lunedì 9 gennaio 2012

Iniziative regionali per la prevenzione della violenza e del bullismo e per il rafforzamento delle abilità e delle competenze sociali degli alunni e degli studenti.

Il presente messaggio contiene degli allegati che non sono qui visibili.
I docenti interessati dell'Istituto Roli di Trieste possono richiederli inviando una email al:
tsic80700r@istruzione.it
citando titolo e data del messaggio.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Delre Marco
Date: 09 gennaio 2012 12:05
Oggetto: Iniziative regionali per la prevenzione della violenza e del bullismo e per il rafforzamento delle abilità e delle competenze sociali degli alunni e degli studenti

E' intenzione di questo Ufficio Scolastico Regionale progettare anche per l'anno scolastico 2011-2012 alcuni interventi finalizzati alla prevenzione della violenza nelle scuole del bullismo e, più in generale, mirati al rafforzamento delle abilità e delle competenze sociali degli alunni e degli studenti delle scuole della regione. Il progetto regionale in questione si articolerà in tre azioni:
Prima azione del progetto regionale: << Stesura delle Raccomandazioni minime per prevenire e per gestire il bullismo nelle classi e nelle scuole>>.
Tale azione, che si svolge in collaborazione con l'Università degli studi di Udine, con l'Ordine regionale degli psicologi e con l'Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, con esperti della materia e con le istituzioni scolastiche, produrrà entro l'a.s. 2011-2012 un documento regionale finalizzato a supportare l'attività di dirigenti scolastici e docenti nella prevenzione e nella gestione del bullismo nelle scuole.
Seconda azione del progetto regionale: <<Raccolta di documentazione in formato digitale prodotta dagli alunni e dagli studenti >>
Per realizzare tale azione, si chiede alle SS.LL. di fare pervenire entro il mese di marzo 2012 alla referente per la tematica dell'Ufficio Scolastico Regionale, dirigente scolastico dott. Alida Misso la documentazione di materiali (es: poster, disegni, cartelloni, racconti, fumetti, cortometraggi, spot) in formato digitale prodotti dagli alunni e dagli studenti a seguito di una riflessione sul tema della violenza nelle scuole e del bullismo o come esito dei progetti di istituto finalizzati al contenimento
dell'emarginazione e della dispersione scolastica.
Successivamente, entro il mese di aprile 2012, un'apposita commissione, composta da personale esperto dell'USR e da dirigenti scolastici, validerà i materiali raccolti che potranno essere utilizzati per attività di formazione e per fini didattici formativi.
Le cinque scuole della regione che avranno inviato materiali formativi e didattici, maggiormente rispondenti all'obiettivo di contenimento del bullismo e della violenza nelle scuole riceveranno un contributo massimo di € 1000,00 da utilizzare per l'acquisto di materiali o servizi per la scuola o per la classe che avrà concorso a questa specifica azione del progetto regionale.
Terza azione del Progetto Regionale: << Formazione per il personale dirigente e docente >>
A partire dal mese di gennaio 2012 l'Ufficio Scolastico Regionale proporrà un percorso di 6-8 ore di formazione da realizzare con articolazione provinciale o interprovinciale sulla prevenzione della violenza nelle scuole e sulla gestione della classe complessa alla presenza di formatori esperti sulle tematiche oggetto della presente comunicazione.
In occasione degli incontri di formazione verranno forniti ulteriori informazioni e chiarimenti sulle azioni 1° e 2° del progetto regionale. Seguirà una nota a parte per la raccolta delle iscrizioni e per la diffusione del programma della azione formativa per il personale dirigente e docente.
Nel ringraziare le SS.LL per la collaborazione fattiva, si inviano i migliori saluti.
F.to il Direttore Generale Daniela Beltrame