martedì 31 gennaio 2012

Il Sistema delle Case Famiglia in Italia: Corso Intensivo Nazionale - INPEF

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Pedagogia Familiare
Date: 31 gennaio 2012 17:53
Oggetto: Il Sistema delle Case Famiglia in Italia: Corso Intensivo
Nazionale - INPEF

Sono aperte le iscrizioni al Corso Intensivo Nazionale
IL SISTEMA DELLE CASE FAMIGLIA IN ITALIA.
Case per Adolescenti, Ragazze Madri e ad " Alto Contenimento": La
Legge, La Storia, la Realtà.

Il percorso si compone di tre giorni di Alta Formazione e, certamente,
di grande dibattito.
Faranno seguito, successivamente,  due giornate opzionali di Tirocinio
e Laboratorio finalizzate alla Stesura di un Percorso Formativo per
Educatori di Comunità e Case Famiglia.
Sede: Roma, Viale Trastevere 209 - Date: 23, 24, 25 Marzo e 14, 15
Aprile 2012 - Costo: 200 € + IVA(21%) per le tre giornate di
Formazione; 150 € + IVA (21%) per le due giornate di Laboratorio. Il
costo complessivo per le 5 giornate del Corso è di 350 € + IVA (21%).
Sarà possibile pagare anche in due soluzioni. E' necessaria la PRENOTAZIONE.
Tra i Relatori d'eccezione, hanno già confermato la loro presenza:
-        Dott.ssa Melita Cavallo, Presidente Tribunale per i Minori
-        On. Marco Siclari, Assessore del Comune di Roma, Delegato del Sindaco
-        Avv. Carlo Taormina, Università di Tor Vergata
-        Avv. Ugo Di Pietro, Comitato Nazionale Sport Contro Droga del Coni
-        Dott.ssa Amelia Izzo, Psicologa dell'Educazione, Responsabile
di Comunità per Minori
-        Avv. Eleonora Grimaldi, Avvocato dei Minori
-        Avv. Donatella Cerè, Avvocato Matrimonialista e dei Minori
-        Dott.ssa Anna Di Stasio, Sostituto Procuratore presso il
Tribunale per i Minorenni di Roma
-        Avv. Angiolo Marrone, Garante Detenuti del Lazio
-        Dott.ssa Liana Giambartolomei, Direttore Carcere per Minori
di Casal del Marmo
-        Dott.ssa Mara Matano, Dirigente Casa Famiglia per Ragazzi
-        Sig.ra Rowena Mema, ex ospite di Case Famiglia per Adolescenti, Crema
-        Prof. Teresa Mazzatosta, Università Roma Tre
-        Prof. Roberta Lombardi, Università La Sapienza, Giuduice
Onorario Tribunale per i Minori di Roma
-        Avv. Gioacchino Di Palma, Telefono Viola
-        Dott.ssa Ornella Fedela, Educatrice di Comunità, Assistente Sociale
-        Dott.ssa Emanuela Moroli, Presidente dell'Associazione
Differenza Donne  - Casa Internazionale delle Donne
-        Avv. Andrea Coffari, Presidente del Movimento per l'Infanzia, Firenze
-        Dott.ssa Grazia Passeri, Presidente Progetto SalvaMamme
-        Avv. Ilaria Tranfa, Diritto Penale e dei Minori
-        Dott.ssa Chiara Fusco, Assistente Sociale, Napoli

Sono stati invitati:il Dott. Nicola Zingaretti, Presidente della
Provincia di Roma, il Sen. Prof. Ignazio Marino ed alcuni  Testimoni
ed ex Ospiti.
I partecipanti potranno farci pervenire relazioni illustrative delle
proprie esperienze positive o negative. Tali documenti potranno essere
inseriti tra gli atti testimoniali che saranno pubblicati al termine
dell'evento.
Per quanti vogliano prenotare è sufficiente chiedere in Segreteria il
Modulo di Iscrizione  ed ulteriori
informazioni:pedagogiafamiliare@gmail.com Tel.: 06.5811057 -Tel/ Fax
06.5803948 - 329.9833356 - 335.6271427 Ufficio Stampa: 349.5449222
ufficiostampa.inpef@gmail.com www.pedagogiafamiliare.it

Compagnia Teatrale Petit Soleil - Spettacoli teatrali per bambini e ragazzi

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Valentina Milan
Date: 31 gennaio 2012 09:51
Oggetto: Compagnia Teatrale Petit Soleil - Spettacoli teatrali per
bambini e ragazzi

Associazione Culturale Petit Soleil - Via Pio Riego Gambini 35, 34138
Trieste Tel. 348/3940159 Sito: www.petitsoleil.org Indirizzo e-mail:
infopetitsoleil@gmail.com - P.I. 01051510327/C.F. 90072690325

Il Petit Soleil, associazione culturale triestina presente e attiva
sul territorio regionale e nazionale dal 1995, propone i suoi nuovi
spettacoli per bambini:
- Storia di una gallina (bambini dai 3 ai 10 anni) tratto dal racconto
di Clarice Lispector "La vita intima di Laura".
- La fuga di Pietro (bambini dai 3 ai 10 anni) tratto dal testo di
Gianni Rodari "La fuga di Pulcinella".
- Il piccolo principe (ragazzi dagli 11 ai 14 anni) tratto dal celebre
racconto di Antoine Saint-Exupéry e dai disegni di Guglielmo Manenti.

Tutti gli spettacoli sono rappresentabili in spazi aperti e chiusi,
anche non teatrali. Disponiamo infatti di impianto audio, impianto
luci led compreso di centralina (entrambi con presa corrente domestica
220 V.) e scenografia.

Il costo per ogni ragazzo è di 4 euro. (Numero minimo di spettatori: 60)

Nel caso avessimo risvegliato il Vostro interesse, saremo lieti di
fornirvi una scheda particolareggiata di ciascuno spettacolo, con
informazioni relative a trama, condizioni tecniche, immagini...
Oppure potete consultare il nostro sito www.petitsoleil.org alla
sezione teatro ragazzi, a cui potrete accendere dal tasto "In scena".
Cordialmente, Aldo Vivoda Valentina Milan

lunedì 30 gennaio 2012

XVII Rassegna regionale teatro della scuola - Proroga termine iscrizione - Comune di Fiumicello - Provincia di Udine

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Segreteria - Fiumicello
Date: 30 gennaio 2012 10:57
Oggetto: XVII Rassegna regionale teatro della scuola - Proroga termine iscrizione - Comune di Fiumicello - Provincia di Udine

Art. 1
La XVII Rassegna regionale teatro della scuola del Friuli Venezia Giulia si svolgerà dal 5 al 13 maggio 2012 nei territori comunali di Aquileia, Cervignano del Friuli, Fiumicello, Terzo di Aquileia.

Art. 2
La Rassegna si propone di:
promuovere l'inserimento del linguaggio teatrale all'interno del curriculum scolastico
rappresentare un'occasione di scambio di esperienze teatrali nella scuola
sensibilizzare il territorio sul rapporto teatro-scuola

Art. 3
Alla Rassegna possono partecipare Scuole Primarie, Scuole Secondarie di primo grado e Istituti Superiori del Friuli-Venezia Giulia con opere, originali o non, realizzate da studenti e insegnanti su tema libero.

Sarà  presa in esame anche la richiesta di partecipazione di spettacoli realizzati da laboratori  extrascolastici che perseguono finalità di teatro educazione.

Art. 4
Per l'edizione 2012 si indicano i seguenti temi (non obbligatori), che costituiranno titolo preferenziale per l'ammissione alla Rassegna qualora si rendesse necessario operare una selezione delle richieste presentate:

- generazioni
teatro classico (greco o romano)

Art. 5
La XVII Rassegna regionale teatro della scuola del Friuli Venezia Giulia costituisce momento di selezione per la partecipazione alla XXXI Rassegna Nazionale Teatro della Scuola di Serra San Quirico (AN) che si svolgerà nell'anno 2013, partecipazione che rimane comunque affidata alla discrezionalità delle Scuole prescelte. 

Nel caso di eventuali rinunce al diritto acquisito, la sostituzione verrà operata ricorrendo alla graduatoria di merito stilata, per ogni ordine di scuola, al termine della Rassegna.

Art. 6
Scuole meritevoli di riconoscimento, ma non segnalate per la partecipazione alla Rassegna Nazionale, potranno ottenere il diritto di partecipare alle Rassegne Territoriali appartenenti al Co.Ra. (Coordinamento Rassegne), organizzate in altre regioni italiane. 

Art. 7
Al fine di realizzare quanto previsto dagli articoli 5 – 6 sarà costituita un'apposita Commissione giudicatrice, il cui parere sarà insindacabile.

Art. 8
A tutte le opere presentate verrà consegnato indistintamente un attestato di partecipazione.

Art. 9
Le Scuole che intendono partecipare alla Rassegna devono comunicare la loro intenzione per iscritto, inviando la domanda di partecipazione allegata al presente regolamento alla Segreteria entro il 31 gennaio 2012, (in caso di invio postale farà fede la data del timbro dell'Ufficio accettante).

La domanda dovrà essere corredata da:

scheda informativa
testo della rappresentazione

Art. 10
La durata massima della rappresentazione non deve superare i 60 minuti (esclusi eventuali cambiscena o intervalli).

Art. 11
Saranno ammesse alla XVII Rassegna regionale teatro della scuola del Friuli Venezia Giulia otto Scuole della fascia dell'obbligo e quattro Istituti Superiori, garantendo comunque almeno una rappresentanza per ogni provincia del Friuli-Venezia Giulia.

Il Comitato Organizzatore potrà decidere eventuali deroghe al limite sopraindicato.

L'ammissione verrà comunicata entro l' 11 febbraio 2012 e le Scuole ammesse dovranno dare conferma per iscritto entro il 18 febbraio 2012.

Art. 12
Le scuole ammesse dovranno, nella giornata fissata per la rappresentazione, partecipare alle attività  laboratoriali e agli incontri con animatori esperti di teatro della scuola, secondo modalità da concordare.

Art. 13
La mancata sottoscrizione di quanto previsto dall'art. 12 comporterà l'esclusione dalla manifestazione.

Art. 14
Le rappresentazioni delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado si svolgeranno di norma al mattino, mentre quelle degli Istituti Superiori in orario serale.

Il calendario e la sede delle rappresentazioni saranno concordati in una riunione appositamente convocata.

Art. 15
Le Scuole ammesse a partecipare in concorso dovranno versare una quota d'iscrizione di € 50 (*) e provvedere direttamente alle scene, ai costumi e a quant'altro occorre alla propria rappresentazione.

L'Organizzazione mette a disposizione il personale tecnico, le attrezzature foniche ed illuminotecniche. 

(*) Il pagamento dovrà essere effettuato entro il 31 marzo 2012, utilizzando i seguenti dati:

Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia – Tesoreria di Udine
ABI 06340 CAB 12315
c/c n. 06704300001T  CIN M - intestato a:  Comune di Fiumicello
cod. IBAN IT75M063401231506704300001T

Recapito della XVII Rassegna regionale teatro della scuola del Friuli Venezia Giulia
Comune di Fiumicello Via Gramsci – 33050 FIUMICELLO (UD) Tel. 0431.972711 / 331.6695370 – Fax 0431.969261 e-mail teatroscuolafvg@libero.it

Caro italiano ti scrivo - Bando di concorso 2012 - Festival delle lettere - Ottava edizione - Ufficio stampa Festival delle Lettere

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Giulia Francioni - Festival delle Lettere
Date: 30 gennaio 2012 09:56
Oggetto: Caro italiano ti scrivo - Bando di concorso 2012 - Festival delle lettere - Ottava edizione - Ufficio stampa Festival delle Lettere

Milano, 30 gennaio 2012.
"Se potrei scegliere di scrivere una lettera, deciderò di scriverla a te che sempre un po' di più ti stai scancellando dalla nostra vita, se mi chiederebbero a chi volevo scrivere io solo a te mi vieni in mente. E' importante che le parole mettino un senso a quello che uno dopo voleva dire.
Ti hanno reso più povero da tutte le parti: televisione, radio, e anche un po' in giro sulla bocca di tutti. Sembra che tu sei inutile, poco importante ormai.
Le persone ti ridiino nobiltà, ti ridiino l'importanza che di un tempo avevi, dove eri importante per trasmettere emozioni, per comunicare. Eri ricco, fantasioso, pieno di sfumature, eri elegante ma poteva usarti tutti quanti perché fin da piccoli ti imparavano a scuola.
Tu nassi dal latino per renderci un paese unito perché oltre i dialetti era bello se avevamo una lingua comune.
La cosa che mi fa un po' paura è che la volontà di rendere più povero te è un modo per farci amministrare dalla poca fantasia, dai pochi pensieri e dalla scarsità di idee.
Ecco perché ho deciso di scrivere questa lettera ad un italiano, anzi… all'Italiano.
Con immensa stima.
Alessandro Betti".

Così il comico Alessandro Betti ha interpretato il tema Lettera a un italiano scelto per il bando di concorso 2012 del Festival delle lettere. Una vera e propria missiva scritta alla lingua italiana, un'interpretazione ironica del tema proposto, che ben mette in luce la quantità di modi in cui può essere colto.
Al via dunque la tradizionale sfida epistolare del Festival, aperta a tutti e diretta ad un nuovo destinatario dai mille volti. Come da tradizione, anche quest'anno il comitato artistico ha scelto un tema provocatorio e calzante con il momento storico vissuto dal nostro Bel Paese. Giunto alla sua ottava edizione il concorso, nato a Milano ma dal respiro internazionale, non smette di stimolare la fantasia degli italiani, affezionati alla scrittura in carta,penna e francobollo.

Oltre al tema dell'anno, le altre categorie in gara per l'edizione 2012 sono:

Lettera a tema libero
Lettera Under 14
Lettera dal cassetto*

(*) In questo caso è necessario inviare la fotocopia di una lettera di proprietà del mittente ricevuta almeno vent'anni fa, ovvero prima del 1 gennaio 1992.

Ciascun autore può iscrivere una sola lettera in lingua italiana, tra le categorie in concorso. Ogni lettera dovrà essere consegnata in due copie: una scritta a mano e una dattiloscritta. Le lettere ricevute saranno valutate e selezionate da una giuria qualificata.
Per partecipare al concorso è necessario spedire le lettere, insieme alla scheda di partecipazione scaricabile dal sito, entro il 30 giugno 2012 a:

Festival delle Lettere - Via S.G.B. De La Salle 4a, 20132 MILANO Info e bando di concorso su www.festivaldellelettere.it - Ufficio stampa Festival delle Lettere - Giulia Francioni- 349 8678672
giulia.francioni@greenmarketing.it

domenica 29 gennaio 2012

Master in Situazioni di Affido ed Adozione - Pedagogia Familiare

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Pedagogia Familiare
Date: 28 gennaio 2012 19:34
Oggetto: Master in Situazioni di Affido ed Adozione - Pedagogia Familiare

I.N.PE.F. Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Sono aperte le iscrizioni al:
MASTER IN SITUAZIONI DI AFFIDO E ADOZIONE
Data Inizio: 03/02/2012 Sede: ROMA Durata: 40 ore in frequenza Costo:
700,00 € + IVA (21%); con Borsa di Studio 500 € + IVA (21%) e
possibilitą di rateizzazione
Per informazioni contattare la Segreteria I.N.PE.F. al numero 06
5811057 oppure 06.5803948. pedagogiafamiliare@gmail.com
www.pedagogiafamiliare.it

sabato 28 gennaio 2012

Le 16 competenze di base: il primo percorso completo (scuole medie, scuole superiori, drop-out) - Pratika

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: direzione Pratika
Date: 28 gennaio 2012 16:27
Oggetto: Le 16 competenze di base: il primo percorso completo (scuole medie, scuole superiori, drop-out) - Pratika

Finalmente ... dalla scuola delle nozioni alla scuola delle competenze
Il primo kit in Europa che presenta un percorso completo per l'acquisizione o il recupero delle 16 competenze di base.
Con il decreto ministeriale del 22 agosto 2007, il MIUR asssegna a tutte le scuole di ogni ordine e grado l'obiettivo di far conseguire le sedici competenze di base, raccolte in quattro assi storico-culturali, a tutti gli allievi entro i 16 anni.
Un volume, intitolato "Le sedici competenze di base" è dedicato a insegnanti, formatori, orientatori, tutor, presenta i contenuti e le attività da svolgere con tutte le istruzioni (vedi link sotto).
Un volume formato quadernone "FLFL. Fun Learning For Life" presenta, per gli allievi, tutte le attività con schede da riempire per seguire il percorso proposto dai propri docenti, formatori, orientatori (vedi link sotto).

Un'area del sito di Pratika dedicata a tutti gli insegnanti per:
- integrazione dei contenuti
- materiali video
- percorsi alternativi
- attività ulteriori
- riferimenti bibilografici e di altro tipo
completamente gratuita e ad integrazione dei due volumi (vedi link sotto).

Una coppia di testi che dura un biennio (nelle scuole secondarie di secondo grado) o un triennio (nelle scuole secondarie di primo grado).
Rivolto a: triennio scuola secondaria di primo grado; biennio scuola secondaria di secondo grado; percorsi di recupero per drop out scolastici.
Dopo un triennio di sperimentazione ora disponibile. Sconti speciali per le scuole che lo adotteranno per docenti ed allievi. Se di interesse previsto anche corso di formazione per docenti con scontistica particolare a seconda del numero di adozioni.

Tel. 0575380468 Mail: info@pratika.net http://www.pratika.net/portal/pubblicazioni/pubblicazioni-di-pratika.html http://www.pratika.net/portal/risorse-e-strumenti-gratuiti/competenze-di-base.html www.pratika.net tel. 0575380468

Workshop La disprassia e il Metodo Zora Dresancic - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: ISFAR
Date: 28 gennaio 2012 07:22
Oggetto: Workshop La disprassia e il Metodo Zora Dresancic - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca

Formazione Post-Universitaria delle Professioni® riconosciuto MIUR ai sensi dell'Articolo 66 C.C.N.L. Scuola e artt. 2 e 3 della direttiva n°90/2003 del Ministero della Pubblica Istruzione prot. 20402 del 25 ottobre 2007. 

WORKSHOP
LA DISPRASSIA E IL METODO ZORA DREZANCIC
Sede e date: Firenze, 11-12 febbraio 2012
Destinatari: Psicomotricisti Funzionali e coloro che per la loro formazione e/o nella loro pratica professionale si trovano a confrontarsi con la disprassia
Programma
La Disprassia è l'incapacità di compiere movimenti volontari, coordinati sequenzialmente tra loro, per il raggiungimento di un obiettivo. È un disturbo che riguarda la coordinazione e il movimento che può comportare problemi nel linguaggio.
Il Metodo Drezancic è un metodo creativo stimolativo riabilitativo della comunicazione orale e scritta attraverso il quale è possibile aiutare bambini in difficoltà fin dai primi giorni di vita.
• Definizione ed Evoluzione del concetto di Disprassia
• Basi anatomo-funzionali del movimento volontario
• Eziologia
• Caratteristiche della sindrome disprattica
• Esperienza e Cognizione
• Esperienze di acquisizione e potenziamento
• Disprassia verbale (metodo Zora Drezancic)
• Metodo Fonetico Gestuale
• Esperienze fono-motorie
• Esperienze cliniche e applicazione pratica
Trainer:
Prof. Dott. Letizia Bulli, Psicomotricista funzionale, Presidente Associazione Psicomotricisti Funzionali ASPIF
Dott. Gemma Margheri, Logopedista, esperta nella riabilitazione della disprassia
Organizzazione didattica: Il percorso formativo si articola in un week-end (sabato e domenica).
Orari: sabato 10:30-13/14-18; domenica 9-13/14-16:30
Quota workshop: euro 280,00
Sede del workshop: Firenze: ISFAR - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca, Via del Moro 28 (a 100 metri dalla stazione ferroviaria di S.M. Novella)
Per le formazioni ISFAR è possibile beneficiare di contributi finanziari (Voucher) con idonea richiesta all'Amministrazione Regionale/Provinciale competente per territorio.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria Organizzativa
Per informazioni e iscrizioni Segreteria ISFAR Viale Europa 185/b 50126 Firenze Tel/Fax 0556531816 info@isfar-firenze.it www.isfar-firenze.it www.isfar.tv

venerdì 27 gennaio 2012

La bottega del caffè - La contrada per le scuole

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Julian Sgherla
Date: 27 gennaio 2012 15:09
Oggetto: La bottega del caffè - La contrada per le scuole

Debutta stasera alle 20.30 l'atteso spettacolo dedicato agli studenti che resterà in scena sino al 5 febbraio
"La bottega del caffè" di Goldoni debutta al Teatro Bobbio con tre protagonisti d'eccezione: Antonio Salines, Virgilio Zernitz e Massimo Loreto.

Per tutti gli studenti biglietto a 10 euro. Docenti accompagnatori gratuito.
Per prenotare: Ufficio promozione: Julian Sgherla 320.0480294 Biglietteria del Teatro Bobbio tel. 040.390613/948471

Stasera la Compagnia del Teatro Carcano di Milano debutta a Trieste con un grande classico del teatro italiano, "La bottega del caffè" di Carlo Goldoni, per la regia di Giuseppe Emiliani e con l'interpretazione di uno straordinario terzetto di protagonisti: Antonio Salines, Virgilio Zernitz e Massimo Loreto.
Questa commedia, andata in scena per la prima volta a Mantova nella primavera del 1750, è la prima - e forse la più importante e significativa - di quel gruppo di sedici nuove opere scritte da Goldoni fra il 1750 e il 1751.
Il centro dell'azione è una piazzetta di Venezia, sulla quale si affacciano tre botteghe: il laboratorio del barbiere, la bisca di Pandolfo e il caffè di Ridolfo. Uomo dabbene, che svolge il suo mestiere con passione ed onestà, Ridolfo si rammarica perché Eugenio, figlio del suo defunto padrone, è soggetto alla passione del gioco che lo sta portando inesorabilmente alla rovina. Uno dei primi avventori a presentarsi è Don Marzio, gentiluomo napoletano indiscreto e maldicente, il quale rivela subito che Eugenio ha impegnato con lui gli orecchini della moglie Vittoria e che fa segretamente visita a Lisaura, la ballerina protetta dal conte Leandro.
Il ragazzo, alla mercé del biscazziere Pandolfo e dell'infido Leandro, non dà retta a nessuno e, divorato dalla febbre del giuoco, si occupa da un lato di ottenere i favori della ballerina e dall'altro di offrire protezione a Placida, una pellegrina giunta a Venezia in cerca del marito. Tutti i nodi vengono al pettine quando Eugenio, esaltato da una modesta vincita, offre una cena nelle stanze della bisca. Dalla strada, Vittoria scorge il marito allegro e gaudente; Placida, a sua volta, riconosce sotto le mentite spoglie del conte Leandro il marito Flaminio. La grande confusione che ne segue degenera in un duello fra Eugenio e il falso conte, e nessuno pare accorgersi che dietro a tutti si muove il perfido Don Marzio, che con le sue maldicenze e macchinazioni dissemina zizzania e malumori.
La nota più significativa di questa commedia risiede nel mostrare un aspetto della commediografia goldoniana poco noto seppur molto importante. Si attribuisce comunemente all'autore veneziano una generica indulgenza nei confronti dei suoi simili, con uno sguardo che è spesso fin troppo benevolo e consolatorio. "La bottega del caffè" mette in luce come questo luogo comune sia infondato; in questo testo Goldoni ritrae con acuta crudeltà una comunità in cui non ci sono "buoni", salvo il malinconico caffettiere Ridolfo che continuamente prova a rattoppare i buchi creati dalle miserie umane che lo circondano. All'opposto di Ridolfo c'è il geniale personaggio di Don Marzio che non determina la malvagità altrui, ma la registra con perfida precisione. Si ride comunque, ma spesso amaramente, ne "La bottega del caffè", di un umorismo che ha il sapore non troppo diverso dalla crudele satira della commedia italiana degli anni '60.
Guidata dal Don Marzio di Antonio Salines, il Ridolfo di Virgilio Zernitz e il Pandolfo di Massimo Loreto, la numerosa compagnia del Carcano si completa con la partecipazione di Enrico Bonavera (Trappola), Elio Aldrighetti (Flaminio/Conte Leandro), Cristina Sarti (Vittoria), Caterina Bajetta (Lisaura), Michele Di Giacomo (Eugenio), Alessandra Salamida (Placida) e ancora Stefano Cordella, Pompeo Gregori e Marcello Angeli nei ruoli dei garzoni, del cameriere e del capitano dei "birri".
Diretto da un esperto "goldoniano" come Emiliani (9 spettacoli di Goldoni messi in scena in vent'anni), "La bottega del caffè" è un testo che mantiene inalterata la sua capacità di indagare nell'animo umano, rimanendo non solo un "classico" ancora molto attuale dopo più di 250 anni, ma anche un ottimo banco di prova per attori, registi, scenografi e costumisti.
Arricchiscono infatti lo spettacolo le splendide scenografie e gli accurati costumi d'epoca di Guido Fiorato (allievo prediletto di un maestro delle scene teatrali come Emanuele Luzzati), mentre le musiche sono di Giancarlo Chiaramello.
Sesto spettacolo in abbonamento, "La bottega del caffè" debutta venerdì 27 gennaio alle 20.30 e rimane in scena fino a domenica 5 febbraio con i consueti orari del Teatro Bobbio: serali 20.30, martedì e festivi 16.30, lunedì riposo. Parcheggio gratuito all'interno della Fiera di Trieste (ingresso principale in P.le De gasperi) per tutte le recite.
Prevendita dei biglietti, prenotazione dei posti e cambi turno presso la biglietteria del Teatro Bobbio (tel. 040.390613/948471 - orari: 8.30-13.00; 15.30-18.30) o al TicketPoint di Corso Italia 6/C (tel. 040.3498276/3498277 - orari: 8.30-12.30; 15.30-19.00). Prevendita On Line: Circuito VIVATICKET by Charta (vivaticket.it).
Informazioni: 040.390613; contrada@contrada.it; www.contrada.it. Julian Sgherla - Ufficio promozione

Proposte formazione DSA - Istituto Benalba

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Istituto Benalba 
Date: 27 gennaio 2012 09:32
Oggetto: Proposte formazione DSA - Istituto Benalba

ISTITUTO BENALBA per aggiornamento e formazione Sede centrale: 80128 NAPOLI Via A. Omodeo, 45 Tel 0815793945 Fax 0813774928 www.istitutobenalba.it E Mail: istitutobenalba@tin.it info@istitutobenalba.it Ente Formativo Accreditato in via definitiva dal M.I.U.R. (D.M. 31.07.02 e rinnovo D.M.06.10.05)

Proposte di Corsi in presenza (da attivarsi nella sede delle Istituzioni scolastiche e/o dei Comuni che ne faranno richiesta),  Corsi e-blended (da attivarsi in parte nella sede delle Istituzioni scolastiche e/o Comuni e in parte on line)   e Corsi on line fad
Questo Istituto, accreditato MIUR, trasmette, la seguente Proposta formativa
con la preghiera di diffusione tra i Sigg. Docenti, Docenti di Sostegno, Personale Scolastico e personale Educativo.
Si ringrazia e si inviano distinti saluti, lo Staff Istituto Benalba

PROPOSTE   D I   F O R M A Z I O N E  IN PRESENZA
1.      I DISTURBI SPECIFICI DELL'  APPRENDIMENTO (dislessia, disgrafia, discalculia,  ecc.)   20h
2.      LA DISLESSIA:  itinerario preventivo dell'insuccesso scolastico  e trattamento riabilitativo. 20h
3.      INTERVENTI PER L'INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI NEL CONTESTO SCOLASTICO ED EDUCATIVO. 20h

PROPOSTE   D I   F O R M A Z I O N E  E-BLENDED
La formazione blended è una modalità "mista" di organizzazione didattica: parte delle attività vengono svolte in presenza, parte a distanza (on line). La contaminazione formativa costruisce un ponte fra due tipologie di cultura: quella costruita nell'aula e quella  agita oltre l'aula, per il necessario processo di longlife learning, richiesto oggi in ambito europeo e internazionale.
1.      I DISTURBI SPECIFICI DELL'  APPRENDIMENTO (dislessia, disgrafia, discalculia,  ecc.)   20h
2.      LA DISLESSIA:  itinerario preventivo dell'insuccesso scolastico  e trattamento riabilitativo. 20h
3.      INTERVENTI PER L'INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI NEL CONTESTO SCOLASTICO ED EDUCATIVO. 20h

PROPOSTE   D I   F O R M A Z I O N E   ON LINE/FAD
 I corsi on line/fad, metodologia che offre la possibilità di apprendere avvalendosi della rete internet, con la possibilità di scaricare dispense di studio, svolgere esercitazioni e partecipare ai forum senza vincoli di orari. Sono strutturati con modalità di tutoring e prevedono la formazione di classi o sottogruppi di classi virtuali con eventuale attivazione di scambi e-mail, opinioni e materiali. Percorsi di 30h  attraverso n. 3 step con verifica e con schede di monitoraggio iniziale e valutazione finale, con un costo di € 50,00 a corso.
AL TERMINE DEL CORSO SARA' RILASCIATO ATTESTATO VALIDO PER I CREDITI PROFESSIONALI/FORMATIVI.
I Corsi di formazione on-line/fad sono progettati e condotti da uno staff  altamente qualificato composto da progettisti tutor on line insieme a Docenti che collaborano da anni con l'Istituto Benalba.

Data inizio 13 febbraio 2012       -         Termine iscrizione 11 febbraio 2012
1.      I DISTURBI SPECIFICI DELL'  APPRENDIMENTO (dislessia, disgrafia, discalculia,  ecc.)   30h
2.      LA DISLESSIA:  itinerario preventivo dell'insuccesso scolastico  e trattamento riabilitativo. 30h
3.      INTERVENTI PER L'INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI NEL CONTESTO SCOLASTICO ED EDUCATIVO. 30h

INFORMAZIONI:   0815793945  / 3472253949 / 3929087629 E-Mail: istitutobenalba@tin.it       info@istitutobenalba.it Scheda iscrizione per corsi on line/fad da scaricare   www.istitutobenalba.it  corsi on line/fad

V Edizione concorso nazionale Donne per le Donne "Il doppio ruolo della donna: lavorare in famiglia e fuori" - PROROGA TERMINI

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa <annalisa.scarabelli@istruzione.it>
Date: 27 gennaio 2012 09:30
Oggetto: V Edizione concorso nazionale Donne per le Donne "Il doppio
ruolo della donna: lavorare in famiglia e fuori" - PROROGA TERMINI

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  - Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche
formative e progetti europei.
 Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123  TRIESTE - via Santi Martiri, 3 -  tel. 040/4194111  -  fax
040/43446 -   C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it -  PEC:
drfr@postacert.istruzione.it - sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Si trasmette il file allegato su richiesta della Referente, dott.ssa
Alida MISSO, con preghiera di ampia diffusione
e-mail: alida.misso@istruzione.it telefono 040/4194149

V Edizione del concorso nazionale Donne per le donne "Il doppio ruolo
della donna:
lavorare in famiglia e fuori" – Proroga termini
Si segnala che, con nota prot. 314 del 19 gennaio 2012, reperibile
nelle news di Intranet, il Dipartimento per l'Istruzione del MIUR ha
prorogato i termini per la presentazione degli elaborati del concorso
in oggetto. Ha inoltre comunicato, per le vie brevi, che il termine
del 31 gennaio può ulteriormente slittare al 10 febbraio p.v. Si
ricorda che il bando è reperibile sul sito
http://www.mpi.it/normative/2011/allegati/prot8296_11.pdf.
Gli elaborati, accompagnati da una scheda tecnica esplicativa del
lavoro, contenente sia i dati anagrafici dei partecipanti che i dati
dell'istituzione scolastica di appartenenza, dovranno pervenire a
questo Ufficio Scolastico (all'attenzione della dott.ssa Misso) per la
preselezione a
livello regionale. Le scuole vincitrici saranno premiate l'8 marzo
2012, in occasione della celebrazione per la festa della donna, alla
presenza del Presidente della Repubblica.
Certi della più ampia diffusione, si ringraziano le SS.LL. per la
consueta e gradita collaborazione.
per IL DIRETTORE GENERALE Daniela BELTRAME f.to dott.ssa Gabriella
MORATTO REFERENTE D.S. Alida MISSO e-mail: alida.misso@istruzione.it
040 4104149

Iscrizione Master di II livello "Processi Organizzativi e Direttivi nella Scuola dell'Autonomia

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <segreteria.master.podsa@uniroma3.it>
Date: 26 gennaio 2012 22:35
Oggetto: Iscrizione Master di II livello "Processi Organizzativi e Direttivi nella Scuola dell'Autonomia

Il Master è rivolto ai docenti che svolgono funzioni organizzative e si muove sia in una dimensione di innovazione culturale, che in quella più specifica dell'acquisizione di competenze professionali e direzionali assolutamente necessarie nel nuovo quadro istituzionale.
In questa logica, il Master si propone di fornire utili strumenti interpretativi ed operativi sulle principali tematiche relative agli aspetti della gestione didattica, organizzativa e amministrativa della scuola dell'autonomia.
Si tratta di una nuova prospettiva istituzionale che, come indicato e argomentato nell'articolo allegato, riapre gli spazi per una corretta applicazione di questo importante principio di riforma del sistema scolastico.
Si comunica che la quota di partecipazione, per venire incontro alla situazione generale di minore disponibilità di risorse, è stata ridotta a 1.500,00 euro, erogabile in più rate, mentre per l'iscrizione è necessario prendere contatti direttamente con la segreteria del Master.
La proposta formativa rappresenta un'occasione utile di approfondimento e preparazione anche per coloro che stanno partecipando alle prove selettive
previste nell'ambito del concorso della Dirigenza Scolastica.
Ringrazio per l'attenzione e nella speranza di poterla annoverare tra i nostri iscritti, invio i più cordiali saluti.

Prof. Antonio Cocozza Direttore Master di II livello Processi Organizzativi e Direttivi nella Scuola dell'Autonomia
Si allegano:
 1. Lettera Invito iscrizione 23.01.12
 2. Autonomia_Italia oggi_100112
 3.Brochure del Master
 4.Calendario eventi
 5. Bando PODSA
 6. Verbale riduzione quota

Segreteria Master  Processi Organizzativi e Direttivi nella Scuola dell'autonomia (PODSA)  Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Roma Tre  tel 0657339825 – fax 0644703879  e-mail: segreteria.master.podsa@uniroma3.it  https://sites.google.com/site/masterpodsa/

Coordinamento tecnico-organizzativo  Stefania Capogna  Università Roma Tre  Facoltà di Scienze della Formazione  Dipartimento di Scienze dell'Educazione  Via dei Mille 23 – 00185 Roma  Cel. ++39 333 7876098  Mail: scapogna@uniroma3.it

giovedì 26 gennaio 2012

Progetto scuole "A scuola con Energia" - Energy Days Vicenza - Fiera Vicenza - dal 15 al 18 Marzo 2012

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: martina mansueto
Date: 26 gennaio 2012 12:08
Oggetto: Progetto scuole "A scuola con Energia" - Energy Days Vicenza - Fiera Vicenza - dal 15 al 18 Marzo 2012

Con la presente sono a presentarle il progetto "A scuola con energia" che portiamo in tutti i nostri appuntamenti nazionali di Energy Days. Energy Days è una mostra convegno itinerante su tutto il territorio nazionale dedicata ad energie rinnovabili, risparmio energetico e bioedilizia che si terrà a Fiera Pordenone dal 23 al 25 Marzo 2012. All'interno di ogni iniziativa dedichiamo una o due mattinate (dipendentemente dalle adesioni) alle scuole della Provincia. I ragazzi, come illustrato meglio nel progetto, vengono accompagnati in un tour della manifestazione dove viene spiegato loro il funzionamento e l utilizzo delle fonti rinnovabili. Con la presente siamo a richiedere la possibilità di inoltrare ,attraverso codesto circolo, il nostro invito a tutti gli istituti a voi associati . I professori interessati per iscrivere le classi potranno contattare direttamente la nostra segreteria tramite mail o contatto telefonico.

Martina Mansueto tel. 055.901643 mob. 320.0131468 mail ufficiostampaenergydays@gmail.com web www.energydays.eu

IL PROGETTO SCUOLE DI ENERGY DAYS "A SCUOLA CON ENERGIA"

"A scuola con Energia" è un progetto pensato da Energy Days per far conoscere ai giovani le differenti risorse energetiche disponibili, rinnovabili e non, e le possibili energie alternative sfruttabili, facendoli riflettere su come già da adesso possano contribuire con le loro azioni al raggiungimento di un mondo più sostenibile.

Obiettivi del progetto
• Sensibilizzare al risparmio e al non spreco delle risorse preziose;
• Stimolare la ricerca di piccoli gesti quotidiani e sensibilizzarli fin da piccoli riguardo al tema dell'ecologia (raccolta differenziata)
• Fornire dei contenuti utili ad approfondire il lavoro in classe nelle ore curriculari;
• Incontrare uno sviluppo tecnologico a servizio dell'uomo nel rispetto dell'ambiente.
• Sensibilizzare i consumatori di domani dando qualche consiglio di comportamento ecosostenibile e consumo critico

"A scuola con Energia" sarà un modo divertente per far riflettere i ragazzi sui problemi del pianeta e sulle possibili soluzioni, approfondendo anche gli aspetti ambientali del proprio territorio con un apprendimento giocato che permetterà di approfondire le tematiche in modo semplice anche dal punto di vista tecnico.
Se vogliamo raggiungere uno sviluppo sostenibile, dovremo dimostrare una maggiore responsabilità nei confronti degli ecosistemi dai quali dipende ogni forma di vita , considerandoci parte di una sola comunità umana e nei confronti delle generazioni che seguiranno la nostra .
Un progetto allargato di educazione e sostenibilità ambientale che ha come strategia quello difacilitare il cambiamento attraverso la conoscenza, la consapevolezza, la capacità di azioni responsabili con il coinvolgimento attivo delle giovani generazioni.

XXIII Rassegna nazionale delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 26 gennaio 2012 11:39
Oggetto: XXIII Rassegna nazionale delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale 

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  - Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei.
 Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123  TRIESTE - via Santi Martiri, 3 -  tel. 040/4194111  -  fax 040/43446 -   C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it -  PEC: drfr@postacert.istruzione.it - sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Si comunica che anche nel corrente anno scolastico, il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, per fornire un concreto segnale dell'importanza strategica che annette alla pratica musicale come fattore educativo dei giovani, promuove in Sicilia a Cefalù (PA) - dal 7 al 12 maggio 2012 - l'organizzazione della XXIII Rassegna Nazionale di tutte le scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale, per la partecipazione alla quale si veda la allegata nota di istruzioni e regolamento.
Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, secondo le istruzioni allegate, entro il 20 marzo 2011 utilizzando il modulo scaricabile dal sito www.icporporacefalu.it .
Si invitano le scuole del Friuli Venezia Giulia partecipanti alla rassegna a darne comunicazione a codesto Ufficio Regionale all'indirizzo sotto indicato del referente regionale per le attività ed i progetti relativi alla Musica.
Si ringrazia per l'attenzione e si porgono distinti saluti

Progetto INNOVAMUSICA - Corso di formazione per docenti c.c. A032 e A077 - Riapertura termini di iscrizione

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 26 gennaio 2012 11:36
Oggetto: Progetto INNOVAMUSICA - Corso di formazione per docenti c.c. A032 e A077 - Riapertura termini di iscrizione

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale
Ufficio II  - Risorse finanziarie. Ordinamenti scolastici. Politiche formative e progetti europei.
 Diritto allo studio. Istruzione non statale
34123  TRIESTE - via Santi Martiri, 3 -  tel. 040/4194111  -  fax 040/43446 -   C.F. 80016740328
e-mail: direzione-friuliveneziagiulia@istruzione.it -  PEC: drfr@postacert.istruzione.it - sito web: http://www.scuola.fvg.it/

Si comunica che sono state riaperte le iscrizioni relative al Progetto nazionale denominato INNOVAMUSICA finalizzato all'attivazione di corsi di formazione su pratiche didattiche musicali innovative destinati a docenti di musica A032 e/o di strumento A077 attualmente in servizio (max 25 docenti per corso per un totale di 100 docenti sul territorio nazionale).
Secondo le indicazioni del MIUR, l'avvio dei corsi è previsto per il mese di febbraio 2012. Essi si articoleranno temporalmente con 20 ore in presenza e 15 ore on-line.
I corsi saranno gestiti dall'ANSAS e si terranno nelle scuole polo individuate dagli Uffici Scolastici Regionali; per il Friuli Venezia Giulia si prevede n.1 corso nella scuola polo dell'Istituto Comprensivo di Valmaura a Trieste.
I docenti di cui all'oggetto hanno l'opportunità di partecipare a tali corsi di formazione segnalando il loro nominativo tramite la scheda allegata. In caso di soprannumero di richieste i docenti saranno selezionati dando la priorità ai docenti di ruolo con maggiore anzianità di servizio.
La richiesta di partecipazione dei docenti al corso sarà inviata all'indirizzo di posta elettronica del referente regionale fino al raggiungimento delle 25 unità previste.

Corso di formazione a Berlino - Lehrerfortbildung Berlin

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Lehrerfortbildung Berlin
Date: 26 gennaio 2012 01:44
Oggetto: Corso di formazione a Berlino - Lehrerfortbildung Berlin
Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft, Adalbertstr. 42, 10179 Berlin, 49 30 30862815, info@denag.de
Corso di formazione a Berlino "Sulle tracce del Nazionalsocialismo"
01-03 marzo 2012    14-16 giugno 2012      30 agosto - 01 settembre 2012      25-27 ottobre 2012
Agli insegnanti di materie storiche, politiche, filosofiche e a tutti gli interessati al tema offriamo la possibilità di visitare i luoghi autentici e più rilevanti degli avvenimenti accaduti in Germania dal 1933 al 1945. Verranno analizzati e tematizzati gli aspetti della storia tedesca con l'aiuto di studiosi e materiale didattico.
Struttura del corso „Sulle tracce del Nazionalsocialismo"
Giovedì
-Giorno d'arrivo, alle ore 17:00, accoglienza e introduzione al programma
-Visita del Museo alla memoria degli „Eroi silenziosi" e „Fabbrica per non-vedenti di Otto Weidt"
Venerdì
-Conversazione con un testimone d'epoca „1938/39 bambini ebrei verso la GB"
-Visita guidata della mostra „Topografia del terrore"
-Visita guidata del museo tedesco-russo a Berlin-Karlshorst
-Visita guidata del Reichstag
Sabato
-Visita dei luoghi della memoria "Berlin 1933-1945"
(Gruppo Herbert-Baum, Il rogo dei libri, Rosenstraße, Große Hamburger Straße)
-Viaggio verso Wannsee. Sosta presso la stazione Grunewald „Memoriale Gleis 17"
-Visita guidata alla Villa della Conferenza di Wannsee. Visita della mostra.
Sono possinbili cambiamenti al programma
Nel prezzo sono compresi: 2 pernottamenti in albergo a due stelle A&O/colazione e programma sopra descritto / 2 biglietti giornalieri per i mezzi pubblici, guida e biglietti di entrata.
Costi: 240 Euro a persona in camera doppia, supplemento camera singola 60 Euro.
Programma senza sistemazione in albergo 190 Euro
Sistemazione e luogo dei seminari:
A&O Hotel Berlin-Mitte. È possibile prolungare il periodo di permanenza.
Sistemazione alternativa: Artotel a Berlin-Mitte, 89 Euro a notte con camera (doppia o singola)
Iscrizione: Deutsch-Nordamerikanische Gesellschaft, Adalbertstr. 42,
10179 Berlin - T. +49 30 3086 2815, E-Mail:
lehrerfortbildung@denag.de, www.denag.de

mercoledì 25 gennaio 2012

"Lingue di scolarizzazione e curricolo plurilingue ed interculturale".

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Delre Marco
Date: 25 gennaio 2012 14:51
Oggetto: "Lingue di scolarizzazione e curricolo plurilingue ed interculturale

Orientamento Scolastico – documentazione disponibile in formato elettronico sul sito web del Miur

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <noreply@istruzione.it>
Date: 25 gennaio 2012 13:58
Oggetto: Orientamento Scolastico – documentazione disponibile in formato elettronico sul sito web del Miur

Approfittando del supporto offerto dai Sistemi Informativi del Ministerro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, sono lieto di informare le SS.LL. che in vista delle prossime iscrizioni alle Scuole Secondarie di Secondo Grado per l'a.s. 2012/2013, questa Direzione Generale ha approntato una serie di risorse informative (Brochure sull'Istruzione Tecnica e Professionale, Video per l'Orientamento all'Istruzione Tecnica e Professionale, pubblicazione e spot sugli Istituti Tecnici Superiori) per le famiglie degli studenti in uscita dalle Scuole Secondarie di Primo Grado.

Tali risorse possono essere fruite direttamente dal sito Internet del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e risultano disponibili anche per il download.

La presente comunicazione ha pertanto lo scopo di informare le SS.LL. sull'ultima pubblicazione on line del Sistema delle risorse informative per l'Orientamento all'istruzione Tecnica e Professionale disponibile all'indirizzo http://www.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/17803/11210 .

Ringraziando per la cortese attenzione e  per la collaborazione sempre necessaria al miglioramento dell'orientamento scolastico verso le filiere dell'Istruzione tecnica e Professionale, invio migliori saluti e auguri di buon lavoro.

Il Direttore Generale Raimondo Murano - Direttore Generale per l'Istruzione e Formazione Tecnica Superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni - Via Ippolito Nievo, 35 - 00153 Roma Tel:  +39 0658495851 Tel:  +39 0658495898

Settimana nazionale della musica a scuola

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 25 gennaio 2012 10:36
Oggetto: Settimana nazionale della musica a scuola

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha sviluppato anche quest'anno iniziative di potenziamento, di rilancio e sistematizzazione della pratica musicale nelle scuole di ogni ordine e grado poiché ne riconosce la particolare valenza educativa e formativa.
 L'impegno del Ministero si è concretizzato in iniziative mirate a restituire il senso di continuità dell'insegnamento della pratica musicale in tutti gli ordini e gradi di scuole (attivazione dei Licei Musicali e Coreutici, emanazione del D.M. n. 8 del 31 gennaio 2011 per i Corsi di musica nella scuola di primo ciclo, progetto Millecori) nonché a costruire esperienze di pratica musicale che abbiano il carattere della trasferibilità sul piano didattico e su quello organizzativo (Progetto Musica 2020 e Innovamusica).
Nel quadro qui delineato si inserisce l'organizzazione anche per il 2012 della "Settimana nazionale della musica a scuola" che viene fissata dal 7 al 12 maggio. L'iniziativa punta a favorire per le scuole un ragionato momento di visibilità sul territorio con l'occasione di far percepire alla società l'importanza delle attività musicali che esse realizzano nel corso dell'anno scolastico. È evidente che queste attività non si risolvono nella occasione straordinaria della esibizione programmata per la "Settimana della musica", ma trovano in essa il punto di approdo di ordinari percorsi di apprendimento caratterizzati sia da sviluppo continuo, sia da stabile sedimentazione nel curricolo e, di conseguenza, nella crescita personale di tutti gli allievi.
Si invitano le scuole ad attivarsi affinché la settimana dal 7 al 12 maggio 2012 venga dedicata a iniziative nelle quali le scuole possano condividere con i più ampi settori della società le esperienze musicali svolte nel corrente anno scolastico.
L'organizzazione degli eventi è affidata alle libere determinazioni delle istituzioni scolastiche che potranno svolgerli sia all'interno degli edifici scolastici, sia fuori; sarà in ogni caso opportuno che, in ragione delle finalità indicate, gli eventi organizzati per questa settimana vedano il coinvolgimento dei genitori e di tutte le forze sociali e culturali esterne alla scuola, tanto pubbliche che private. Potrà così determinarsi una sinergia operativa capace di avvalorare ed amplificare il senso delle singole manifestazioni.
Le iniziative programmate saranno comunicate a codesto Ufficio Regionale all'attenzione del referente a cui andrà inviato il nominativo del docente di riferimento nonché l'eventuale programma con luoghi e tempi.

Diventare Insegnante - In arrivo le date delle prove di accesso al TFA - Omniacom e ANDIS

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: TirocinioFormativoAttivo
Date: 25 gennaio 2012 09:58
Oggetto: Diventare Insegnante - In arrivo le date delle prove di accesso al TFA - Omniacom e ANDIS

http://www.tirocinioformativoattivo.com/corso-on-line-di-preparazione-alle-prove-di-accesso-ai-tirocini-formativi-attivi-tfa.html

LEGAMBIENTE - Percorsi di educazione ambientale su orticoltura biologica e sicurezza alimentare - a.s. 2011/2012

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio
.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Scarabelli Annalisa
Date: 25 gennaio 2012 08:29
Oggetto: LEGAMBIENTE - Percorsi di educazione ambientale su orticoltura biologica e sicurezza alimentare - a.s. 2011/2012

Legambiente- Corso di formazione sugli orti scolastici

Legambiente onlus del FVG propone un nuovo progetto di educazione ambientale, "L'orto biologico in classe", dedicato all'orticoltura biologica ed alla sicurezza alimentare.

Il progetto, destinato ai docenti ed ai cultori della materia, prevede sia un corso regionale di formazione che lezioni nelle classi. Entrambe le attività partiranno a marzo 2012.

La finalità principale è promuovere la conoscenza diretta e ragionata dei principi che dovrebbero essere alla base di una sana alimentazione, indispensabile per migliorare la vita umana e la sostenibilità ambientale generale, puntando alla divulgazione di quelle forme di produzione agricola considerate meno impattanti, in particolare l'integrata, la biologica e la biodinamica.

Per partecipare alle attività è necessario inviare la scheda di adesione compilata e firmata a:
info@legambientefvg.it
(oppure via fax al numero 0432 295483)
entro il 15 febbraio 2012.
La partecipazione è gratuita.

martedì 24 gennaio 2012

Corso di formazione inerente il diabete - Trieste 18/02/2012

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Congressi
Date: 24 gennaio 2012 17:20
Oggetto: Corso di formazione inerente il diabete - Trieste 18/02/2012

CORSO DI FORMAZIONE INERENTE IL DIABETE
Corso di Formazione Regionale per personale scolastico docente e non docente e per coloro che gestiscono i centri di aggregazione infantile e adolescenziale (ricreatori comunali e strutture simili, associazioni sportive ecc).
TRIESTE 18 FEBBRAIO 2012 AULA MAGNA dell'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste

RAZIONALE
Il diabete tipo 1 in età pediatrica necessita della collaborazione di più figure professionali.
Una delle problematiche emergenti è il reinserimento del bambino affetto da questa malattia, nella scuola, dopo il ricovero.
E' necessario prendere gli opportuni contatti con il corpo insegnante e c'è la necessità di formare del personale nell'ambito della scuola per le situazioni di emergenza (vedi ipoglicemia grave) dove è necessaria la somministrazione di un salvavita (il glucagone).
A parte il semplice intervento di emergenza, l'insegnante, proprio per il fatto che ha in carico il paziente per più ore al giorno, può vigilare sulla corretta gestione della malattia nell'ambito scolastico, al momento della refezione scolastica, quando fa attività fisica. Può altresì verificare la corretta somministrazione di insulina, la corretta esecuzione delle glicemie ecc.
Per questo motivo è necessaria una formazione più completa che permetta di allargare la base di conoscenza sul diabete tipo 1. Questo è poco conosciuto in verità da chi non ha anche fare con questa patologia. Tutti conoscono il diabete tipo 2 pochi (gli addetti) il tipo 1 che è la punta dell'iceberg.
Quindi ecco la necessità di organizzare la formazione dl personale scolastico sul diabete tipo 1 nel corso di una giornata intera dalle 9 del mattino alle 18-19 della sera, in modo che sia più facile affrontare assieme le problematiche del paziente nell'ambito della scuola. Della necessità di un intervento educativo più esteso è d'esempio la partecipazione del ragazzo alle gite scolastiche di istruzione, cui deve partecipare ed in piena autonomia dalla famiglia, per non creare una prima occasione di diversità e di emarginazione dal gruppo dei compagni di scuola.
Importante oltre all'istruzione sulla gestione della malattia, anche l'intervento di un magistrato per spiegare gli obblighi di legge a chi ha in carico soggetti con patologie in comunità, compresi animatori di centri di aggregazione laici o no e preparatori atletici di società sportive, cui afferiscono i soggetti affetti da diabete tipo 1, che fanno parte del gruppo di persone da formare.
La scuola quindi deve organizzare un protocollo che descriva nei dettagli tutto quello che è necessario, che si deve fare e chi è formato per farlo quando c'è uno scolaro affetto da diabete tipo 1.
Dr. Giorgio Tonini

QUICKLINE Traduzioni & Congressi sas Via Santa Caterina da Siena, 3, 34122 TRIESTE Tel     +39 040 773737 Cell     +39 335 7773507 Fax     +39 040 7606590 Email congressi@quickline.it www.quickline.it

lunedì 23 gennaio 2012

Concorso marinando 2012 - marinando.info

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Marinando
Date: 23 gennaio 2012 12:18
Oggetto: Concorso marinando 2012 - marinando.info

Mancano 30 giorni alla scadenza della prima fase del concorso

Se il mare è la tua passione… trasforma la tua Scuola in un accogliente Teatro e la tua classe in una compagnia teatrale.
Il concorso "MARINANDO 2012" apre il sipario alle Scuole Secondarie di 1°grado italiane. I 5 gruppi finalisti parteciperanno a Settembre 2012 al "Festival di Marinando" a Ostuni in Puglia.

Bando di concorso on line su www.marinando.info concorsi@marinando.info marinando@politicheagricole.gov.it

Videocollegamento con l'ANtartide - Scuola Polare Estiva

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Carlo Ossola <ossola@dipteris.unige.it>
Date: 23 gennaio 2012 11:10
Oggetto: Videocollegamento con l'ANtartide - Scuola Polare Estiva

Buongiorno, con riferimento alla Scuola Polare Estiva per insegnanti che ha consentito ad un collega di partecipare per la prima volta ad una spedizione italiana in Antartide volevamo invitarvi al Videocollegamento con la base italiana in Antartide "Stazione Mario Zucchelli ".
L'incontro promosso in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia si svolgerà martedì 31 gennaio alle ore 10.30 presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca.

Potete seguire il viaggio e l'esperienza della Prof. Mariacira Veneruso dell'istituto Comprensivo Como Rebbio sul blog http://www.mna.it/blogSPES
partecipare al gruppo SPES su facebook che è nato proprio dai colleghi che hanno partecipato alla prima edizione della Scuola Polare. http://www.facebook.com/groups/211871068865189/306810499371245/

Ulteriori informazioni sulla SPEs e sulle prossima edizione le potete trovare sul sito
http://www.mna.it/spes
__________________________

Dott. Carlo Ossola Museo Nazionale dell'Antartide Responsabile Divulgazione +390103538102, 3479067426 ossola@dipteris.unige.it www.mna.it www.mna.it/spes www.mna.it/blogSPES www.pnra.it www.csna.it www.italiantartide.it www.concordiabase.eu www.polarnet.cnr.it www.enea.it

Corso Intensivo Anoressia e Bulimia ovvero il Piacere ed il DisPiacere - Pedagogia Familiare

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da:  pedagogia familiare
Date: 22 gennaio 2012 22:39
Oggetto: Corso Intensivo Anoressia e Bulimia ovvero il Piacere ed il DisPiacere - Pedagogia Familiare

http://www.pedagogiafamiliare.it/file/corso_anoressia_bulimia.html

pedagogiafamiliare@gmail.com www.pedagogiafamiliare.it

Proroga iscrizione Matematica senza frontiere

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Gilberti Annamaria
Date: 22 gennaio 2012 22:39
Oggetto: Proroga iscrizione Matematica senza frontiere

In risposta ai quesiti pervenuti a seguito delle Comunicazioni del MIUR e delle Direzioni generali degli USR, si conferma la possibilità per le scuole di aderire ancora alla Competizione di Matematica senza frontiere.

Ragione per cui il modulo d'iscrizione continua a rimanere disponibile on line all'indirizzo

http://old.istruzione.lombardia.it/msf/1112/index.php

 

Si consiglia di rispettare  l'invito ad utilizzare la prova d'accoglienza nel pieno delle sue potenzialità didattiche per favorire l'apprendimento cooperativo degli studenti dal punto di vista dell'organizzazione, non solo in vista della Competizione, e per facilitare una riflessione comune sui processi risolutori e di argomentazione delle soluzioni.

Ciò richiede dei tempi per cui è utile che la prova di accoglienza non sia effettuata a ridosso della Competizione.

Concorso Nazionale per scuole ad indirizzo musicale alla c.a insegnanti di strumento musicale - Albenga

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: artefan
Date: 22 gennaio 2012 18:45
Oggetto: Concorso Nazionale per scuole ad indirizzo musicale alla c.a insegnanti di strumento musicale - Albenga

http://www.arte-fantasia.it/volantino%20albenga.htm

domenica 22 gennaio 2012

Proposte formative: corsi online, metodologia di rete, interventi nei comportamenti problema - Edizioni Erickson

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Edizioni Erickson
Date: 21 gennaio 2012 15:17
Oggetto: Proposte formative: corsi online, metodologia di rete, interventi nei comportamenti problema -  Edizioni Erickson

I prossimi appuntamenti formativi del Centro Studi Erickson

1. I corsi online in partenza a gennaio e febbraio.
2. 8° Corso annuale "La metodologia di rete".
3. Seminario "Interventi psicoeducativi nei comportamenti problema".


1. Ecco il programma dei prossimi corsi online, in partenza ogni martedì:

24 gennaio: Le difficoltà di apprendimento della matematica - corso base Tutor: Germana Englaro
24 gennaio: ADHD - corso avanzato Tutor: Giorgia Sanna
31 gennaio: Disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) della letto-scrittura - corso avanzato Tutor: Susi Cazzaniga
31 gennaio: La comprensione del testo scritto Tutor: Susi Cazaniga
7 febbraio: Apprendimento della letto-scrittura e difficoltà di linguaggio Tutor: Graziella Tarter
7 febbraio: Il parent training nell'autismo - NOVITA' 2012 Tutor: Raffaella Piovesan (per maggiori informazioni: formazione@erickson.it)
14 febbraio: Le Intelligenze Multiple Tutor: Giuseppina Gentili
14 febbraio Missione compiti - NOVITA' 2012 Tutor: Gianluca Daffi (per maggiori informazioni: formazione@erickson.it)
21 febbraio: Leggere poesia Tutor: Ornella Castiglione
21 febbraio: LIM – Strategie didattiche - NUOVA EDIZIONE Tutor: Michele Facci
21 febbraio: Tecnologie e strategie per compensare i DSA Tutor: Flavio Fogarolo, Maria Rita Cortese, Angiolella Dalla Valle, Paolo Rizzato e Caterina Scapin
28 febbraio: Apprendimento cooperativo Tutor: Anna La Prova
28 febbraio: L'educazione Razionale Emotiva Tutor: Mario Di Pietro
28 febbraio: Bisogni Educativi Speciali Tutor: Angela Dallago (per maggiori informazioni: formazione@erickson.it)
_________________________________________________________________
2. La metodologia di rete. Gestione di progetti relazionali nel sociale

Trento, febbraio-maggio 2012 Diretto e condotto da: Fabio Folgheraiter e Maria Luisa Raineri
Il corso fornisce le conoscenze metodologiche necessarie a impostare progetti individuali e comunitari in chiave relazionale, costruiti sull'idea della rete, dell'empowerment, dell'apprendimento reciproco operatori-utenti. Propone uno spazio in cui sviluppare riflessività professionale e acquisire chiavi di lettura utili a leggere «ciò che funziona», e a migliorare in ottica reticolare il proprio contesto operativo. Un percorso formativo di alto livello, impostato su modalità didattiche di sperimentata efficacia, per approfondire in dimensione operativa la metodologia relazionale di rete.
_________________________________________________________________
3. Interventi psicoeducativi nei comportamenti problema. Strategie operative di gestione e progettazione educativa condivisa

Trento, 24 e 25 febbraio 2012
Docenti: Dario Ianes (Università di Bolzano e Centro Studi Erickson, Trento); Mauro Coppa (Lega del Filo d'Oro, Osimo)

Il seminario propone strategie operative e spunti applicativi per impostare interventi educativi nei casi di "comportamenti problema" e fornisce indicazioni per la strutturazione di percorsi rivolti a persone con Bisogni Educativi Speciali e disabilità gravi.
L'obiettivo principale è quello di aiutare i parteciparti a sviluppare le conoscenze e le abilità necessarie per impostare un intervento efficace e funzionale nell'ambito dei comportamenti problema secondo un approccio psicoeducativo e cognitivo-comportamentale. I principali temi affrontati saranno: i vissuti emotivi all'origine dei comportamenti problema e la loro funzione comunicativa; l'osservazione iniziale e l'Analisi funzionale; i "disagi" degli operatori e dei caregiver di fronte al manifestarsi dei comportamenti problema; l'intervento positivo sostitutivo/punitivo; la costruzione dell'alleanza psicoeducativa tra le varie figure di riferimento; il lavoro sul contesto e con la famiglia. La presentazione di casi concreti e la visione di filmati specifici aiuteranno inoltre i partecipanti a calare immediatamente nella dimensione operativa gli spunti teorico-metodologici proposti durante il seminario. Il seminario è rivolto, in particolare, a psicologi, pedagogisti, educatori, operatori di centri socio-educativi, assistenziali e di riabilitazione, terapisti, insegnanti.
_________________________________________________________________
Per informazioni: Centro Studi Erickson Via del Pioppeto 24, Fraz. Gardolo - 38121 Trento Tel. 0461 950747- Fax 0461 956733 E-mail: formazione@erickson.it

venerdì 20 gennaio 2012

Concorso scuole Skepto International Film Festival

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Skepto International Film Festival per le Scuole
Date: 19 gennaio 2012 22:49
Oggetto: Concorso scuole Skepto International Film Festival

Si comunica che, fino al 13 febbraio 2012, sono aperte le iscrizioni allo Skepto International Film Festival, rassegna di natura competitiva dedicata ai cortometraggi realizzati dai filmmaker di tutto il mondo.
Anche per questa terza edizione è prevista una sezione speciale Scuole, aperta a cortometraggi di ogni genere e stile realizzati da studenti, classi o comunque a tutte le produzioni legate al mondo scolastico, della durata massima di 30 minuti.

Tutte le informazioni e il form per l'iscrizione sono disponibili online:
www.skepto.net/node/add/film2011

Il regolamento completo è disponibile a questo indirizzo:
www.skepto.net/content/regolamento-rules

Lo Skepto International Film Festival 2012 si terrà a Cagliari presso l'Hostel Marina dal 28 al 31 marzo 2012, con proiezioni parallele in diverse sedi italiane ed europee. Per qualsiasi chiarimento, è possibile contattare la segreteria del Festival all'indirizzo info@skepto.net.

Cordiali saluti, lo staff dello Skepto International Film Festival (www.skepto.net)

giovedì 19 gennaio 2012

Educational Mashup - Wikipedia e Creative Commons: la rivoluzione del sapere - Dschola

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Eventi Dschola
Date: 19 gennaio 2012 18:46
Oggetto: Educational Mashup - Wikipedia e Creative Commons: la rivoluzione del sapere - Dschola

L'associazione Dschola, in collaborazione con Wikimedia Italia, Centro Nexa, CSP e l'lstituto Tecnico Industriale Ettore Majorana di Grugliasco promuovono un seminario di approfondimento su Wikipedia e sulle licenze Creative Commons per la creazione e la condivisione di risorse didattiche aperte.   
 
Giovedì 9  febbraio 2012 Ore 14.30-17.30 Auditorium ITI Ettore Majorana Via Cantore 119 Grugliasco (TO)
 
Il  seminario è gratuito e rientra nelle manifestazioni per la celebrazione del Public Domain Day 2012.
Ai partecipanti sarà rilasciato l'attestato di partecipazione. Si allega il volantino e il programma dell'iniziativa.
 
Informazioni e iscrizioni su www.associazionedschola.it/edumashup   
Cordiali Saluti, Prof. Dario Zucchini Referente nuove tecnologie ITI Ettore Majorana di Grugliasco (TO) Associazione Dschola webmaster@itismajo.it www.itismajo.it

Conferenza: gestione dello stress correlato al lavoro, tecniche di rilassamento specifiche per insegnanti - Associazione "Il Cerchio Aperto"

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Pazienza Michele <michele.pazienza.ts@istruzione.it>
Date: 19 gennaio 2012 11:17
Oggetto: Conferenza: gestione dello stress correlato al lavoro,
tecniche di rilassamento specifiche per insegnanti - Associazione "Il
Cerchio Aperto"

L'associazione culturale "Il Cerchio Aperto", svolge l'attività di
doposcuola (convenzionato con il comune di Trieste) da diverso tempo
all'interno dell'Istituto Comprensivo I. Svevo, rapportandosi con gli
insegnati emergono ogni anno una maggiori difficoltà e problematiche
di difficile gestione. La conferenza si pone come obbiettivo di
aiutare gli insegnati attraverso alcune tecniche di rilassamento che
verranno insegnate a promuovere un senso di benessere generale. Tale
da essere poi trasferito nelle situazioni che maggiormente creano
tensione. Seguirà nel mese di febbraio un corso specifico, della
durata di tre incontri, atto a perfezionare le tecniche di
rilassamento al fine della gestione dello stress lavorativo.

Modalità: La dott.ssa Veronica Monte psicologa- psicoterapeuta,
condurrà la conferenza. Iscrizione: Ingresso libero - Quando e Dove:
25 gennaio, h 16.30-18 Aula Magna dell' Istituto Italo Svevo, via
Svevo 15 Trieste - Contatti: Per informazioni: Tel: 3408789332 e-mail:
ilcerchioaperto@yahoo.it
La Psicologa

La dott.ssa Veronica Monte psicologa-psicoterapeuta ed ipnotista,
svolge l'attività di referente dell'associazione culturale "Il Cerchio
Aperto" dal 2005. Si occupa in particolare dell'inserimento dei
ragazzi/e, del coordinamento, della supervisione e degli aspetti
psicologici degli iscritti al doposcuola gestito dall'associazione.
Dal 2010 si occupa dello sportello psicologico presso la l'Istituto I.
Svevo a Trieste. Svolge l'attività privata come psicoterapeuta ed
ipnotista e docenza presso il Centro di Terapia Familiare a Trieste.
Promuove iniziative legate al benessere, alle tecniche di rilassamento
e all'ipnosi nel territorio triestino. Segue breve curriculum vitae.

Titoli di studio:
Aprile 2010. Specialità in psicoterapia sistemico relazionale,
conseguita presso il " Centro Milanese di Terapia della
Famiglia"(Milano). Tesi: "Milan approach and the ericksonian hypnosis"
abilitante alla registrazione degli psicoterapeuti presso l'albo degli
psicologi del Friuli Venezia Giulia.
2005. Esame di Stato abilitante all'iscrizione dell'albo degli
psicologi del Friuli Venezia Giulia.
Marzo 2004. Laurea vecchio ordinamento in Psicologia indirizzo
"Psicologia Generale e Sperimentale" presso l'Università degli Studi
di Trieste. Tesi: "Effects of age in the directed forgetting paradigm:
experimental research".

Formazione Ipnotica:
2011 Corso di ipnosi e controllo del dolore tenuto dal Prof. De
Benedittis con il Centro Interdipartimentale per lo Studio e la
Terapia del Dolore, Università di Milano, Policlinico e la Società
Italiana di Ipnosi.
2010 Corsi di ipnosi presso il National College of Hypnosis and
Psychotherapy di Londra
2010/2009/2008. Workshops in ipnosi e psicoterapia breve con il dott.
Camillo Loriedo e il dott. J. Zeig presso la Scuola Italiana di Ipnosi
e Psicoterapia Ericksoniana.
Luglio 2008. Fundamental, intermediate and advanced training in
ericksonian approaches to brief hypnotic psychotherapy at the Milton
H. Fundation, Phoenix, Arizona (U.S.A.) abilitante al riconoscimento
internazionale dell'albo degli ipnotisti
Marzo 2004. Laurea vecchio ordinamento in Psicologia indirizzo
"Psicologia Generale e Sperimentale" presso l'Università degli Studi
di Trieste. Tesi: "Effects of age in the directed forgetting paradigm:
experimental research".

Workshop internazionali:
Agosto 2008. Workshops: " Multisystemic Therapy and multidimensional
Family Therapy" with Suzanne Midori Hanna, " Don D. Jackson and
Watzlawick" with Wendel A. Ray at Mental Research Institute, Palo
Alto, California (U.S.A.)
Giugno 2008. Workshop: "Last chance couple therapy" with Peter
Fraenkel (Ackerman Institute, N.Y. USA) at Institute of Family
Therapy, London

Iscrizione ad albi della professione
Registrata come psicologo presso l'ordine degli Psicologi del Friuli
Venezia Giulia in data 1/04/2006, numero: 887, sezione A. Abilitata
alla psicoterapia.
Registrata come psicologo presso la British Psychological Society,
ordine degli psicologi UK.
Registrata come ipnotista, all'albo degli ipnotisti nazionale (Società
Italiana di Ipnosi), 2011.

Dott.ssa Veronica Monte - Associazione culturale "Il Cerchio Aperto" -
Tel: 3408789332

Percorsi di educazione ambientale su orticoltura biologica e sicurezza alimentare - a.s. 2011/2012 - Legambiente FVG onlus

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Legambiente FVG onlus
Date: 19 gennaio 2012 13:05
Oggetto: Percorsi di educazione ambientale su orticoltura biologica e sicurezza alimentare - a.s. 2011/2012 - Legambiente FVG onlus

L'orto biologico in classe
Percorsi di educazione ambientale su orticoltura biologica e sicurezza alimentare - a.s. 2011/2012 con il sostegno finanziario della Fondazione Ca.Ri.Go di Gorizia e della Provincia di Gorizia
Legambiente del FVG - onlus propone un nuovo progetto di educazione ambientale, "L'orto biologico in classe", dedicato all'orticoltura biologica e alla sicurezza alimentare. L'attività verrà realizzata, anche quest'anno, grazie al principale contributo finanziario della Fondazione Ca.Ri.Go. e in subordine della Provincia di Gorizia. Il progetto prevede un corso regionale di formazione docenti (aperto a insegnanti e cultori della materia) e lezioni nelle classi. Ambedue le attività partiranno a marzo 2012. Finalità principale è promuovere la conoscenza diretta e ragionata dei principi che dovrebbe stare alla base di una sana alimentazione attuale e futura, indispensabile per migliorare la vita umana e la sostenibilità ambientale generale, puntando alla divulgazione delle forme di produzione agricola considerate meno impattanti, in particolare l'integrata, la biologica e la biodinamica.
Per partecipare alle attività è necessario inviare entro il 15 febbraio 2012 la scheda di adesione compilata e firmata via mail a info@legambientefvg o via fax al 0432 295483.

La partecipazione è gratuita
Allegati:
Illustrazione del progetto
Programma Corso Formazione Docenti
Scheda di adesione

Il Presidente di Legambiente FVG - Elia Mioni - Via Marinoni, 15/8 33100 Udine tel/fax 0432 295483 www.legambientefvg.it

Formazione docenti corsi LIM e DSA - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio - Ente accreditato MIUR

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <formazionedocenti@assodolab.it>
Date: 19 gennaio 2012 06:58
Oggetto: Formazione docenti corsi LIM e DSA - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio - Ente accreditato MIUR

L'ASSODOLAB č una Associazione accreditata e qualificata dal MIUR secondo il D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 1/12/2003.

In allegato, la nostra lettera riguardante i nostri CORSI attivi di formazione e aggiornamento per il personale insegnante sui DSA - Disturbi Specifici di Apprendimento e sulla LIM.

IL PRESIDENTE NAZIONALE ASSODOLAB Prof. Agostino Del Buono ASSODOLAB Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio Ente accreditato e qualificato MIUR

Servizi e opportunità gratuite per il mondo della scuola - EF Dipartimento Scuola Educazione

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: EF Dipartimento Scuola Educazione 
Date: 19 gennaio 2012 07:28
Oggetto: Servizi e opportunità gratuite per il mondo della scuola - EF Dipartimento Scuola Educazione

In tutto il mondo EF Education First è interlocutore privilegiato della Scuola, in uno scambio continuo di opinioni ed esperienze. Da questo rapporto quotidiano con docenti, studenti e dirigenti scolastici nascono le iniziative che Vi presentiamo qui di seguito e che pensiamo troverete utili per arricchire il piano formativo del Vostro Istituto.
Lezione di cultura anglosassone Gratuita 
Gli esperti formatori madrelingua EF, con un approccio interattivo e coinvolgente, cattureranno l'attenzione degli studenti, aumentandone la motivazione. Per far partecipare GRATIS il Vostro Istituto chiamate  il nr. verde 800 820044 o scrivete a
sezioneinsegnanti@ef.com
Servizio Orientamento Internazionale Post-Diploma
Grazie alla specifica esperienza e agli stretti legami con il mondo universitario in USA, Canada, UK e Australia (Harvard, Oxford, Cambridge, etc.) i nostri esperti possono illustrare gratuitamente piani di studio, sistemi scolastici, procedure di iscrizione e aiutare gli studenti delle classi quinte a redigere in inglese un CV vincente, utile per intraprendere esperienze di stage all'estero.
Potete prenotare un incontro con i nostri formatori presso il Vostro istituto, chiamando il numero verde 800-827107 o scrivendo a annodistudio@ef.com
Contattateci: per voi un omaggio e il nostro materiale didattico gratuito!
Restando a Vostra disposizione per qualsiasi ulteriore informazione, Vi inviamo i nostri più cordiali saluti

EF Dipartimento Scuola Educazione  - Barbara Lodi - Roma - tel. 06 424541 - Fortunata Rea - Milano - tel. 02 77891 - Numero Verde:  800820044 - Email: sezioneinsegnanti@ef.com - Milano Via Borgogna 8 20122 Milano - Tel.: 02 77891 - Roma Via Ludovisi 35/A 00187 Roma - Tel.: 06 424541
EF Education Srl - Cap.soc. euro 99.000 int.vers. - Tribunale di Milano n. 162.579 - Codice Fiscale e Part. IVA n. 02033760154 - C.C.I.A.A. n. 900.228

mercoledì 18 gennaio 2012

CIFAPP - Centro Italiano Formazione e Aggiornamento in Psicologia e Pedagogia - Programma 2012-2013

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: cifapp
Date: 18 gennaio 2012 17:11
Oggetto: CIFAPP - Centro Italiano Formazione e Aggiornamento in Psicologia e Pedagogia - Programma 2012-2013


Tel .fax 0872751846 - 0872757251 - 3409665971 - www.cifapp.it - info@cifapp.it

Mostra "Anne Frank, una storia attuale"

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 18 gennaio 2012 13:51
Oggetto: Mostra "Anne Frank, una storia attuale"

In occasione della Giornata della Memoria 2012, il Comune di Udine
propone la mostra "Anne Frank, una storia attuale" per offrire una
dettagliata ed accessibile informazione sul contesto storico della
Shoah, da un'angolazione essenzialmente biografica, documentata con
significative immagine fotografiche e riproduzioni anche inedite.
La mostra, allestita presso le Gallerie del Progetto a Palazzo
Valvason Morpurgo, via Savorgnana 12, Udine, rimarrà aperta fino al 12
febbraio 2012, con il seguente orario:
da martedì a venerdì dalle ore 15 alle ore 18
sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18
lunedì chiuso.
L'esposizione, che richiama la tutela dei diritti umani partendo dalla
conoscenza approfondita dei momenti salienti della Shoah con lo scopo
di educare i giovani a prendere parte attiva anche ai problemi del
presente, costituisce un'importante occasione culturale e formativa
per gli alunni e studenti delle regione.

Esposizione mosaici della "Süd Halle", Aula meridionale del Battistero - Aquileia

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia
Date: 18 gennaio 2012 13:49
Oggetto: Esposizione mosaici della "Süd Halle", Aula meridionale del
Battistero - Aquileia

Grazie all'intervento di valorizzazione realizzato dalla Fondazione
Aquileia, sono stati riportati alla luce e resi fruibili al pubblico
gli splendidi mosaici della "Süd Halle", Aula meridionale del
Battistero di Aquileia. Scoperti nel corso degli scavi promossi da
Karl von Lanckoronski alla fine dell'Ottocento, restaurati nel 2000
dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici, per la prima volta
questi straordinari tesori vengono aperti al pubblico.
Al fine di far conoscere anche alle giovani generazioni il grande
patrimonio storico, culturale e archeologico che custodisce Aquileia,
la Fondazione Aquileia offre l'ingresso gratuito alle classi
accompagnate dagli insegnanti per visite di studio fino al 31 marzo
p.v..

"Scuola permanente di celiachia" programma di massima

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio
.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: info <info@irrefvg.org>
Date: 18 gennaio 2012 10:07
Oggetto: "Scuola permanente di celiachia" programma di massima

"Scuola permanente di celiachia"  del Friuli Venezia Giuliache si terrà il giorno 23 gennaio presso la Sede della Regione in via Sabbadini - Udine
anticipato alle ore 9.00.
 
Susanna Delucca Ufficio Protocollo Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica ex IRRE Friuli Venezia Giulia Gestione Commissariale via Cantù, 10
34127 Trieste tel. + 39.040.3592908 fax + 39.040.350036 e.mail: s.delucca@irrefvg.org

Workshop- Stalking: Analisi e gestione - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: ISFAR
Date: 18 gennaio 2012 07:26
Oggetto: Workshop- Stalking: Analisi e gestione - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca

ISFAR® Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca® Formazione Post-Universitaria delle Professioni® riconosciuto MIUR ai sensi dell'Articolo 66 C.C.N.L. Scuola e artt. 2 e 3 della direttiva n°90/2003 del Ministero della Pubblica Istruzione prot. 20402 del 25 ottobre 2007.

WORKSHOP STALKING: ANALISI E GESTIONE
Sede e date: Firenze, 4-5 febbraio 2012
Destinatari: coloro che per la loro formazione e/o nella loro pratica professionale si trovano a confrontarsi con il fenomeno dello stalking. 

Programma
In considerazione della rinnovata attenzione su un fenomeno niente affatto recente ad opera della attuale legge sugli atti persecutori, sempre più frequentemente agli operatori viene chiesto di intervenire a sostegno di quanti si trovano vittime di condotte reiterate di minaccia o molestia. La complessità e la delicatezza di tali situazioni rende necessaria pertanto una preparazione professionale sufficiente ad accrescere conoscenze e competenze rispetto alla valutazione e alla gestione multidimensionale a tutela delle vittime di stalking.
• Il fenomeno dello stalking: Definizione; Dati e diffusione del problema
• La valutazione dei livelli di rischio: Tipologie di stalking; I profili degli/delle stalker; Le risposte delle vittime
• Effetti sulle vittime
• Esercitazioni pratiche
• La tutela delle vittime: L'importanza dello strumento normativo
• La gestione multidimensionale dei casi: Presentazione di casi e Lavori in sottogruppi 

Docenti:
Dott.ssa Claudia Sbrilli, Psicologa, Psicoterapeuta, Associazione Artemisia di Firenze
Dott.ssa Santa Teresa Bruno, Psicologa, Psicoterapeuta, Associazione Artemisia di Firenze

Organizzazione didattica: Il percorso formativo si articola in un week-end (sabato e domenica). 

Orari: sabato 10:30-13/14-18; domenica 9-13/14-16:30   Quota workshop: euro 280,00 

Sede del workshop: Firenze: ISFAR - Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca, Via del Moro 28 (a 100 metri dalla stazione ferroviaria di S.M. Novella)
Per le formazioni ISFAR è possibile beneficiare di contributi finanziari (Voucher) con idonea richiesta all'Amministrazione Regionale/Provinciale competente per territorio.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria Organizzativa
Per informazioni e iscrizioni Segreteria ISFAR Viale Europa 185/b 50126 Firenze Tel/Fax 0556531816 info@isfar-firenze.it www.isfar-firenze.it
www.isfar.tv

Spettacolo CARNEVALE e Proposte Teatro a Scuola - Anà-Thema Teatro Direzione

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Anà-Thema Teatro Direzione
Date: 17 gennaio 2012 17:55
Oggetto: Spettacolo CARNEVALE e Proposte Teatro a Scuola - Anà-Thema
Teatro Direzione

La nostra Ass. Cult. Anà-Thema Teatro Vi propone gli interventi
teatrali a scopo didattico-ricreativo disponibili per la stagione
2011/2012 da svolgersi direttamente nella struttura scolastica ( anche
direttamente in classe). Tutti gli spettacoli sono disponibili ad un
prezzo base di €2,50 a bambino presente.
Qualora la scuola non potesse ospitare gli spettacoli, siamo
disponibili a proporvi un luogo alternativo.

Tutti gli spettacoli si possono svolgere a scuola oppure in teatro
(adattabili a qualsiasi spazio come classi e palestre).
Per gli spettacoli a Scuola: Non è richiesto nessun tipo di materiale
audio o luci.
La compagnia fornirà agli insegnanti una scheda didattica alcuni
giorni prima dell'incontro, per preparare i ragazzi sulle tematiche
affrontate durante lo spettacolo.

Tutti gli spettacoli sono disponibili da ottobre 2011 - Lo spettacolo
di CARNEVALE sarà disponibile tutto il mese di FEBBRAIO 2012 - Tutti
gli spettacoli svolti a scuola hanno un costo di € 2,50 per bambino
presente.

Anà-Thema Teatro    Uffici:  Palazzo Kechler, Via C. Battisti 1, 33100 Udine
Tel 04321740499  -  3453146797 anathemateatro@gmail.com  www.anathemateatro.it

LO SPETTACOLO DI CARNEVALE A SCUOLA!
SPETTACOLO ADATTO ALLE SCUOLE  DELL'INFANZIA ED ELEMENTARI
LE STORIELLE DI CARNEVALE
con ARLECCHINO, COLOMBINA e i loro amici!
Un simpatico ARLECCHINO arriva a scuola con i personaggi del Carnevale
ed insieme raccontano divertenti avventure ai bambini!
Spettacolo con: gli attori della compagnia     Testi e  Regia di: Luca Ferri

A Scuola ed in Biblioteca, per grandi e per piccini, i personaggi del
Carnevale, con meravigliosi costumi, animano e raccontano le loro
avventure. Un evento indimenticabile, i personaggi arrivano,
incontrano i ragazzi, giocano e festeggiano con loro. I Bambini
incontreranno l'acrobatico ARLECCHINO, la bella COLOMBINA ed anche il
buffo ZANNI, il vecchio PANTALONE ed il suo amico DOTTORE che mangia a
non finire! Alla fine dei racconti i ragazzi ricevono in dono una
pergamena per giocare e colorare, dai personaggi  ed imparano con gli
attori la danza del magico carnevale. Tra narrazioni popolari e
storie, fiabe moderne e racconti tradizionali appariranno, come in una
incantata atmosfera magica, gli elementi caratterizzanti questo tempo
bizzarro: la meraviglia, lo stupore per il ritorno dei colori e della
festa. sospendere il quotidiano e condividere un pensiero di pace.

SPETTACOLO ADATTO ALLE SCUOLE ELEMENTARI
JACK AND THE BEANSTALK
Giacomino e il fagiolo magico – Teatro in inglese
Durata spettacolo 50 minuti  Con Silvia Bottini e Luca Marchioro
Regia Luca Ferri   Scenografia Claudio Mezzelani
Assistente alla regia Stefania Maffeis  Attrezzeria Maddalena Gessi

Anà-Thema Teatro ha deciso di creare per le scuole lo
Spettacolo-Lezione in lingua inglese che può svolgersi sia in teatro
che direttamente nella scuola. Questo spettacolo è insieme
divertimento e apprendimento e il suo scopo principale è di stimolare
la naturale curiosità dei bambini nei confronti del mondo che li
circonda con particolare attenzione alla lingua inglese. Jack and the
beanstalk è uno spettacolo-animazione in lingua inglese per i bambini
delle scuole elementari. Si tratta di una creazione originale di
Anà-Thema, appositamente studiato per aiutare i bambini a usare e
ascoltare la lingua inglese in un contesto comunicativo. Lo spettacolo
ha due livelli di narrazione, e presenta momenti di plurilinguismo
affiancati ad un largo uso di comunicazione non verbale: immagini,
giochi, oggetti, mimica, canzoni e filastrocche. il tutto è pensato in
modo che anche i bambini di prima elementare possano facilmente
seguire la storia e riconoscere i loro primi passi nella Lingua
Straniera. Allo stesso tempo, i più grandi troveranno strutture
linguistiche più complesse con cui cimentarsi. Viene proposta la
rilettura della celebre fiaba del "fagiolo magico" di Richard Walker,
qui ridotta e adattata. Si racconta la storia di Jack, un bambino che,
spinto dalla fame, è costretto a vendere la mucca al mercato. Qui
incontra un omino buffo che gli offre cinque fagioli magici in cambio
della mucca. Nella notte, però, i fagioli germogliano e nel giardino
di Jack cresce una pianta così alta che arriva fino al cielo. La
mattina, Jack decide di arrampicarsi: arriverà così nel Paese delle
Nuvole, dove abita un orco con tutte le sue ricchezze.

SPETTACOLO ADATTO ALLE SCUOLE ELEMENTARI
LE ECOLOGICHE
Un fantastico viaggio nell'ecologia
Durata spettacolo 60 minuti  Con Chiara Benedetti e Luca Marchioro
Regia Luca Ferri  Scenografia Claudio Mezzelani
Assistente alla regia Stefania Maffeis

"Le Ecologiche" Un fantastico viaggio attraverso il meraviglioso mondo
dell'ecologia e del rapporto tra uomo e ambiente. I due protagonisti
accompagneranno i ragazzi lungo un percorso di conoscenza e
consapevolezza dell'ambiente che li circonda, e con le loro avventure,
il Dott. Eco e la sua maldestra assistente Logica, insegneranno come
si può collaborare per costruire un mondo nuovo e migliore. Molti sono
gli argomenti trattati, che nello spettacolo vengono affrontati a
volte tramite bizzarri  esperimenti , altre volte attraverso
l'incontro di buffi personaggi.    Il Dottor Eco e la sua inseparabile
assistente Logica si trovano coinvolti in un'inaspettata avventura che
li porterà nel domani possibile della Terra, alla scoperta della
Natura e di come potrebbe diventare. In questo viaggio mostri di gas
inquinanti, disastri ecologici, alberi cantautori e pesci parlanti
prendono forma davanti ai nostri occhi ed Eco e Logica cercheranno
attraverso espedienti magici e non, di riportare il mondo al suo
equilibrio.  Vengono esplorati gli elementi essenziali della vita come
l'acqua e l'aria, senza mai tralasciare il dialogo con i ragazzi e
quella formula di gioco-racconto indispensabile per far divertire e
per far arrivare ai giovani spettatori gli importanti contenuti del
messaggio sulla salvaguardia dell' ambiente.

SPETTACOLO ADATTO ALLE SCUOLE ELEMENTARI
MANDI E LELLA
Due bambini alla ricerca dei loro diritti!
Uno spettacolo alla scoperta
della Convenzione sui diritti dell'Infanzia
Durata spettacolo 50 minuti Con Claudio Del Toro e Stefania Maffeis
Regia Luca Ferri

Mandi e Lella partono per un viaggio immaginario intorno al mondo,
viaggiano attraverso vari paesi. Si fermano sull'isola arcobaleno,
dove incontrano bambini di diverse nazionalità e culture; nel lontano
villaggio grigio, dove ci sono adulti cattivi che maltrattano i
bambini; nel Paese dell'Altrui, dove ognuno non pensa mai solo a se
stesso; nella Città dei soldatini, triste luogo sempre in guerra;
nello stato dei Bambini addormentati, dove gente senza scrupoli
sfrutta il lavoro dei piccoli per i loro interessi. Mandi e Lella
infine fanno ritorno all'isola che prende il nome della città dove si
svolge lo spettacolo. I protagonisti ritornano consapevoli dei tanti
problemi che affliggono i bambini di tutto il mondo e s' impegnano ad
affermare e far conoscere i loro diritti. Lo spettacolo fa riferimento
agli articoli della famosa "Convenzione sui Diritti dell'Infanzia"
dell'ONU, toccando argomenti di grande attualità (guerra, fame,
violenza sui minori, povertà, sfruttamento, discriminazione
dell'handicap, ecc.), sempre dal punto di vista dei bambini. La scena
è composta da grandi cubi colorati, sulle quali facce sono dipinti i
luoghi del viaggio. Gli attori si travestono e giocano ad interpretare
tutti i personaggi utilizzando buffi costumi.  Uno spettacolo
divertente, riflessivo ed interattivo, sono infatti previsti momenti
di gioco-didattico con i ragazzi.

SPETTACOLO ADATTO AI BAMBINI DAI 5 AI 10 ANNI
I FAVOLIERI!
Durata spettacolo 60 minuti  Regia Luca Ferri  Scenografia  Laura Leita
Con Luca Marchioro, Stefania Maffeis, Maddalena Gessi

I Favolieri giungono in città per raccontare favole e storie
fantastiche legate alla tradizione popolare. Il Principe granchio, il
Pifferaio magico ed i Musicanti di Brema sono stati riscritti
utilizzando filastrocche, canzoni e simpatici dialoghi. I costumi e le
scene sono stati disegnati dall'illustratrice Laura Leita che ha
creato pannelli fantasiosi e surreali raffiguranti mondi immaginari
caratteristici del suo inconfondibile stile.   Il Principe Granchio
narra di un pescatore che dopo aver pescato un grosso granchio lo
vende al re in cambio di un bel po' di denaro. La principessina vede
l'animale e decide di metterlo nel suo acquario,  per caso scopre che
esso è un principe costretto da un sortilegio a vivere sotto quelle
sembianze. La figlia del Re  s' innamora di lui ed acconsente a
sciogliere l'incantesimo. La trama, come in tutte le fiabe, finisce
con le nozze del principe e della principessa.  Il Pifferaio magico si
svolge ad Hamelin. La città viene invasa dai topi. Un ragazzo con un
piffero magico si presenta agli abitanti e promette di liberarli dai
ratti in cambio di un adeguato pagamento. Non appena il Pifferaio
inizia a suonare, i topi restano incantati dalla sua musica e si
mettono a seguirlo, lasciandosi condurre fino alle acque del fiume
dove muoiono annegati. La gente di Hamelin, ormai liberata dai ratti,
decide incautamente di non pagare il Pifferaio. Questi, per vendetta,
riprende a suonare attirando dietro di sé tutti i bambini della città
tranne uno che riuscirà a liberare i propri compagni riportandoli
alle proprie famiglie.  Ed in fine la fiaba dei Musicanti di Brema:
quattro animali. Un asino, un cane, un gatto ed un gallo giunti oramai
al termine dei loro anni capiscono che i propri padroni vogliono
ucciderli. Decidono di fuggire e di recarsi a Brema per diventare
musicisti. Un viaggio ricco di avventure e colpi di scena che li
condurrà verso un felice finale.

Anà-ThemaTeatro Uffici: Palazzo Kechler Via C. Battisti 1,  33100
Udine info. tel.  04321740499 /  3453146797
http://www.anathemateatro.it

Iscrizione PoliCultura Politecnico di Milano

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio
.

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Politecnico di Milano - PoliCultura
Date: 17 gennaio 2012 20:30
Oggetto: Iscrizione PoliCultura Politecnico di Milano

La presente per segnalarvi l'iniziativa PoliCultura del Politecnico di Milano rivolta alle scuole di ogni ordine e grado.
Fino al 30 GENNAIO 2012 sono aperte le iscrizioni online al concorso PoliCultura 2012
PoliCultura (www.policultura.it) è un'iniziativa gratuita che promuove l'uso delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione nella scuola, coniugandole con la cultura e la didattica.
Anche quest'anno il Politecnico di Milano, con il sostegno del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, propone ai docenti di tutte le scuole delle regioni italiane la partecipazione al concorso PoliCultura: un'esperienza ricca di risvolti educativi come testimoniano le narrazioni realizzate dalle scuole che hanno partecipato alle passate edizioni, accessibili dal sito.
PoliCultura è un'esperienza didattica innovativa, coinvolgente e interessante!
Attraverso l'utilizzo del motore multimediale 1001Storia gli studenti hanno l'opportunità di realizzare una narrazione multimediale, sviluppare abilità tecniche e comunicative molteplici e apprendere come sia possibile l'integrazione tra tecnologia e comunicazione.
Le classi che realizzeranno le migliori narrazioni saranno invitate a partecipare alla cerimonia di premiazione che si terrà presso il Politecnico di Milano.

Staff PoliCultura Laboratorio HOC Dipartimento di Elettronica e Informazione Politecnico di Milano Viale delle Rimembranze di Lambrate 14 20134 Milano Tel. 02 23999627 - Fax 02 23999628