lunedì 30 gennaio 2012

Caro italiano ti scrivo - Bando di concorso 2012 - Festival delle lettere - Ottava edizione - Ufficio stampa Festival delle Lettere

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Giulia Francioni - Festival delle Lettere
Date: 30 gennaio 2012 09:56
Oggetto: Caro italiano ti scrivo - Bando di concorso 2012 - Festival delle lettere - Ottava edizione - Ufficio stampa Festival delle Lettere

Milano, 30 gennaio 2012.
"Se potrei scegliere di scrivere una lettera, deciderò di scriverla a te che sempre un po' di più ti stai scancellando dalla nostra vita, se mi chiederebbero a chi volevo scrivere io solo a te mi vieni in mente. E' importante che le parole mettino un senso a quello che uno dopo voleva dire.
Ti hanno reso più povero da tutte le parti: televisione, radio, e anche un po' in giro sulla bocca di tutti. Sembra che tu sei inutile, poco importante ormai.
Le persone ti ridiino nobiltà, ti ridiino l'importanza che di un tempo avevi, dove eri importante per trasmettere emozioni, per comunicare. Eri ricco, fantasioso, pieno di sfumature, eri elegante ma poteva usarti tutti quanti perché fin da piccoli ti imparavano a scuola.
Tu nassi dal latino per renderci un paese unito perché oltre i dialetti era bello se avevamo una lingua comune.
La cosa che mi fa un po' paura è che la volontà di rendere più povero te è un modo per farci amministrare dalla poca fantasia, dai pochi pensieri e dalla scarsità di idee.
Ecco perché ho deciso di scrivere questa lettera ad un italiano, anzi… all'Italiano.
Con immensa stima.
Alessandro Betti".

Così il comico Alessandro Betti ha interpretato il tema Lettera a un italiano scelto per il bando di concorso 2012 del Festival delle lettere. Una vera e propria missiva scritta alla lingua italiana, un'interpretazione ironica del tema proposto, che ben mette in luce la quantità di modi in cui può essere colto.
Al via dunque la tradizionale sfida epistolare del Festival, aperta a tutti e diretta ad un nuovo destinatario dai mille volti. Come da tradizione, anche quest'anno il comitato artistico ha scelto un tema provocatorio e calzante con il momento storico vissuto dal nostro Bel Paese. Giunto alla sua ottava edizione il concorso, nato a Milano ma dal respiro internazionale, non smette di stimolare la fantasia degli italiani, affezionati alla scrittura in carta,penna e francobollo.

Oltre al tema dell'anno, le altre categorie in gara per l'edizione 2012 sono:

Lettera a tema libero
Lettera Under 14
Lettera dal cassetto*

(*) In questo caso è necessario inviare la fotocopia di una lettera di proprietà del mittente ricevuta almeno vent'anni fa, ovvero prima del 1 gennaio 1992.

Ciascun autore può iscrivere una sola lettera in lingua italiana, tra le categorie in concorso. Ogni lettera dovrà essere consegnata in due copie: una scritta a mano e una dattiloscritta. Le lettere ricevute saranno valutate e selezionate da una giuria qualificata.
Per partecipare al concorso è necessario spedire le lettere, insieme alla scheda di partecipazione scaricabile dal sito, entro il 30 giugno 2012 a:

Festival delle Lettere - Via S.G.B. De La Salle 4a, 20132 MILANO Info e bando di concorso su www.festivaldellelettere.it - Ufficio stampa Festival delle Lettere - Giulia Francioni- 349 8678672
giulia.francioni@greenmarketing.it