comunica che l'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, in collaborazione con il MIUR, la Regione Veneto ed altri enti e associazioni che collaborano per promuovere una Cultura di Pace, promuove la XII edizione dello Stage-Meeting Internazionale (SMI) dal titolo "Pace fra culture e generazioni: un'opportunità per i giovani o un percorso impossibile?".
Possono partecipare allo SMI gli studenti delle Scuole secondarie (previa autorizzazione delle autorità scolastiche). Alle scuole che desiderano partecipare si consiglia di organizzare un viaggio d'istruzione che comprenda la presenza allo Stage-Meeting.
All'interno della manifestazione, che si svolgerà lunedì 7 maggio 2012 presso il Gran Teatro Geox di Padova con inizio alle ore 9.30, è inserito il Concorso "I Giovani e l'Arte" che avrà per tema: "Pace: dialogo intergenerazionale ed interculturale", a cui possono iscriversi gli studenti delle Scuole primarie e secondarie secondo i Regolamenti (distinti per primarie e secondarie) allegati alla presente.
A conclusione dello stage-meeting, per quanti vorranno fermarsi, è previsto un concerto della cantante Noemi. Il costo del biglietto sarà notevolmente ridotto per i partecipanti allo SMI (vedi allegato "Info COEMM").
Si invitano pertanto tutte le scuole della Regione a partecipare all'iniziativa secondo le modalità previste nei Regolamenti allegati.
Ringraziando per l'attenzione e per la collaborazione si porgono i migliori saluti.
f.to il Direttore Generale
Daniela Beltrame

lunedì 19 marzo 2012

Autismo. linee guida, 51 associazioni familiari e 125 scuole spec e centri ssn firmano petizione

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: IDO-ORTOFONOLOGIA
Date: 19 marzo 2012 15:07
Oggetto: Autismo. linee guida, 51 associazioni familiari e 125 scuole spec e centri ssn firmano petizione

Roma, 19 marzo - 51 associazioni di famiglia, 59 centri di riabilitazione accreditati cattolici e laici, 66 enti tra società scientifiche e scuole di formazione e specializzazione e migliaia di operatori del settore hanno aderito alla petizione per la riapertura delle Line Guida su 'Il trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti'.

"La cosa che più colpisce è lo stupore di tutti gli operatori che vedono azzerata la loro esperienza professionale da queste linee guida sull'autismo". Lo ha dichiarato Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell'Istituto di Ortofonologia e psicologo dell'età evolutiva.

"Non ultimo- ha aggiunto- colpisce la mancata considerazione da parte del panel di esperti, che ha redatto le linee guida, del documento del 2005 della Società italiana di neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza (Sinpia), 'Linee Guida per l'Autismo. Raccomandazioni tecniche-operative per i servizi di neuropsichiatria dell'età evolutiva', nel quale viene affrontato in modo estremamente rigoroso il tema delle linee guida per l'autismo, indicando la necessità di mantenere 'le due grandi categorie di approccio al trattamento, comportamentale ed evolutivo', e sottolineando che non esiste un intervento che possa andar bene per tutti i bambini autistici e per tutte le età".

Per garantire, quindi, la libertà di scelta della terapia da parte delle famiglie ed una ricerca scientifica aperta, in occasione della Giornata mondiale dell'autismo, l'Istituto di Ortofonologia e l'associazione 'Divento Grande Onlus' presenteranno il 2 aprile al cinema Barberini di Roma alle ore 9.30 il film 'Temple Grandin. Una donna straordinaria'.

Alla proiezione seguirà un dibattito sugli ultimi sviluppi scientifici che riguardano l'autismo e la presentazione della petizione per richiedere la revisione delle Linee Guida.

Prenderanno parte alla proiezione diverse personalità politiche ed esperti del settore.

L'ingresso è gratuito, ma si ricorda che per partecipare è necessario accreditarsi scrivendo all'indirizzo email autismo@ortofonologia.it o chiamando ai numeri 06/45499511 o 3346534305.

Corso di formazione per insegnanti - Berlino geografia urbana - Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Lehrerfortbildung Berlin
Date: 19 marzo 2012 13:22
Oggetto: Corso di formazione per insegnanti - Berlino geografia urbana - Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft

Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft, Adalbertstr. 42, 10179 Berlin, +49 30 3086 2815, info@denag.de 

Corso di formazione per insegnanti Berlino - Geografia Urbana 

2-4 agosto 2012   20-22. settembre 2012   29 novembre – 1 dicembre 2012

Questo Programma si rivolge agli insegnanti che trattano materie relative all'Arte, la Sociologia, la Geografia e la Storia dell'urbanizzazione. Durante il corso verranno analizzati, con l'aiuto di esperti e critici d'arte, gli aspetti peculiari dello sviluppo storico-urbanistico di Berlino, città simbolo della guerra fredda, divisa per decenni dal muro, e divenuta poi centro culturale e politico della riunificazione tedesca.

Programma
Giovedì
- Ricezione e benvenuto ore 17:00
- Visita guidata attraverso „800 anni di storia" Venerdì
- Dissertazione sullo sviluppo storico architettonico del „Centro di Berlino"
- Visita al modello in scala della città di Berlino
- Visita al Café Sibille „Viale Stalin" - DDR – Sviluppo urbano degli ultimi 50 anni
- Visita guidata al quartiere Marzahn-Hellersdorf con esponente della politica comunale
- Visita guidata del Reichstag
Sabato
- Visita guidata del quartiere di Kreuzberg –  (Berlino Ovest)
- Visita del quartiere di Prenzlauer Berg (Berlino Est) – Gentrificazione
- Sulle tracce del „Muro" - La città divisa

Sono possibili cambiamenti al programma

Nel prezzo sono compresi: 2 pernottamenti in albergo a due stelle A&O Hotel, Berlin-Mitte, colazione, corso di formazione, 2 biglietti giornalieri per i mezzi pubblici, guida e biglietti di entrata.
Costi: 240,- Euro a persona in camera doppia, supplemento camera singola 60,- Euro.
Programma senza albergo Euro 190,- Sistemazione alternativa: albergo quattro stelle Artotel, Berlin-Mitte, 89,- Euro a notte, a camera.
Sistemazione e luogo dei seminari nel quartiere di Berlin-Mitte. È possibile prolungare il periodo di permanenza.

Iscrizione: Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft, Adalbertstr. 42, 10179 Berlin T. +49 30 3086 2815, E-Mail: lehrerforbildung@denag.de, www.denag.de

Progetto e Concorso STENCIL - Educazione Scientifica

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: info <info@irrefvg.org>
Date: 19 marzo 2012 09:56
Oggetto: Progetto e Concorso STENCIL - Educazione Scientifica

http://www.stencil-science.eu/
https://www.facebook.com/pages/Stencil-Science-Network/151584351578168
http://www.stencil-science.eu/call_for_participants.php
http://www.stencil-science.eu/catalogue.php

Susanna Delucca Ufficio Protocollo Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica ex IRRE Friuli Venezia Giulia Gestione Commissariale via Cantů, 10 34127 Trieste tel. + 39.040.3592908 fax + 39.040.350036 e.mail: s.delucca@irrefvg.org

Seminario Viskilab 2 aprile 2012 - Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Novella Predonzan
Date: 19 marzo 2012 09:27
Oggetto: Seminario Viskilab 2 aprile 2012 - Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi

Programma del Seminario (provvisorio) Visually Impaired and Blind Persons Skills Laboratory Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi – 02 aprile 2012
Ore 15,00 Saluto delle autorità
- Presidente Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi sig. HUBERT PERFLER
- Prefettura della Provincia di Trieste dott. LUCIO PRODAM (inviata richiesta)
- Assessorato alla Salute, integrazione socio sanitaria e politiche sociali della Regione Friuli Venezia Giulia (inviata richiesta)
- Assessore alle Politiche Giovanili, Politiche Sociali ed Immigrazione, Promozione del volontariato e dell'associazionismo, Politiche della disabilità e Politiche di pace e legalità della Provincia di Trieste dott. ROBERTA TARLAO (inviata richiesta)
- Assessore alle Politiche Sociali, Interventi e Servizi a favore delle Persone con Disabilità del Comune di Trieste dott. LAURA FAMULARI (inviata richiesta)
- Vice Presidente della Terza Commissione del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia: tutela della salute, servizi sociali, alimentazione, immigrazione, corregionali all'estero, previdenza complementare e integrativa dott. SERGIO LUPIERI (inviata richiesta)
- Vice Presidente della Consulta Regionale delle Associazioni dei Disabili e delle loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia, Presidente del C.U.P.H. sig. VINCENZO ZOCCANO
- Assessore del Comune di Sgonico dott. NADIA DEBENJAK (inviata richiesta) - Componente del Consiglio dell'Unione Italiana Ciechi  ed Ipovedenti di Trieste sig. MARINO ATTINI (inviata richiesta)
- Pastore della Comunità Evangelica Luterana DIETER KAMPEN; Pastore delle Comunità Evangeliche Elvetica, Valdese e Metodista RUGGERO MARCHETTI (inviata richiesta)
Interventi tematici
- dott. ELENA WEBER Introduzione ai temi dell'attività progettuale
Ore 16,15 Coffee Break
- dott. EMANUELA GIUDICE L'attività occupazionale a favore dei disabili visivi
- sig.ra EMANUELA FRANZUTTI Le attività del laboratorio occupazionale dell'Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi
- dott. KATJUŠA KOPRIVNIKAR Istituto per Ciechi ed Ipovedenti di Ljubljana
- Conclusioni
Sede dell'evento: Aula Magna - Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi Viale Miramare 119 - 34136 Trieste
per informazioni:
Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi Servizio Promozione e Progetti sig.ra Novella Predonzan, sig.ra Lara Gregorin tel. 040-4198911 promozione_progetti@rittmts.it  Viale Miramare 119 34136 Trieste predonzan@rittmts.it; l.gregorin@rittmts.it

domenica 18 marzo 2012

Teacher Training in London - ADC College

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: ADC College <teachertraining@adc-tt.co.uk>
Date: 16 marzo 2012 13:44
Oggetto: Teacher Training in London - ADC College

ADC College ora offre agli insegnanti  2 programmi per la crescita professionale, all'interno del Comenius and Grundtvig in-service Training, 3 volte l'anno (di solito in autunno, primavera ed estate).

Le date per i nostri programmi primaverili sono le seguenti:
Programme 1. Crescita professionale per insegnanti della lingua inglese:
"Refresher Course Developing the Language Skills and Creative Methodology of Overseas Teachers of English"
Programme 2. Crescita professionale per insegnanti di altre materie (es. matematica, biologia, chimica, etc. escluso inglese) i quali desiderano insegnare parte oppure l'intero corso di studio usando la lingua inglese:
"Language development and the practice of CLIL"

Per iscriversi a corsi per una delle date sopracitate si registri sul nostro  website http://adccollege.eu. I candidati che desiderano ricevere fondi europei per i suddetti programmi devono rivolgersi alle agenize nazionali.
Nota che i docenti che insegnano persone adulte devono fare l'applicazione per la sovvenzione per il Grundtvig, mentre i docenti delle scuole primarie e secondarie devono fare l'applicazione per la sovvenzione per il Comenius.
Tutti i programmi offerti includono: insegnamento con  tutori qualificati ed esperti (incluse alcune sessioni one-to-one ), trattamento di mezza pensione (colazione e cena tutti i giorni), trasferimento da/per l'aereoporto, trasporti locali, attività sociali e culturali.
Questi programmi, sia il progetto Comenius che il Grundtvig, gerenalmente sono sovvenzionati al 100% dall'agenzie nationali. Le applicazioni per il sovvenzionamento del prossimo giro di sovvenzionamenti (periodo estate 2012) deve essere inviato all'agenzia nationale entro e non oltre il 30.4.2012. Troverà ulteriori informazioni sul sovvenzionamento sul sito  website dell'agenzia nazionale a
http://www.programmallp.it/index.php?id_cnt=121.
Le informazioni dettagliate riguardanti i specifici corsi sono anch'esse elencate sul Comenius/Grundtvig Database http://ec.europa.eu/education/trainingdatabase/search.cfm  (per trovare informazioni sui corsi offerti dalla ADC clicca su Organising Institution e scriva "ADC College").
ADC College è accreditato dal British Council come  teacher training centre e English language school. Situata nel quartiere residenziale della verdeggiante e quieta cittadina di Harrow in North West London, ADC participa in tutte le attività dei progetti sovvenzionati dal "Leonardo da Vinci", "Comenius" e "Grundtvig".
Se ha altre domande o richiede ulteriori chiarificazioni in qualsiasi momento, ci chiami ad ADC College on +44 20 8424 9424 oppure senda una e-mail a me hana@adc-tt.co.uk.

Hana Jurikova Programme Manager ADC College | Station House 11-13 Masons Avenue | London, London HA3 5AD, United Kingdom

venerdì 16 marzo 2012

"Sulle strade di Rodari" presentazione del progetto di promozione della lettura e del libro in fiera a Bologna - Cooperativa Damatrà

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Damatra'
Date: 16 marzo 2012 10:11
Oggetto: "Sulle strade di Rodari" presentazione del progetto di promozione della lettura e del libro in fiera a Bologna - Cooperativa Damatrà

è con piacere che vi informiamo che il libro "Sulle strade di Rodari" sarà presentato alla Bologna Children's Book Fair - fiera internazionale del libro per ragazzi.

Mercoledì 21 Marzo - ore 16.00 presso lo spazio espositivo della Regione Calabria / Padiglione 25 – Stand B/17:
Presentazione del progetto di promozione della lettura "Sulle strade di Rodari" che ha coinvolto oltre 5000 piccoli e grandi lettori della Regione FVG.
Ne parlano Mara Fabro della Cooperativa Damatrà, Livio Sossi Docente di Letteratura per l'infanzia all'Università di Udine, Elena Braida, bibliotecaria, a nome delle oltre 60 biblioteche della Regione coinvolte nel progetto e l'editore del libro Paolo Falzea. 

Cooperativa Damatrà Tel: 0432.235757 e-mail: info@damatra.com 

A conclusione del progetto "Sulle strade di Rodari" che per un anno intero ha raccontato Rodari, incontrando oltre 5.000 lettori grandi e piccoli della regione Friuli Venezia Giulia, il libro, edito da Falzea Editore, raccoglie e documenta i contributi degli esperti che hanno collaborato, accanto ai pensieri e alle immagini realizzate dai bambini durante i laboratori.
Oltre a configurarsi come valido strumento di studio e di supporto didattico, il libro è testimonianza dell'esperienza condivisa dalla vasta rete di biblioteche, scuole, educatori, professionisti, operatori sociali e culturali di tutto il territorio regionale, coordinati dagli esperti della Cooperativa Damatrà, in quest'omaggio a chi, per prova, con una storia vecchia ha inventato una storia nuova! 

SULLE STRADE DI RODARI
ideazione, realizzazione e coordinamento Cooperativa Damatrà
con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (L.R.25/2006) e con il sostegno degli oltre 60 Comuni delle 60 biblioteche coinvolte nel progetto

"La matematica dei ragazzi: riflessioni metodologiche e didattica disciplinare"



Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: ANTONIETTA DIBENEDETTO
Date: 15 marzo 2012 09:52
Oggetto: "La matematica dei ragazzi: riflessioni metodologiche e didattica disciplinare"

Il programma e il modulo di iscrizione, della giornata di formazione, che e' intitolata:  "La matematica dei ragazzi: riflessioni metodologiche e didattica disciplinare" e avra' sede presso il Liceo Scientifico "Galileo Galieli" di Trieste, il 26 aprile p.v.
Si svolgera' in coda alla nona edizione della manifestazione "La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei".
Essa costituira' un momento di riflessione critica sulle metodologie didattiche utilizzate nel Progetto "La matematica dei ragazzi" - che si volge dal 1996 - e sui risultati ottenuti, ed e' rivolta sia agli insegnanti che hanno visitato la manifestazione in questa edizione o negli anni passati, sia a tutti gli interessati. Saranno presenti esperti del settore didattico e didattico disciplinare nel campo della matematica, e si  porteranno esempi concreti di buone pratiche, documentate dagli stessi insegnanti realizzatori, che nella sezione diworkshop si metteranno a disposizione dei partecipanti.

Antonietta Dibenedetto Area Educazione, Università e Ricerca Comune di Trieste Ufficio di Segreteria - St. 3 Direzione di Area 040/6754346 - fax 040/6758021 Via del Teatro Romano 7 dibenedettoa@comune.trieste.it

Invito 23 marzo ore 17.00 - La mafia non è "cosa" nostra - Biblioteca Stelio Mattioni

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: SERENA MINIUSSI
Date: 15 marzo 2012 15:52
Oggetto: Invito 23 marzo ore 17.00 - La mafia non è "cosa" nostra - Biblioteca Stelio Mattioni

http://www.retecivica.trieste.it/triestecultura/new/bibliotecamattioni/
http://151.1.32.160/triestecultura/new/news.asp?pagina=vis_articolo.asp&link=877&tipo=articoli_eventi&ids=13
http://151.1.32.160/new/admin/allegati_up/allegati//depliant_legalit%C3%A0_CS_pub.pdf

Alla Biblioteca Mattioni, venerdi' 23 marzo, alle ore 17.00, si terrà l'incontro a ingresso libero La mafia non è "cosa" nostra. Una ragione in più per considerare la biblioteca di pubblica lettura come un importante "presidio del territorio"dove i cittadini vengono coinvolti nei processi di approfondimento e riflessione culturale. Un "luogo" dove bambini, ragazzi e adulti possono accedere ai testi, ma anche una "fucina culturale" che permette di sperimentare percorsi di conoscenza, accoglie e sostiene proposte culturali di qualità.

Serena Miniussi Servizio Bibliotecario Urbano Biblioteca Comunale Stelio Mattioni Via Petracco, 10 34148 Trieste tel. 040 823893 MINIUSSIS@comune.trieste.it

mercoledì 14 marzo 2012

Incontri musicali - Liceo Musicale Carducci

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: mauromacrì
Date: 14 marzo 2012 20:14
Oggetto: Incontri musicali - Liceo Musicale Carducci

Gli alunni del Liceo Musicale Carducci, hanno il piacere di invitarvi ai prossimi saggi di classe nell'Aula Magna del Liceo Dante:
Mercoledì 21 marzo h. 17- chitarra classica
Venerdì 23 marzo h.17- pianoforte e violino
Mercoledì 4 aprile h.16.30- flauto dolce, tromba, flauto traverso, clarinetto, sax e percussioni.
Per informazioni rivolgersi al prof. Mauro Macrì, grazie:
maurorgel@libero.it

Noi ci stiamo! - Campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Comunicazioni da Istituto crescitadellapersona.org
Date: 14 marzo 2012 15:53
Oggetto: Noi ci stiamo! - Campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile

Noi ci stiamo! - Campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile
http://www.crescitadellapersona.org/noicistiamo/?utm_source=mailpress&utm_medium=email_link&utm_content=MailPress__68&utm_campaign=2012-03-14T11:16:33+00:00
Intendiamo porre alla Sua cortese attenzione il progetto didattico Noi ci stiamo!, una campagna educativa per la tutela del bene comune e per il consumo responsabile realizzata e promossa dal nostro Istituto in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Ci è gradito segnalarLe che l'adesione al concorso è totalmente gratuita e che le scuole vincitrici verranno ospitate a Roma a spese
dell'organizzazione, dove verranno premiate con una LIM – Lavagna Interattiva Multimediale.
L'adesione va fornita, attraverso la scheda da compilare e da rinviare ai nostri riferimenti, entro il 13/04/2012.

Il regolamento della campagna e tutti gli allegati utili per fornire la Vostra adesione sono anche scaricabili dal nostro sito  www.crescitadellapersona.org/noicistiamo 

Per ulteriori chiarimenti e informazioni può contattare il numero verde 800 174 286, a Sua disposizione dalle 9,30 alle 13,30, dal lunedì al venerdì.

Istituto Italiano per la Crescita della Persona

17 marzo - Giornata dell'Anniversario dell'Unità d'Italia

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <iostudio@istruzione.it>
Date: 14 marzo 2012 14:53
Oggetto: 17 marzo - Giornata dell'Anniversario dell'Unità d'Italia

Invito mostra "Acqua e Carso"

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
citando titolo e data del messaggio.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: TSIC800002
Date: 14 marzo 2012 14:00
Oggetto: Invito mostra "Acqua e Carso"
 
I bambini e i docenti della scuola primaria "Pascoli" di Sistiana hanno il piacere d'invitare la S.V. all'inaugurazione della mostra "Acqua e Carso" che si terrà Venerdì 16 Marzo alle ore 18.00 presso la "Casa della Pietra - Igo Gruden" di Aurisina.

Iscrizione alla Bavisela Young

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
citando titolo e data del messaggio.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: NUOVA BAVISELA <info@bavisela.it>
Date: 14 marzo 2012 13:30
Oggetto: Iscrizione alla Bavisela Young


Gentili docenti, vi inoltriamo nuovamente i moduli di iscrizione alla Bavisela Young, invitandovi a inoltrarceli compilati in ogni parte il prima possibile.

Ringraziandovi per l'attenzione concessa, Erika Cotic Segreteria Nuova Bavisela Erika Cotic (resp), Davide Capaldi via Boccardi 2 - 34124 Trieste lun-ven 15-18 +39 040 410399 info@bavisela.it

La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei - IX edizione

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: info <info@irrefvg.org>
Date: 14 marzo 2012 13:24
Oggetto: La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei - IX edizione

Si inviano in allegato: lettera, programma e  modulo di prenotazione ai laboratori, che si terranno i giorni 19 e 20 aprile 2012 nell'ambito della  nona edizione della manifestazione "La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei", un incontro tra allievi di scuola primaria e secondaria per promuovere lo scambio di conoscenze matematiche che si svolge con cadenza biennale fin dal 1996. L'incontro e' preparato e organizzato dal Nucleo di Ricerca Didattica del Dipartimento di Matematica e Informatica dell'Universita' di Trieste.
La manifestazione e' inserita in un progetto approvato dal CIRD - Centro Interdipartimentale per la Ricerca Didattica dell'Università di Trieste ed e' inclusa tra le attività del Piano nazionale Lauree Scientifiche - Progetto "Matematica e Statistica" dell'Università degli Studi di Trieste (www.laureescientifiche.units.it).
Dodici classi della Regione Friuli Venezia Giulia di cui una con lingua d'insegnamento slovena gestiranno altrettanti laboratori di matematica fruibili a vari livelli scolari, mettendo in rilievo aspetti storici ed applicazioni della matematica.
Le visite ai laboratori saranno possibili solo su prenotazione.
L'evento avra' luogo presso il Liceo Scientifico "Galileo Galilei" di Trieste, nell'orario: 9 - 12:30.
Distinti saluti Susanna Delucca Ufficio Protocollo Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica ex IRRE Friuli Venezia Giulia Gestione Commissariale via Cantù, 10 34127 Trieste tel. + 39.040.3592908 fax + 39.040.350036 e.mail: s.delucca@irrefvg.org

Nuova edizione seminario PDP - forum-media.it


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Giorgio Scavi
Date: 14 marzo 2012 11:17
Oggetto: A grande richiesta nuova edizione seminario PDP

Dislessia, Disturbi Specifici di Apprendimento, Diagnosi, Discalculia, Disgrafia, Disortografia, MIUR, Strategie di insegnamento e di apprendimento, ADHD, Deficit attenzione e iperattivita', Piano Didattico Personalizzato, Protocollo Operativo di Intervento, Strumenti compensativi e misure dispensative, Ruolo delle Famiglie.
Una delle novità principali introdotte dalla Linee Guida MIUR sul diritto allo studio di alunni e studenti con disturbi specifici di apprendimento è l’obbligo di redazione del Piano Didattico Personalizzato. Un obbligo nuovo che costringe docenti, Dirigenti Scolastici e famiglie a barcamenarsi nella comprensione delle informazioni che in esso devono essere contenute e della programmazione che ne deve derivare.
Come si compila in concreto un Piano Didattico Personalizzato per alunni con DSA? Quali sono le novità introdotte dalle Linee Guida Miur e dal D. M. 5669/11? Qual è il ruolo delle famiglie? Quali sono gli obblighi dei Dirigenti Scolastici?
Per rispondere a queste domande in modo concreto ed immediato, abbiamo realizzato un Seminario dedicato a Docenti, Dirigenti e Famiglie nel quale analizzeremo le diverse problematiche con l'ausilio di casi pratici e daremo ampio spazio all'interattività ed al confronto con i partecipanti:
1-DAY SEMINAR + WORKSHOP PRATICO
Disturbi Specifici Apprendimento: come compilare in concreto il PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO e il ruolo delle Famiglie nella creazione del PDP
Procedure, programmazione, strumenti compensativi e misure dispensative Aggiornato a: Linee Guida MIUR e D.M. 5669/11

POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE DUE DATE, UNA A ROMA L’ALTRA A VERONA

Roma, venerdì 30 Marzo 2012, dalle ore 9.00 alle ore 17.30
Verona, martedì 17 Aprile 2012, dalle ore 9.00 alle ore 17.30

Relatori: Prof.sa Evelina Chiocca  (Presidente CIIS)  e Prof.sa Laura Barbirato  (Psicologa dell'Apprendimento)

Si tratta di una full-immersion di un giorno, molto interattiva e focalizzata al confronto su casi specifici (le criticità che la compilazione del PDP può presentare e la relazione con le Famiglie) per Famiglie e Scuole di ogni ordine e grado, rivolta a:
Dirigenti Scolastici: perchè sono chiamati a garantire a tutti gli studenti soggetti a DSA gli strumenti più idonei ad una fattiva integrazione all'interno dell'ambiente classe (IL PDP E' OBBLIGATORIO) Docenti curricolari per il sostegno: perchè il PDP deve essere redatto da parte degli insegnanti componenti il Tema Docenti o il Consiglio di Classe e perchè dubbi ed errori durante la compilazione sono molto diffusi. Famiglie: perchè i contenuti del Piano Didattico Personalizzato vanno concordati con la famiglia, alleato privilegiato, chiamata a partecipare attivamente al progetto formativo della scuola.

Fax 045.810.3808

Per ogni chiarimento ci può contattare al n. 045.810.1518 o via e-mail a servizio.clienti@forum-media.it
ATTENZIONE: ISCRIZIONI ENTRO E NON OLTRE LUNEDI’ 19 MARZO 2012
Cordiali saluti, Giorgio Scavi Forum Media Edizioni - P.I. 03534120237 Via Albere 19/a, 37138, Verona T.045.810.1518 - F.045.810.3808 - www.forum-media.it

ACLE - corsi gratuiti di lingua inglese per docenti di scuola primaria e secondaria

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 14 marzo 2012 11:11
Oggetto: ACLE - corsi gratuiti di lingua inglese per docenti di scuola primaria e secondaria
Si segnala, con preghiera di diffusione fra il personale docente interessato, che l'ACLE, ente di formazione accreditato dal MIUR, organizza corsi gratuiti di inglese per i docenti della scuola primaria e secondaria.
L'ACLE rende disponibili video e risorse didattiche, oltre a corsi online.
Tutto il materiale è scaricabile gratuitamente dal sito:
http://teach.acleazones.it
Per accedere è sufficiente creare il proprio account personale.
Per ulteriori informazioni: Antonella SARDINI e-mail:
antonella@acle.it telefono 030/2056892

Fondazione Enrica Amiotti - segnalazione bandi di concorso

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 14 marzo 2012 11:09
Oggetto: Fondazione Enrica Amiotti - segnalazione bandi di concorso

Si segnala, con preghiera di ampia diffusione, l'uscita di due nuovi Bandi della Fondazione Enrica Amiotti,  rivolti agli insegnanti della scuola primaria statale.
La Fondazione Enrica Amiotti sostiene e incoraggia l'eccellenza didattica nella scuola primaria.
Per il triennio 2012/2014, la Fondazione intende favorire l'identificazione, lo sviluppo e la diffusione di nuovi strumenti e contenuti digitali e multimediali, associati a metodi didattici innovativi, personalizzabili sulla base delle intelligenze, delle competenze e degli interessi dei singoli allievi.
La Fondazione bandisce un "concorso di idee" nella scuola primaria statale per un minimo di tre gruppi di insegnanti ed altrettanti Istituti, per un valore complessivo di circa € 15.000 per ciascun gruppo/progetto. La somma verrà erogata parte in contributo monetario agli insegnanti e parte in attrezzature informatiche alle scuole, per l'utilizzo innovativo di tecnologie informatiche e multimediali nella didattica della scuola primaria sui seguenti temi:
1.Insegnamento della matematica e delle scienze;
2.Insegnamento della lingua inglese;
3. Progetti di intercultura che favoriscano l'integrazione degli alunni stranieri nei contesti scolastici e garantiscano a tutti gli alunni i migliori standard di apprendimento in tutte le discipline.
Sono ammessi al Bando gli insegnanti delle Scuole Primarie e degli Istituti Comprensivi statali, dei quali non si preveda il
pensionamento prima del 30 giugno 2013.
Sono ammessi come firmatari dei progetti gruppi di insegnanti composti da 2 a 10 membri dello stesso Istituto, esclusivamente o in prevalenza operanti nella scuola primaria, ed eventualmente (purché in minoranza per ciascun gruppo) da insegnanti nella scuola secondaria di primo grado dello stesso Istituto.
Scadenza del bando 14 maggio 2012
Il bando è scaricabile dal sito:
http://www.fondazioneamiotti.org/pdf/Bando2012.pdf
Contemporaneamente viene bandito anche un premio del valore di € 5.000 per le insegnanti degli Istituti che partecipano già o parteciperanno attivamente al Progetto IBIDeM (Io Bambina, Io Donna e Maestra) per le pari opportunità di genere in contesti multi-culturali nella scuola primaria statale.
Il bando è reperibile sul sito:
http://www.fondazioneamiotti.org/pdf/Bando2012-Ibidem.pdf
Per ulteriori informazioni sulle modalità di partecipazione:
Chiara Carletti chiara.carletti@fondazioneamiotti.org

Buoncompleannoitalia - segnalazione bando di concorso

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 14 marzo 2012 11:06
Oggetto: Buoncompleannoitalia - segnalazione bando di concorso

venerdì 9 marzo 2012

Fasi provinciali Giochi Studenteschi di Arrampicata Sportiva

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: I. C. "Divisione Julia"
Date: 09 marzo 2012 11:45
Oggetto: Fasi provinciali Giochi Studenteschi di Arrampicata Sportiva

L'Istituto comprensivo Divisione Julia, essendo stato individuato come scuola polo per l'arrampicata sportiva, organizza l'attività di cui sopra.
Data: martedi 24 Aprile
Luogo: Palestra della Società Sportiva Mano Aperta sita presso il Pala Trieste Terzo piano Sala Vip
Orario: ritrovo ore:8.30 inizio gara ore 9.00
Termine previsto: ore 12.30
Premiazioni ore:13.00

Iscrizioni: le iscrizioni dovranno pervenire entro lunedi 16 Aprile via fax 040367656

REGOLAMENTO
Ogni Istituto può iscrivere 6 atleti maschi e 6 atlete femmine nati nel 1998 1999 2000
La gara prevede una prova di velocità,una di difficoltà e alcune prove boulder.E' prevista la partecipazione di alunni diversamente abili che, a discrezione dell'insegnante, potranno gareggiare a titolo individuale con prove personalizzate o essere inseriti in squadra affrontando le stesse prove dei compagni.
In caso di partecipazione molto numerosa, l'organizzazione può decidere di unire la velocità e la difficoltà in un'unica prova.
La classifica individuale si otterrà sommando i piazzamenti delle varie prove.
In caso di parità verrà premiato il più giovane.
La classifica di squadra si otterrà sommando i 3 migliori piazzamenti individuali per Istituto.
In caso di parità fra 2 o più Istituti prevarrà quello che avrà ottenuto i migliori piazzamenti.
Per ulteriori chiarimenti rivolgersi a Prof. Montaguti: Patguti@libero.it

Generazione Euro. Settimana dedicata alla cittadinanza europea e all’educazione finanziaria dei giovani

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Salvi Stanislao
Date: 09 marzo 2012 11:58
Oggetto: Generazione Euro. Settimana dedicata alla cittadinanza europea e all'educazione finanziaria dei giovani

Il 2012 è l'anno in cui si celebrano i dieci anni della moneta unica europea, l'Euro. Fra le celebrazioni in programma occupa un posto particolare il progetto "Generazione Euro. Settimana dedicata alla cittadinanza europea e all'educazione finanziaria dei giovani".
Promossa dalla Commissione europea, dal Parlamento europeo, dal Dipartimento per le politiche europee, dal Ministero degli Affari Esteri, e realizzata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per la Gioventù, con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, con il MIUR, l'IPZS e l'ABI, l'iniziativa si svolgerà dal 26 al 30 marzo 2012 in cinque importanti sedi romane: lo Spazio Europa, presso la sede italiana del Parlamento e della Commissione Europea; Palazzo Altieri, sede dell'Associazione Bancaria Italiana; Explora – il Museo dei Bambini di Roma; la Scuola dell'Arte della Medaglia e la Zecca dello Stato.
In continuità con i progetti educativi realizzati dal Consorzio "Patti Chiari", l'iniziativa si rivolge agli alunni e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e ha lo scopo di offrire ai giovani la piena consapevolezza della relazione esistente fra l'esercizio di una piena cittadinanza e la conoscenza degli elementi basilari dell'economia nonché delle modalità di gestione responsabile del denaro.
I percorsi formativi, differenziati in base all'ordine e al grado di scuola, sono caratterizzati da una metodologia didattica innovativa e basata sul gioco e sul coinvolgimento dei partecipanti.
Lezioni, laboratori, giochi sostanziano pertanto questo percorso formativo orientato a dotare i giovani europei italiani di conoscenze e competenze adeguate per conoscere e gestire in modo responsabile le risorse economiche di cui dispongono e di cui disporranno tramite il proprio lavoro.
Nei giorni della Settimana di educazione finanziaria le classi di scuola primaria si avvicenderanno ad Explora concentrandosi sul valore del denaro e sul suo impiego responsabile; agli alunni delle classi quinte sarà riservata la visita guidata dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, dove potranno assistere alla produzione della moneta nazionale, dalla fase dell'incisione e della stampa a quella del confezionamento della monetazione ordinaria.
Le classi di scuola secondaria di I grado saranno invece impegnate presso Palazzo Altieri, lavorando sulla finanza e sui flussi di denaro.
Le classi di scuola secondaria di II grado realizzeranno percorsi ludico-educativi sulla cittadinanza europea e sulla moneta unica presso lo Spazio Europa.
Per gli istituti d'arte e i licei artistici sarà invece riservata una visita guidata alla prestigiosa Scuola dell'Arte e della Medaglia, che - unica al mondo nel suo genere - si pone come obiettivo la specializzazione dei giovani nelle arti dell'incisione e della modellazione.
Per ulteriori informazioni e per le prenotazioni, le scuole interessate potranno contattare le seguenti segreterie organizzative:
Explora - Il Museo dei Bambini di Roma
Via Flaminia, 80/86 - 00196 Roma - www.mdbr.it
Per info e prenotazioni:
Dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00; giovedì, dalle 14.30 alle 17.00
Tel. 06. 20398878 – 06. 3613776 (int.3) - Fax 06. 20398879 – 06. 36086803
E-mail: scuole@mdbr.it; insegnanti@mdbr.it
Palazzo Altieri - Sede dell'Associazione Bancaria Italiana
Piazza del Gesù, 49 - 00186 Roma - www.economiascuola.it
Per info e prenotazioni:
Segreteria organizzativa PattiChiari-Civicamente
Tel. 030. 9914697 - Fax 030. 9914449 - E-mail: scuola@pattichiari.it
Spazio Europa - Sede del Parlamento e della Commissione Europea in Italia
Via IV Novembre, 149 - 00187 Roma - www.europarl.it
http://ec.europa.eu/italia/
Per info e prenotazioni:
Segreteria Organizzativa SPAZIO EUROPA
Tel. 06.69999258 - Fax. 06.69999259 - E-mail: COMM-REP-IT-SPAZIOEUROPA@ec.europa.eu
Scuola dell'Arte della Medaglia
Via Principe Umberto, 4 - 00185 Roma – www.sam.ipzs.it
Per info e prenotazioni:
Dipartimento del Tesoro - Ministero dell'Economia e delle Finanze
Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne
Tel. 06.47614254 – 8236 – 0593
E-mail: dt.ufficiocomunicazione@tesoro.it
Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS)
Via Salaria, 1027 – 00138 Roma - www.ipzs.it
Per info e prenotazioni:
Dipartimento del Tesoro - Ministero dell'Economia e delle Finanze
Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne
Tel. 06.47614254 – 8236 – 0593
E-mail: dt.ufficiocomunicazione@tesoro.it

In considerazione della valenza educativa dei programmi proposti, dell'importante ricorrenza concernente il decennale dell'Euro nonché della significativa opportunità rappresentata dalla partecipazione all'iniziativa, le SS.LL. sono pregate di assicurare la più ampia diffusione dell'iniziativa in parola.
Si ringrazia per la collaborazione.
IL DIRIGENTE f.to Raffaele Ciambrone

Primo Convegno sul Metodo Feuerstein: sono aperte le iscrizioni

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Edizioni Erickson <portale@erickson.it>
Date: 09 marzo 2012 07:45
Oggetto: Primo Convegno sul Metodo Feuerstein: sono aperte le iscrizioni

http://www.erickson.it/Pagine/Introduzione-al-Metodo-Feuerstein.aspx

Introduzione al Metodo Feuerstein
Processi di pensiero e processi di apprendimento
1° convegno Erickson
Trento, 20 e 21 aprile 2012

Nel mondo odierno poniamo limiti e confini a tutto, anche alle persone.
E per fare meglio questo creiamo misure e misuriamo tutto, con scale, standard, a cui ogni comportamento deve sottostare, per cui ciascuno è sollecitato a considerarsi «misura», «misura» di qualcosa, e questo diviene una condizione normale di vita per cui vivere, per cui lottare, per cui avere successo o guadagnare posizioni. le persone che, per qualche ragione personale o sociale, fisica o biologica, non riescono a competere con gli altri incontrano ostacoli e faticano a vivere perché subiscono esclusioni ed emarginazioni di ogni genere. Reuven Feuerstein, invece, è stato sempre dell'idea che gli uomini, tutti gli uomini, hanno pari potenzialità per la propria vita anche quando sembra che non sia così. Perché per Reuven Feuerstein c'è un mondo che va oltre il mondo della misura ed è il mondo che ancora non appare ma che può apparire da un momento all'altro, il mondo della possibilità. A questo mondo e a tutto ciò che bisogna fare per farlo nascere Reuven Feuerstein ha dedicato la vita perché ha sempre creduto nell'uomo, nelle possibilità dell'uomo, anche contro le avversità della natura o della cultura.
Il sistema di pensiero di Reuven Feuerstein, pur muovendo da una prospettiva interazionista, sostiene di agire su una mente che è ritenuta plastica, reattiva e cognitivamente modificabile. Con Feuerstein si completa una rivoluzione insieme epistemologica e metodologica perché, attraverso la possibilità di «insegnare» al sistema cognitivo di un soggetto, si risponde alla domanda: «Come si fa ad apprendere e a sapere che si sa?». L'assunto teorico di Reuven Feuerstein rappresenta quindi un elemento strategico per chi si occupa di potenziamento dei processi intellettivi e di apprendimento. la «modificabilità», intesa come una specifica caratteristica umana, assume, in quest'ottica, valore di tratto capace di influenzare non solo i sottosistemi cognitivi, ma anche quelli affettivi e motivazionali. Sta qui forse il senso più profondo del suo lavoro perché, nella relazione adulto-bambino, insegnante-allievo o medico-paziente, difficile non è tanto sollecitare una strategia cognitiva, affettiva o motivazionale, quanto riconoscere natura, tipo e quantità del cambiamento che ne segue.

Obiettivi e destinatari
Obiettivo di questo 1° Convegno Erickson sul Metodo Feuerstein è quello di fornire a insegnanti, psicopedagogisti, psicologi, educatori e operatori socio-sanitari l'opportunità di conoscere il sistema teorico-metodologico di Feuerstein, permettendo nel contempo di entrare direttamente in contatto anche con gli strumenti operativi di valutazione e intervento della Metodologia Feuerstein all'interno dei workshop appositamente strutturati con alcune simulazioni progettate per esplorare le dinamiche dei processi di intervento, sia a livello cognitivo e metacognitivo, sia a livello emotivo e motivazionale.

Programma

Venerdì 20 aprile 14.00-18.00

Sessione plenaria
Presentazione e introduzione dei lavori

Processi di pensiero e processi di apprendimento. La neuropsicologia cognitiva e i nuovi traguardi della ricerca scientifica
Mario Di Mauro (direttore Centro Studi Feuerstein – Centro Interateneo per la ricerca didattica e la formazione avanzata – università Ca' Foscari di Venezia)
La Teoria della modificabilità cognitiva strutturale di Feuerstein e il valore dell'esperienza di apprendimento mediato: come creare un ambiente modificante
Maria Luisa Boninelli (Formatrice Associata al Feuerstein Institute di Gerusalemme e al Centro Studi Feuerstein – Centro Interateneo per la ricerca didattica e la formazione avanzata – università Ca' Foscari di Venezia)
Approfondimenti con i relatori e chiusura sessione

Sabato 21 aprile 9.00-13.00

Workshop in parallelo sulla metodologia Feuerstein
Studio e applicazioni di modelli psico-pedagogici di empowerment cognitivo e relazionale

Workshop 1
La Metodologia Feuerstein in ambito clinico
La metodologia Feuerstein può essere utilizzata con successo in ambito clinico, in quanto mette a disposizione validi strumenti conoscitivi e d'intervento che permettono di potenziare i processi cognitivi e metacognitivi, favorendo inoltre il senso di competenza e di autoefficacia percepita.
Paola Pini (Formatrice Associata al Feuerstein Institute di Gerusalemme)

Workshop 2
La Metodologia Feuerstein in ambito educativo e scolastico
La scuola è un contesto di attività e di interazioni molto complesso nel quale agiscono stili di comunicazione, forme di pensiero, contenuti di conoscenza e modalità relazionali eterogenei e molto articolati.
Nel suo lavoro quotidiano, l'insegnante è quindi chiamato a sapere esprimere competenze oggi irrinunciabili per un pro-
fessionista dell'educazione.
All'interno del workshop i partecipanti avranno modo di sperimentare e sperimentarsi attraverso la «Pedagogia della me-
diazione» e le «Esperienze di apprendimento mediato».
Maria Luisa Boninelli (Formatrice Associata al Feuerstein Institute di Gerusalemme e al Centro Studi Feuerstein – Centro Interateneo per la ricerca didattica e la formazione avanzata – università Ca' Foscari di Venezia)

Workshop 3
La Metodologia Feuerstein in ambito socioprofessionale
Dalla valutazione dinamica in funzione della selezione/valutazione del personale, al potenziamento cognitivo di adulti in situazione di mobilità aziendale; dalla riqualificazione professionale allo sviluppo di abilità cognitive avanzate (pensiero laterale, capacità di anticipazione, pensiero inferenziale, problem solving creativo). Nel corso del workshop si simula l'applicazione di materiali relativi ad alcune esperienze attuate, discutendone impostazione metodologica e caratteristiche specifiche.
Sandra Damnotti (Presidente del Centro Autorizzato alla formazione Feuerstein Mediation ARRCA)

Sabato 21 aprile 14.00-16.00

Sessione plenaria
Le competenze metacognitive e lo sviluppo del potenziale di apprendimento. Perché applicare il Programma di arricchimento strumentale di Reuven Feuerstein
Sandra Damnotti (Presidente del Centro Autorizzato alla formazione Feuerstein Mediation ARRCA)

È possibile misurare l'intelligenza? Dal tradizionale approccio statico al nuovo approccio dinamico per la valutazione dei processi cognitivi
Paola Pini (Formatrice Associata al Feuerstein Institute di Gerusalemme)