domenica 8 gennaio 2012

La Scuola nell’Era Digitale. 1° Convegno Erickson

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Edizioni Erickson
Date: 07 gennaio 2012 21:50
Oggetto: La Scuola nell'Era Digitale. 1° Convegno Erickson
La Scuola nell'Era Digitale

1° convegno Erickson
Insegnare e educare al tempo di Facebook
Trento, 9 e 10 marzo 2012

Dovremmo partire dalla consapevolezza che i media sono una parte
integrante del tessuto della vita quotidiana dei bambini, e che sono
totalmente inseriti nelle loro relazioni sociali.
Buckingham, 2006, p. 59 - Media Education, Trento, Erickson.

Le nuove generazioni di studenti, chiamate "nativi digitali", nascono
e crescono assieme alle nuove tecnologie, acquisiscono stili di
apprendimento, di comunicazione e di socializzazione che pongono nuove
sfide didattiche ed educative per gli insegnanti dell'Era Digitale.
Emergono tre approcci: la scuola come contrappeso, che tenta di
reinserire nella didattica i tempi, l'ascolto, la ricerca, l'attesa e
tutto quanto pare le tecnologie della comunicazione stiano
velocizzando e riducendo alla cultura del "tutto e subito" e del
"copia e incolla"; la scuola come accomodante, per cui si inseriscono
tecnologie nelle istituzioni scolastiche al fine di usare gli stessi
strumenti e linguaggi dei nativi digitali; l'approccio
equilibrato-integrativo, che invece ha l'obiettivo di integrare in
maniera equilibrata le tecnologie nei processi didattici ed educativi,
nell'ottica di sfruttare le potenzialità e fugare i pericoli degli
strumenti propri dell'Era Digitale, favorendo quindi una didattica
collaborativa, inclusiva, efficace ed efficiente. L'evento formativo
intende fornire ai partecipanti una panoramica completa di tutte le
tematiche inerenti alla Scuola nell'Era Digitale, da un punto di vista
didattico, pedagogico e psicologico, senza trascurare gli aspetti
tecnico-legali.

Keywords: cosa sono le ICT: pericoli e potenzialità; dai cellulari ai
social network; aspetti tecnico-legali; aspetti cognitivi ed emotivi;
stili di apprendimento, di comunicazione e di socializzazione dei
nativi digitali; la classe digitale e lo stress dell'insegnante; uso
delle tecnologie in classe; uso collaborativo ed efficace della LIM;
tecnologie compensative; le emozioni nella scuola dell'Era digitale;
e-learning e ambienti virtuali di apprendimento collaborativo; dalla
fruizione della conoscenza alla creazione e alla condivisione della
cultura; le competenze del cittadino digitale.

Programma

Venerdì 9 marzo – 14.00 18.00
La scuola nell'Era Digitale: apertura dei lavori
Giampiero Vaschetto

Sempre in contatto: distanti ma mai soli. Le relazioni virtuali in adolescenza
Matteo Lancini

Generazione copia-incolla, cmq, tvb e tat. Competenze, consapevolezze,
etica e cultura nel formare gli studenti
Mauro Berti

Io, me, me stesso e il mio Avatar. La scuola nella società
dell'Algoritmo, tra potenzialità e pericoli delle «nuove» tecnologie
Michele Facci

Dove le tecnologie incontrano l'apprendimento. Le responsabilità della
scuola nel formare nell'era del digitale.
Giovanni Marconato

Sabato 10 marzo – 9.00 13.00
Si fanno le foto negli spogliatoi della scuola, ci fanno le foto e poi
le mettono online! Problematiche, potenzialità e responsabilità: la
scuola nell'Era di internet
Silvana Giancane

Giocano, telefonano, scaricano… si perdono nel computer! Identità,
emozioni e violenza nell'Era Digitale: dal cyber bullismo alle
dipendenze
Serena Valorzi

Includi… LIM! La didattica per la classe Digitale Inclusiva
Francesco Zambotti

La tecnologia che aiuta. Bisogni Educativi Speciali e tecnologie a scuola
Flavio Fogarolo

Sabato 10 marzo – 14.00 16.30
D&D, Word of Warcraft, iPhone, iPad… tecnologie che passione! Vietato
vietare. La rivoluzione digitale in Italia
Lucio Bragagnolo

Ormai lo sanno anche i muri! Didattica e ambienti di apprendimento con le ICT
Michele Ruele

Siamo a tavola! Metti via quel cellulare! Educare alle regole anche
nel mondo digitale
Gianluca Daffi

Relatori

Mauro Berti
Sovrintendente della Polizia di Stato, Ufficio Indagini Pedofilia del
Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni del Trentino Alto
Adige, si occupa della formazione nelle scuole rispetto ai pericoli
delle nuove tecnologie.

Lucio Bragagnolo
Giornalista e scrittore, divulgatore e consulente in comunicazione.
Cofondatore del primo magazine cartaceo su Internet in Italia.

Gianluca Daffi
Laureato in Psicologia, svolge attività di formatore e coordinatore di
interventi psicoeducativi, collabora con gli Spedali Civili di Brescia
e con il Dipartimento di Psico- logia dell'Università Cattolica di
Milano.

Michele Facci
Laureato in Psicologia, formatore, si occupa delle dinamiche
psicologiche e delle variabili cognitive che intervengono
nell'interazione mente-tecnologie.

Flavio Fogarolo
Insegnante, referente per l'integrazione scolastica degli alunni con
disabilità e DSA presso l'USP di Vicenza. Si occupa di tecnologie a
supporto dell'integrazione scolastica degli alunni con disabilità e
per un efficace uso compensativo nei DSA.

Silvana Giancane
Avvocato esperto in materia di privacy e di problematiche legate al
mondo delle tecnologie della comunicazione.

Matteo Lancini
Psicologo e psicoterapeuta, docente presso la Facoltà di Psicologia
dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca e presso la Scuola di
formazione in Psicoterapia dell'adolescente e del giovane adulto
Arpad-Minoaturo di Milano.

Giovanni Marconato
Psicologo, docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione di
Verona, si occupa del ruolo delle tecnologie digitali nel migliorare i
processi di apprendimento e di inse- gnamento.

Michele Ruele
Docente di lettere presso il Liceo Classico «Giovanni Prati» di
Trento, responsabile dell'area ICT della scuola ed esperto in
tecnologie didattiche.

Serena Valorzi
Psicologa e psicoterapeuta specializzata nelle nuove dipendenze
(Internet Addiction Disorder, dipendenza da cellulare e gioco
d'azzardo patologico) si occupa anche di im- patto cognitivo ed
emotivo delle nuove tecnologie.

Giampiero Vaschetto
Direttore ICT e innovazione delle Edizioni Centro Studi Erickson.

Francesco Zambotti
Dottore di ricerca in Pedagogia generale, Pedagogia sociale e
Didattica generale presso l'Università di Bolzano. Collabora con il
Centro Studi Erickson per lo sviluppo del settore tecnologie per la
didattica e l'innovazione.

Informazioni

Orario
Venerdì 9 marzo: dalle 14.00 alle 18.00
Sabato 10 marzo: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.30

Sede
Centro Studi Erickson, Via del Pioppeto 24, 38121 Gardolo TRENTO

Attestato
Al termine del Convegno verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Costo
Il costo del Convegno è di € 185,00 + IVA 21% (€ 223,85 IVA compresa)
per iscrizioni individuali, € 215,00 + IVA 21% (€ 260,15 IVA compresa)
per enti o istituzioni. Per iscrizioni multiple da parte di scuole e
enti è possibile richiedere delle quote agevolate a:
formazione@erickson.it .
In caso di rinuncia la quota non è rimborsabile.

Iscrizioni
Inviare, possibilmente via fax, al Centro Studi Erickson (0461
956733), la richiesta di iscrizione , allegando la fotocopia della
ricevuta del versamento della quota di iscrizione.
Per informazioni:
Segreteria organizzativa
Centro Studi Erickson
Via del Pioppeto, 24 fraz. Gardolo – 38121 Trento
tel. 0461 950747 – fax 0461 956733
e­mail: formazione@erickson.it