mercoledì 7 dicembre 2011

Corso base di formazione per tecnici ABA - Centro Studi Erickson

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Edizioni Erickson
Date: 06 dicembre 2011 02:35
Oggetto: Corso base di formazione per tecnici ABA - Centro Studi Erickson

Corso base di formazione per tecnici ABA (Applied Behavior Analysis) Trento, 23-26 gennaio 2012

Il Centro Studi Erickson organizza, in collaborazione con l'Istituto Walden di Roma, il corso base di formazione per tecnici ABA (Applied Behavior Analysis). Gli studi e le ricerche sulla validazione empirica dell'efficacia dei Programmi di Intervento Intensivo Precoce nell'ambito dei disturbi pervasivi dello sviluppo e nelle varie forme di autismo, mediante l'approccio Applied Behavior Analysis assegnano un ruolo fondamentale come predittore di successo del trattamento alle attività quotidiane svolte dalla figura professionale che nell'approccio originale, nei Paesi anglosassoni, viene spesso etichettata con il termine "Terapista ABA". In Italia tale termine richiama le figure professionali tipicamente sanitarie risultando riduttivo pertanto, in alternativa, utilizzeremo l'espressione di "Tecnico ABA".

Su questa base è parte integrante dell'intervento ABA la formazione del Tecnico ABA che, di norma, avviene contestualmente all'intervento del supervisore così come quella dei genitori e di coloro che a qualsiasi titolo si prendono cura del bambino (insegnanti, educatori, ecc).

L'esperienza pluriennale in interventi precoci dimostra in maniera incontrovertibile che un fattore di ottimizzazione dell'operato del Tecnico ABA è la sua preparazione teorico-pratica ai metodi e tecniche utilizzate nei programmi ABA. La finalità del presente corso è quella di fornire le basi teorico-metodologiche che sottendono gli interventi comportamentali alla base dei programmi ABA.

FINALITÀ

Al termine del percorso formativo il partecipante sarà in grado di:
a) Conoscere i sistemi di classificazione internazionale delle varie forme di Autismo (DPS, DGS, sindrome di Asperger, ecc)
b) Conoscere le basi teoriche dell'Analisi del Comportamento (Applied Behavior Analysis)
c) Conoscere i sistemi di osservazione diretta e indiretta del comportamento
d) Conoscere l'analisi funzionale del comportamento
e) Conoscere le principali tecniche di modificazione del comportamento
f) Conoscere i principali sistemi di valutazione dell'efficacia del trattamento
g) Saper definire i problemi in termini comportamentali (operazionali)
h) Saper condurre sessioni di osservazione diretta del comportamento
i) Saper condurre un'analisi funzionale del comportamento
j) Saper applicare sotto supervisione le principali tecniche di modificazione del comportamento

CONTENUTI

Il programma si articola in otto unità di insegnamento-apprendimento così organizzate:
1. Le varie forme di Autismo - definizioni e sistemi di classificazione internazionali:
- i principali sistemi diagnostici
- le caratteristiche delle forme di autismo
- i fattori di insorgenza e comorbilità
- gli studi sulle preferenze e autismo
2. Le basi teoriche dell'ABA:
- la scienza del comportamento: le prime esperienze nell'autismo
3. La valutazione del comportamento
- sistemi di assessment:
- definire il comportamento
- classificare il comportamento: in difetto, eccesso, erroneo, assente
- individuare i parametri dell'osservazione: frequenza, durata, intensità
- sistemi di osservazione diretta
4. L'analisi funzionale del comportamento
5. Tecniche per incrementare comportamenti adeguati:
- i programmi di rinforzo
- tecniche di prompt, di fading e chaning
- tecniche per decrementare: il costo della risposta, estinzione, time out, situazione avversativa, overcorrection
- tecniche per insegnare ex novo: shaping, modeling, strategie di induzione
6. I programmi di Intervento Precoce:
- il modello Discrete Trial Teaching
- l'incidental teaching, il verbal behavior, PRT
7. Il Walden Institute Autism Project
8. Il Centro per l'Autismo

DOCENTI

Carlo Ricci
È Presidente dell'Istituto Walden – Laboratorio di Scienze Comportamentali di Roma e Bari, Editor in Chief della rivista Handicap Grave delle Edizioni Centro Studi Erickson. È stato Direttore del Centro di Ricerca e Documentazione sulle Disabilità della Regione Marche, membro del Comitato Tecnico Scientifico dell'Osservatorio sulle Disabilità del Ministero della Pubblica Istruzione, della CRUI, della Lega del Filo d'Oro di Osimo; ha incarichi di insegnamento presso l'Università La Sapienza, l'Università Pontificia Salesiana e l'Università di Roma Tre. Ha pubblicato libri e articoli su riviste nazionali ed internazionali ed è stato invitato come relatore ad altrettanti Convegni a carattere nazionale ed internazionale.

Chiara Magaudda
È responsabile dell'Unità Operativa per l'intervento precoce sui disturbi pervasivi dello sviluppo dell'Istituto Walden. Nel 2000 ha ottenuto il certificato di "Therapist Internship Behavioural Home programming for Children with Autism", presso il "Reaching Potentials Inc." (Florida), secondo l' Applied Behavior Analysis (Early Intervention Program). Dal 2003 al 2008 ha lavorato presso l'Associazione Pianeta Autismo Onlus. È certificata per poter applicare Early Intervention Program dal Norvegian Research Institute for Children with Developmental Disabilities. Psicologa supervisore di secondo livello in Early Intervention Program. È stata professore a contratto presso l'Università di Roma Tre dove ha condotto un laboratorio sull'autismo.

Valentina Piermattei
E' Supervisor nell'Unità Operativa per l'intervento precoce sui disturbi pervasivi dello sviluppo dell'Istituto Walden. Psicologa e Psicoterapeuta ha lavorato presso l'Associazione Pianeta Autismo Onlus prima di entrare nell'equipe del Walden Institute Autism Project. . È stata professore a contratto presso l'Università di Roma Tre dove ha condotto un laboratorio di psicologia della disabilità e della riabilitazione. E' Docente di Tecniche Comportamentali nel Corso di Specializzazione in psicoterapia ad indirizzo comportamentale e cognitivista dell'Istituto Walden di Bari.

INFORMAZIONI

Requisiti per l'accesso
Sono ammessi al corso coloro che sono in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in ambito psicoeducativo o sanitario.

Metodologia didattica
La didattica sarà di tipo partecipativo: verranno alternati momenti di relazione-dibattito con esercitazioni pratiche, simulazioni e presentazioni di video.

Orari
lunedì, martedì, mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.30

Attestato di partecipazione
Il partecipante dovrà porre la firma in ingresso e uscita per ogni unità di insegnamento-apprendimento, al termine verrà rilasciato un attestato di frequenza a chi ha frequentato tutte le ore. Tale attestato è il titolo necessario ma non sufficiente per chiedere di sostenere un esame che accerti le competenze acquisite per svolgere funzioni e compiti di Tecnico ABA. Il secondo requisito è quello di svolgere almeno 200 ore di pratica per ogni bambino e con non meno di due diversi bambini, per un totale di 400 ore.

Quota d'iscrizione
La quota d'iscrizione è di € 450,00 + IVA 21% (€ 544,50).

Esperienza pratica supervisionata:
I partecipanti al corso per tecnici ABA, in seguito al consenso accordato, saranno inseriti in una directory dell'Istituto Walden con specificato il luogo di residenza di ciascuno. In base alle richieste di intervento pervenute all'Istituto da parte delle diverse famiglie, dislocate in tutta Italia, interessate a questo approccio osservativo e riabilitativo, verranno chiamati i Tecnici ABA in elenco. Si cercherà di assegnare il Tecnico ABA alla famiglia interessata e residente nel luogo più vicino, senza però garantire tale possibilità poiché l'opportunità di praticare l'esperienza pratica supervisionata è influenzata dalle richieste delle famiglie con bambini/adolescenti autistici che abbiano scelto il Walden Istitute Autism Project. I Tecnici collocati in una o più famiglie riceveranno una formazione in situazione attraverso una periodica supervisione, senza alcun onere, da parte di psicoterapeuti adeguatamente formati dall'Istituto Walden e una retribuzione concordata con la famiglia per il lavoro che svolgeranno nel loro domicilio. Al completamento di almeno 200 ore di esperienza pratica supervisionata per ogni singolo caso seguito e non meno di 2 casi, i partecipanti al corso per tecnici ABA possono richiedere di sostenere l'esame presso l'Istituto Walden di Roma che attesta la loro idoneità come Tecnico ABA.

Esame
Al completamento di almeno 200 ore per ogni singolo caso seguito e non meno di 2 casi, i frequentanti il nostro corso possono richiedere di sostenere l'esame presso l'Istituto Walden di Roma che attesta la loro idoneità come Tecnico ABA.

Iscrizioni
Inviare, possibilmente via fax, al Centro Studi Erickson (0461 956733), la richiesta di iscrizione allegando la fotocopia della ricevuta del versamento della quota di iscrizione (non rimborsabile in caso di rinuncia).

ATTENZIONE! Il corso è a numero chiuso, prima di effettuare l'iscrizione contattare la Segreteria organizzativa per verificare la disponibilità di posti.

Per maggiori informazioni
Centro Studi Erickson - Via del Pioppeto, 24 fraz. Gardolo 38121 Trento - Tel. 0461 950747 - Fax 0461 956733 - Mail: formazione@erickson.it